Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
Il girone di ritorno non parte bene. 22/07/2013 4:12 pm 
14823 sono i paganti al Rajamupa Arena, la terna è composta da Jaime Moscoso, Cédric Brugier e Crispim Cristelli. I padroni di casa schierano un 3-5-2: Soffientini, Vernacotola, Moscalu, Listwan, Vidošević, Nohynek, Batista, Muljačić, Tammi, Monje, Colbain.
Gli ospiti rispondono con un 4-4-2: Boldrini, N'Doye, Postel, Aspening, Meschini, Heuze, Agayof, Forestier, Athinis, Quintana, Tapia.

Pessima conclusione di Monje, sceso sulla fascia sinistra ha tirato un pallone che è finito di gran lunga sopra la traversa. La squadra di casa attacca ripetutamente sulla destra e passa in vantaggio con Nohynek all'8°. Heuze quasi segna il gol del pareggio al 28°, ma Soffientini riesce a toccare il pallone quel tanto che basta per fargli solo sfiorare il palo. Vernacotola vede la porta come pochi, arrivato sulla trequarti avversaria dopo una penetrazione per vie centrali, scaglia una saetta che fa oscillare pericolosamente la traversa e si perde nella zona presidiata dai fotografi. Al 37°, rajamupa riesce a mettere uno dei suoi avanti in condizione di tirare a rete da pochi metri fuori dell'area di rigore, Boldrini non si fa sorprendere e risponde con una spettacolare parata in tuffo. Al 38° contropiede del Real, ma Quintana si fa anticipare dal portiere avversario. Gli sforzi di rajamupa sulla fascia destra meriterebbero una migliore ricompensa, ma stavolta Vernacotola non riesce nemmeno a inquadrare lo specchio della porta. Il primo tempo si chiude sul parziale di 1-0. La ripresa si apre con i padroni di casa in attacco, ma sprecano un'altra opportunità al 49° con Colbain che, invece di servire un compagno smarcato, tenta la soluzione personale con un tiro debole e centrale. Il terreno fangoso rende difficile il controllo di palla: a pagarne le conseguenze è soprattutto Vidošević, che oggi non può fare affidamento sulla sua tecnica sopraffina. Il Real si mangia un gol fatto! Soffientini svirgola il rinvio dal fondo e serve involontariamente Aspening tutto solo vicino all'area di rigore, ha l'attenuante del precario equilibrio dovuto all'inatteso regalo, ma questo non basta a consolare i tifosi ospiti. Batista tenta il tocco vincente su un cross teso dalla destra, ma il suo marcatore lo anticipa.

Tra i migliori per il sito internet dei fan di rajamupa spicca Arnau Monje e tra i flop Ville Tammi, per gli ospiti tra i migliori Pablo Javier Hartman e tra i flop Boubacar N'Doye.
Tutte le News
F.C. 3 - 2 rajamupa! Il girone di andata lo si chiude in un crescendo. 22/07/2013 3:59 pm 
18680 spettatori al The Eagles Arena si godono il sole, la terna è composta da Edward Langenreem, Leo Beckham e Sean Verhaege. I padroni di casa schierano un 4-4-2: Boldrini, N'Doye, Postel, Aspening, Ługiewicz, Heuze, Agayof, Forestier, Athinis, Quintana, Hartman. Gli ospiti un 3-5-2: Soffientini, Vernacotola, Moscalu, Listwan, Puppolo, Nohynek, Batista, Muljačić, Tammi, Monje, Colbain.

