Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
The bards - F.C. Real Star: 5-0 17/06/2013 8:45 pm 
A Circle of the bards, sono arrivati 21127 tifosi, nonostante la minaccia di pioggia, la terna è composta da Viktor Sickman, Hipolito Herranz e Billy Calvert. I padroni di casa schierano un 3-5-2: Marangoni, Villar, Mårtensson, Kočka, Gallo, Hithi, Marciniuk, Giaran, Gándara, Altengamme, Brodolini. Gli ospiti schierano un 4-4-2: Boldrini, N'Doye, Postel, Aspening, Ługiewicz, Heuze, Madeira, Forestier, Athinis, Hartman, Quintana.

La strategia di F.C. prevede grandi sforzi in difesa, affidando alle ripartenze rapide le sue chance in attacco. Al 7° la squadra di casa si porta sul 1-0 grazie alla conclusione vincente di Villar, che gira a rete una palla crossata dalla destra. Le cose si mettono male per gli ospiti. Altengamme supera la linea dei difensori e incrementa il vantaggio al 12° mettendo a segno il gol del 2-0. Una perfetta triangolazione appena fuori dall'area di rigore, ha aperto un corridoio centrale e messo in condizione Brodolini di mettere a segno la rete del 3-0. Azione sull'arco sinistro del fronte offensivo e conclusione di prima da parte di Gallo per il 4-0. Si conclude così il primo tempo sul punteggio di 4 a 0, le due squadre vanno negli spogliatoi.
La ripresa si apre subito con un'azione pericolosa dei padroni di casa al 48° con Gándara che si smarca presentandosi al cospetto del portiere insaccando facilmente un altro gol, 5-0. La struttura dell'incontro ha cominciato a cambiare, i giocatori di bards hanno deciso di ripiegare ed aspettare gli avversari nella propria metà campo. Il secondo tempo non regala altre emozioni e così si conclude la partita.
Leopold Altengamme è stato autore di giocate memorabili, senza dubbio il migliore in campo nelle file di bards. Javier Gándara non ha offerto una prestazione degna delle sue migliori giornate. Il giocatore più importante per F.C. è stato senza ombra di dubbio Pablo Javier Hartman. Chissà che il coach di F.C. non si sia pentito di aver schierato Erotokritos Athinis. La partita è terminata 5 - 0. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. I tifosi di entrambe le squadre applaudono la sportività dimostrata.
Tutte le News
Terza partita consecutiva in casa tra coppa e campionato che è segnata da una sconfitta. 05/06/2013 4:14 pm 
Al The Eagles Arena sotto gli sguardi di 14500 spettatori, scendono in campo la triade arbitrale Canuto Crujeiras, Theobald Fraser e Christian Neubauer. I padroni di casa schierano un 3-4-3: Boldrini, Ługiewicz, Postel, Aspening, Heuze, Madeira, Agayof, Athinis, Hartman, Quintana, Noriega. Gli ospiti un 4-4-2: Nilsen, Castrovido, Scheffers, Koch, Leopardi, Canegallo, Kondel, Prcović, Dan, Rustad, Casari.

Al 3° Crysis, mettendo a frutto una ottima azione originatasi sul fronte sinistro dell'attacco, va in vantaggio grazie al gran tiro di Leopardi che batte il portiere mandando la palla sotto l'incrocio dei pali: 0-1. Molti tifosi hanno già lasciato lo stadio in polemica non si sa se con la terna arbitrale o con la propria squadra già pesantemente sotto. Al 17° Dan sigla il raddoppio per gli ospiti. Appena giunti al 18°, un pallone crossato rasoterra da Heuze e deviato da Hartman, con un piattone di prima che non lascia scampo al portiere, 1-2. Su di un cross proveniente da destra, il pallone sfugge alla presa di Boldrini e Rustad con una zampata repentina segna l'1-3. Hartman era sicuro di farcela dopo una lunga galoppata sulla sinistra, ma il suo tiro termina tra le braccia del portiere.
La ripresa si apre con i consueti cambi. Al 73° l'arbitro è costretto a far ripetere un calcio di punizione in seguito al mancato rispetto della distanza da parte di Heuze, che viene ammonito. Sono trascorsi 88 minuti di gioco quando Roman Kondel, vedendosi saltato in dribbling, si aggrappa alla maglia del suo diretto avversario strattonandolo vistosamente. L'arbitro non può esimersi dall'ammonirlo. Questi 45 minuti hanno visto prevalere F.C., con una percentuale del 58%.