La strategia del Real prevede grandi sforzi in difesa, affidando alle ripartenze rapide le sue chance in attacco. Muljačić, dopo una buona azione personale sulla sinistra, non riesce a portare la sua squadra in vantaggio al 2°. Batista è una spina nel fianco destro della difesa di casa: al 22° raccoglie un pallone che si stava perdendo in fallo laterale, salta un uomo, e regala ai suoi tifosi la gioia del vantaggio. Athinis si presenta puntuale all'appuntamento con il pallone proveniente dalla fascia sinistra incornando il gol dell'1-1 al 24°. Al 27° Vernacotola sfiora il vantaggio per gli ospiti con una spettacolare rovesciata dal centro dell'area, che finisce di poco sopra la traversa. Ottimo il fraseggio di rajamupa sulla fascia sinistra, Colbain viene servito in area in buona posizione ma spreca tutto calciando sull'esterno della rete. Sul pari si chiude il primo tempo, la ripresa si apre con ritmi lenti. Per poco il Real non passa in vantaggio al 66°, N'Doye riesce a superare l'uomo sulla sinistra, ma la lunga fuga deve averlo stancato parecchio, visto che perde la lucidità necessaria per una conclusione precisa. Gol sbagliato gol subito. Si concretizza un'azione sviluppatasi sulla sinistra, con Puppolo. Il gol che porta il risultato sul 2-2 è tutto merito di Athinis, con un'efficace discesa lungo la fascia destra. Ancora un'incurione dalla destra, dopo uno scatto da centometrista, Athinis mostra di possedere ancora la lucidità per scegliere l'uomo a cui passare il pallone. Hartman scarica sulle maglie della rete tutta la sua gratitudine per il 3-2! Gli ospiti riescono quasi a rientrare in gioco al 87° con una buona azione manovrata al centro, ma la conclusione di Colbain non è abbastanza insidiosa per impensierire il portiere. Splendido il calcio di punizione di Quintana, magnifica la parata del portiere avversario. Il risultato non cambia, 3-2.

Tra i migliori per il Real Pablo Javier Hartman, tra i flop Boubacar N'Doye, mentre per gli ospiti Arnau Monje e tra i flop Ville Tammi.
Tutte le News
Sporting 0 - 2 F.C! Il Real Verso la salvezza! 22/07/2013 3:46 pm 
12000 spettatori sono arrivati al Miro Pascini, la terna è composta da Ollipekka Kähärä, Zeno Läderach e Anton Flinken. I padroni di casa schierano un 3-5-2: Bay, Yanchev, Grønbech, Pavón, Noguera, Botarelli, Gobbetti, Piaskowski, Pohla, Geerling, Matute Garcia. Gli ospiti un 4-4-2: Boldrini, N'Doye, Postel, Aspening, Ługiewicz, Muniello, Agayof, Forestier, Athinis, Quintana, Hartman.

Sporting inizia a pressare dal 1° minuto, mentre il Real adotta chiaramente la tattica del contropiede. 7° minuto: con un ottimo intervento difensivo i giocatori di F.C. hanno fermato una pericolosa azione avversaria e sono ripartiti velocissimi in contropiede. Erotokritos Athinis, scattato sul filo del fuorigioco, ha ricevuto puntualmente palla dalla sinistra e ha segnato il gol del 0 a 1. Sporting sta attuando del pressing a tutto campo. La fluidità del gioco ne risente non poco. Manuel Matute Garcia abbandona il terreno di gioco al 33° minuto per una botta alla schiena. Per rimpiazzarlo entra in campo Sergio Di Nunno. Frederik Grønbech viene ammonito per Sporting in seguito ad un brutto fallo. Si conclude così il primo tempo sul punteggio di 0 a 1, le due squadre vanno negli spogliatoi. Sporting ha tenuto maggiormente il pallone, controllando il gioco per il 65% del tempo.
Sporting sfiora il pareggio con Lech Piaskowski che, sfruttando una buona triangolazione sulla fascia sinistra, va a concludere con un bel diagonale sul secondo palo. Lucas Manuel Boldrini è reattivo e blocca a terra con sicurezza. I giocatori di F.C. sono stati bravissimi a ribaltare subito il gioco mettendo in condizione Luc Forestier di scattare in mezzo per andare a segnare, al 65° siamo sul 0 a 2. A questo punto i giocatori di F.C. abbassano il ritmo e si concentrano a contenere gli avversari. Il centrocampo di Sporting è stato superiore a quello avversario, 59% è il possesso palla che sono riusciti ad ottenere.

Tra i migliori per Sporting bisogna senz'altro menzionare Lech Piaskowski, una prestazione eccezionale la sua. Chissà che il coach di Sporting non si sia pentito di aver schierato Ulf Bay. Fra i giocatori di F.C. spicca sicuramente l'operato di Pablo Javier Hartman. Erotokritos Athinis ha disputato una prova davvero deludente. La partita è terminata 0 - 2. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. I tifosi di entrambe le squadre applaudono la sportività dimostrata.
Tutte le News
Intervista a Repo - Estratto: 22/07/2013 3:41 pm 
Repo: "Salve a tutti, mi dispiace ma non voglio rilasciare dichiarazioni a caldo. Sono troppo amareggiato."

Giornalista della Voce dello Sport: "Mister una sola domanda, come mai questa serie di sconfitte in campionato sono già tre partite senza vittorie."

Repo: "Al momento non ho una chiara visione di quanto accaduto, i miei uomini hanno fatto il massimo, ma credo che qualcosa si sia rotto, dopo la prima di campionato e la sconfitta in coppa, proveremo con un cambio di modulo, e qualche nuovo innesto visto che abbiamo recuperato alcuni infortunati, ma ne perdiamo degli altri. Comunque, questa sarà la mia ultima stagione al Real e se ne girone d'andata non ci saremo risollevati un po' almeno per raggiungere la zona salvezza, credo che darò le dimissioni, perchè ciò che si è manifestato sul finire dello scorso anno persegue, quindi credo che sia diventato io il problema. Adesso lasciatemi andare, mi dispiace e vi ringrazio."
Tutte le News
F.C. Real Star - S.S. Laziolimpia: 5-5. Dopo tanto penare, arriva l'interruzione della striscia negativa. 17/06/2013 9:10 pm 
La terna arbitrale è composta Constantin Gruia, Leon Najdek e Lesław Kluga. I padroni di casa schierano un 4-4-2: Boldrini, N'Doye, Calamari, Aspening, Ługiewicz, Heuze, Agayof, Forestier, Athinis, Quintana, Tapia. Gli ospiti rispondono con un 3-4-3: Lagarinhos, Neff, Montecchi, Olexa, Panyshev, Bernazzani, Dzierżanowski, Casabona, Tomasi, Demirbilek, Arcellone.
Al 16°, la Lazio si vede attribuire un calcio di punizione a due in area, su schema, la palla giunge indietro a Tomasi, che con un gran tiro sotto l'incrocio segna lo 0-1. Siamo al 20°, Athinis si smarca al centro, riceve palla e, supera anche il portiere, sigla il pareggio! I padroni di casa passano in vantaggio al 25°, con Agayof che, fuggendo sulla destra, si è presentato solo dinanzi al portiere segna con un pallonetto. Gli ospiti pareggiano con Panyshev, che approfitta di un varco nella difesa centrale. Montecchi devia di testa il pallone in direzione di Neff, che conclude con una bordata, per il 2-3. Quintana si mostra pronto all'appuntamento con il pallone incornando per il 3-3 al 37°. Ottimo fraseggio degli ospiti sulla sinistra, Tomasi viene servito in area in buona posizione ma spreca tutto calciando sull'esterno. Si conclude così il primo tempo, le due squadre vanno negli spogliatoi. La ripresa si apre con gli ospiti in attacco, al 48° Olexa si fa largo tra i difensori e lascia partire un micidiale rasoterra, che si insacca alle spalle di Boldrini, 3-4. Al 49° Quintana dimostra a tutto lo stadio quali siano le sue capacità, dopo aver incantato la difesa sulla destra, salta il portiere e deposita in fondo alla rete,4-4. Brutto movimento della difesa centrale ospite che, nel malaugurato tentativo di attuare la tattica del fuorigioco, lascia Hartman liberissimo di concludere a tu per tu con Lagarinhos. Quest'ultimo riesce quasi a sradicare il pallone dai piedi dell'avversario, il rimpallo è però sfavorevole all'estremo difensore ospite, 5-4. Bernazzani intuisce un passaggio dalla sinistra, ricevuto il cross lo gira a rete pareggiando: 5-5 al 56°. Al 77° il Real ha un'occasione per passare in vantaggio, ma Calamari spreca tutto ciccando la conclusione al volo su un pallone arrivato da destra.Sul 5-5 si conclude la partita.
Tra i migliori in campo spicca per i padroni di casa Pablo Javier Hartman, tra i flop Erotokritos Athinis, mentre gli ospiti Cristoforo Arcellone e tra i flop Francesco Busa.
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62