Fra i giocatori di F.C. spicca sicuramente l'operato di Pablo Javier Hartman. Angelo Madeo è stato proprio una delusione, sicuramente il peggiore del suo team. Il giocatore più importante per Crysis è stato senza ombra di dubbio Roman Kondel. Chissà che il coach di Crysis non si sia pentito di aver schierato Simone Casari. La partita si chiude sul punteggio di 1 a 3. Malgrado l'agonismo mostrato in campo, i giocatori delle due squadre si radunano a centrocampo per il consueto cerimoniale di fairplay.
Tutte le News
Continua la striscia negativa. Il Real viene battuto nuovamente in casa: 1-2. 05/06/2013 3:55 pm 
Al The Eagles Arena sotto il sole scendono la triade arbitrale Toni Zeder, Robert Fackelmann e Patrice Georges e le squadre. I padroni di casa schierano un 3-4-3: Boldrini, Calamari, Postel, Aspening, Heuze, Rivas, Forestier, Muniello, Siilasvuo, Quintana, Noriega. Gli ospiti un 3-5-2: Barak, Granroth, Daire, Floro Flores, Piancatelli, Maceiras, Bronisz, Bucovaz, Junqueira, Martinsson, Swevers.

Il Real si affida al contropiede. La giornata è perfetta e lo è anche la tecnica di Bucovaz; la difesa avversaria fa veramente una gran fatica a stargli dietro. Strano calcio di punizione indiretto per Bunga al 21°. Il pallonetto da fuori area sembra innocuo ma non è così: sopraggiunge in corsa Piancatelli, che al volo insacca e ringrazia Floro Flores per il passaggio magistrale, 0-1. Dopo 34 minuti, Bunga si vede attribuire un calcio di punizione a due in area. In quello che è sembrato uno schema studiato in allenamento, la palla è stata passata indietro a Floro Flores, che con un gran tiro sotto l'incrocio ha segnato il goal dello 0-2. Grazie a un bel lancio sulla sinistra Martinsson si è trovato solo soletto nell'area avversaria ma, probabilmente per scarsa concentrazione, ha lisciato la palla. I giocatori del Real sono stati bravissimi a ribaltare subito il gioco aprendolo sulla sinistra e mettendo in condizione Postel di ricevere il pallone e segnare, al 36° fa 1-2. Si conclude così il primo tempo, con le due squadre vanno negli spogliatoi.
Aspening non smette di scattare su ogni pallone e dopo un po' non è più in grado di aiutare i suoi compagni in difesa. Junqueira avrebbe potuto segnare un altro gol per la sua squadra al 65°, dopo una grande discesa sulla sinistra, ma il suo tiro finisce sul palo. Al 66° Quintana dà vita ad una bella incursione dalla sinistra, salta in velocità il diretto avversario ed effettua uno splendido tiro, ma una parata ancor più bella del portiere ospite gli nega la gioia del gol. Intuizione geniale di Floro Flores che al 72° pesca Martinsson solo al centro dell'area. Il tiro però è da dimenticare e finisce alto sulla traversa. Sull'1-2 si conclude la partita, nulla da dire.
Tra i migliori eletti dallo sponsor della gara Kitbag.com per il Real Pablo Javier Hartman e tra i flop Paride Calamari. Per gli ospiti Umberto Bucovaz e tra i flop Sasha Floro Flores. Malgrado l'agonismo mostrato in campo, i giocatori delle due squadre si radunano a centrocampo per il consueto cerimoniale di fairplay.
Tutte le News
La seconda in coppa non va! O-5 Per El Borgo. 05/06/2013 3:37 pm 
Al The Eagles Arena, scendono in campo la triade arbitrale Enrico Furini, Christopher Bassett e Josef Stangl seguita dalle due squadre. I padroni di casa scendono con un 3-4-3: Boldrini, Calamari, Postel, Aspening, Heuze, Rivas, Forestier, Muniello, Siilasvuo, Quintana, Noriega. Gli ospiti rispondono con un 3-5-2: Quadri, Tarletti, Gazzana, Del brusco, Gosmar, Levato, Breviglieri, Birolo, Giusto, Padrin, Felloni.

Al 23° El Borgo, mettendo a frutto una ottima azione originatasi sul fronte sinistro dell'attacco, va in vantaggio grazie al gran tiro di Birolo che batte il portiere mandando la palla sotto l'incrocio dei pali, 0-1. Al 26° Felloni irrompe dalla destra e segna fin troppo facilmente scatenando la contestazione del pubblico di casa. Su di un cross proveniente da destra, il pallone sfugge alla presa di Boldrini; Padrin con una zampata repentina sigla lo 0-3. Padrin è andato vicino al gol quando, completamente solo davanti a Boldrini, ha tentato un pallonetto colpendo in pieno la traversa. Le speranze di rimonta dei padroni di casa stanno velocemente scemando: al 37° Padrin ad affondare Boldrini con un'azione dalla sinistra. Sul parziale di 0-4 le compagini vanno a bere un the caldo.
La ripresa si apre con i consueti cambi. A seguito di un lancio centrale, Padrin sfiora il gol per gli ospiti al 51° con un gran colpo di testa in tuffo, che per sua sfortuna termina proprio tra le braccia del portiere. Intuizione geniale di Gosmar, che al 52° pesca Felloni solo al centro dell'area. Il tiro però è da dimenticare e finisce alto sulla traversa. Del brusco segna e chiude la partita dopo esser giunto in area, ha arpionato un pallone proveniente dalle sue spalle; il tiro a seguire non è stato poi impeccabile, ma anche la risposta di Boldrini ha lasciato a desiderare, 0-5.
Al termine della partita, lo sponsor della gara Kitbag.com ha nominato i giocatori migliori di entrambe le squadre. Il sito internet dei fan di F.C. ha eletto Pablo Javier Hartman come migliore in campo. Johann Postel è stato proprio una delusione, sicuramente il peggiore del suo team. Andrea Padrin è stato autore di giocate memorabili, senza dubbio il migliore in campo nelle file di El Borgo. Cristiano Gosmar non ha offerto una prestazione degna delle sue migliori giornate. La partita è terminata 0 - 5. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. I tifosi di entrambe le squadre applaudono la sportività dimostrata.
Tutte le News
La prima in campionato viene steccata il Real è travolto: 6-1 dai campioni de Roma. 05/06/2013 3:26 pm 
Sono giunti 27659 spettatori ai Campioni Arena, sono scesi in campo la triade arbitrale Ryan Torry, Lauri Korhonen e Yussef Matiku, i padroni di casa schierano un 3-5-2: Sassendorf, David, Wagner, Manrique Lara, Canesi, Calvelli, Uccheddu, Bisegna, MacCusker, Seyfer, Belardinelli. Gli ospiti schierano un 3-4-3: Boldrini, Lugiewicz, Postel, Aspening, Heuze, Rivas, Forestier, Muniello, Siilasvuo, Quintana, Noriega.

Canesi di campioni cerca di sfondare per vie centrali in cerca del vantaggio, ma la difesa ospite si dimostra sempre attenta. Al 15° Forestier ruba palla a centro campo a Calvelli e con un millimetrico lancio in profondità serve Rivas che in area batte il portiere con un tocco preciso, per lo 0-1. Al 19° Seyfer si avvita in bella elevazione per deviare di testa un gran cross, teso e preciso, arrivato dalla destra. Boato dei tifosi, ma Boldrini nega la gioia del gol. Pareggio mancato, ma azione da inserire alla pagina 19 del Manuale del Calcio! Dopo 26 minuti Belardinelli si fa spazio tra le linee avversarie e mette a segno l'1-1. Al 31° i padroni di casa passano in vantaggio 2-1, una falla nella difesa destra permette a Canesi di segnare. Seyfer converge dalla sinistra aggirando il diretto avversario e, presa in controtempo la retroguardia ospite, insacca agevolmente, ed è il 3-1. Si conclude così il primo tempo sul punteggio.
La ripresa si apre con i consueti cambi. Al 70° i padroni di casa usufruiscono di un calcio di rigore che Seyfer trasforma senza difficoltà. Grande parata di Boldrini che, al 84°, salva gli ospiti dalla capitolazione andando a deviare in corner la cannonata di Bisegna che si era liberato sulla sinistra. Classica verticalizzazione e difensori imbambolati, un gioco da ragazzi per Uccheddu scagliarla in fondo al sacco, 5-1. Wagner appena entrato in area, lascia partire un tiro imparabile per Boldrini e chiude la partita, con il 6-1. All'88°, ancora i padroni di casa avanzano con un passaggio filtrante di MacCusker per Belardinelli a pochi metri fuori dell'area di rigore, ma Boldrini non si fa sorprendere e risponde con una spettacolare parata in tuffo. Finisce qui la partita.
Tra i migliori per i padroni di Casa secondo lo sponsor Kitbag.com spicca Alessio Calvelli e tra i flop Ulrich Sassendorf. Per il Real Pablo Javier Hartman e tra i flop Johann Postel.
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62