Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
La Stagione inizia con il Botto: In coppa Italia il Real travolge Sparta: 6-0 05/06/2013 3:01 pm 
Sotto gli occhi di 16042 spettatori presenti sugli spalti del The Eagles Arena, scende in campo la terna arbitrale: Abel Sprackling, Deivi Ahja e Timotheus Boekhoorn e le due squadre. I padroni di casa con un 3-4-3: Boldrini, Lugiewicz, Postel, Aspening, Heuze, Rivas, Forestier, Muniello, Siilasvuo, Quintana, Noriega. Gli ospiti rispondono con un 2-5-3: JovÚ, Sipos, Scanavini, Barontini, Thijsma, Knitter, Stervinou, Melazzini, Mulazzani, Hamberger, Copßk.

La strategia di F.C. prevede grandi sforzi in difesa, affidandosi alle ripartenze in contropiede. Aspening porta in vantaggio il Real superando i difensori centrali e piazzando la palla lÓ dove il portiere non pu˛ arrivare: 1-0. Il vantaggio dei padroni di casa aumenta! Percussione centrale e gran tiro di controbalzo di Rivas: JovÚ Ŕ battuto. A questo punto i giocatori del Real abbassano il ritmo e si concentrano a contenere gli avversari. Quintana, con un bolide dai 30 metri su punizione, insacca al 27░, 3-0. Il Real rischia di dilagare: Postel chiama palla in mezzo all'area e, ricevuto il pallone, colpisce di ginocchio. Palla sporca, che carambola in rete. Sul parziale di 4-0, si conclude la prima frazione di gioco.
La ripresa si riapre con i consueti cambi e con il Real ancora in attacco. Al 52░ la difesa ospite dovrebbe avere maggior cura di Siilasvuo che si smarca presentandosi al cospetto del portiere insaccando facilmente. Al 61░ il Real ha una chiara opportunitÓ per chiudere l'incontro con Quintana, che si libera molto bene del proprio avversario sulla fascia destra, ma conclude malamente sparando in curva. Piovono fischi dagli spalti! Hartman Ŕ in forma, al 64░ il suo tiro carico d'effetto si stampa sul palo. Il primo tiro in porta da rilevare per gli ospiti Ŕ al 65░, con Thijsma che dalla sinistra fa la barba al palo. Heuze supera la linea dei difensori e segna al 69░ il 6-0, al 77░. Al 78░ Muniello invece di servire un compagno smarcato, tenta la soluzione personale con un tiro debole e centrale. La partita non regala altre emozioni e si conclude con il risultato a favore dei padroni di casa di 6-0 ed Ŕ il passaggio del turno in coppa.
Al termine della partita, lo sponsor della gara Kitbag.com ha nominato i giocatori migliori di entrambe le squadre. Per i padroni di casa Pablo Javier Hartman, tra i flop Lucjan Lugiewicz. Per gli ospiti Renzo Barontini e tra i flop Sijtze Thijsma. Le squadre si radunano a centrocampo e si stringono la mano, un gesto che fa bene al calcio.
Tutte le News
Intervista al presidente Giacomo Agnello: 05/06/2013 2:45 pm 
"Buona sera a tutti.
Ho molti argomenti da trattare, perchŔ ormai da settimane si fanno supposizioni e si mettono in giro voci che destabilizzano l'ambiente. Infatti, l'ultima partita giocata forse Ŕ figlia di questo susseguirsi di voci e mi dispiace davvero tanto perchŔ forse potevamo fare qualche punto in pi¨, ma questo rappresenta davvero un nuovo record per la squadra, un quarto posto finale che ci colloca tra le prime della parte alta della classifica. Certo non posso rimproverare nulla a nessuno tecnici e giocatori sono stati perfetti anche quest'anno, dimostrazione di quanto buono abbiamo fatto. Repo si incontrerÓ con noi prima dell'inizio del campionato e dopo che avremmo finito la campagna acquisti. L'obiettivo Ŕ quello di comprare un esterno di centro campo che per limiti di etÓ o carenze tecniche siamo sguarniti.
Dopo penseremo al rinnovo di Repo, si, perchŔ noi abbiamo intenzione di continuare con lui, poi se vorrÓ cambiare squadra sarÓ compito suo decidere, noi accetteremo, ma da parte nostra non ci sono problemi per il rinnovo. Colgo l'occasione per salutare Waldemar Rynkowski e ringraziarlo per la sua professionalitÓ e per il lavoro svolto oltre che per le sue magnifiche performance. Anche con lui conteremo di incontrarci per decidere il suo futuro nella societÓ. Grazie e arrivederci."
Tutte le News
Si chiude con una sconfitta un ottimo campionato per il Real Star. 06/05/2013 4:55 pm 
19418 spettatori sono presenti al The Eagles Arena, la triade arbitrale Ŕ composta da Adrian Ciornei, Si Hock-Bong e Jelle Schopman. I padroni di casa schierano un 3-4-3: Boldrini, Calamari, Postel, Aspening, Heuze, Madeira, Forestier, Tavares, Siilasvuo, Noriega, Tapia.
Gli ospiti rispondono con un 3-5-2: Lagarinhos, Neff, Montecchi, Tuskßn, Panyshev, Bernazzani, Camelo, Dzierzanowski, Casabona, Tomasi, Arcellone.
Laziolimpia trova la via del vantaggio con il concretizzarsi di un'azione sviluppatasi sulla sinistra, Arcellone Ŕ il marcatore. Arcellone Ŕ andato vicino al gol quando, completamente solo davanti a Boldrini, ha tentato un pallonetto colpendo in pieno la traversa. Al 24░ Noriega dimostra a tutto lo stadio esultante quali siano le sue capacitÓ: dopo aver incantato la difesa avversaria nel lato destro dell'area di rigore, salta il portiere e deposita in fondo alla rete, 1-1. Gli Ospiti passano in vantaggio al 27░ con una sovrapposizione centrale di Arcellone, controllo al volo e tiro che supera il portiere per l'1-2, su questo parziale si chiude il tempo e la ripresa si apre con i consueti cambi. I giocatori di Laziolimpia sentono il profumo della vittoria nell'aria. Dopo 65 minuti, Borivoj Olexa entra per ┴dßm Tuskßn. Contento di come procede la partita, l'allenatore di Laziolimpia ha deciso di dare qualche minuto di gloria anche a Francesco Busa al posto di Mirko Bernazzani dopo 70 minuti. Ancora un goal per gli ospiti! Cristoforo Arcellone, apprestatosi a eseguire un calcio di punizione, aveva visto il portiere appena fuori dai pali e con un preciso pallonetto rimpingua il vantaggio di Laziolimpia: 1 - 3. Uno-due-tre! Ed Ŕ hattrick per Cristoforo Arcellone! Nella zona nevralgica del campo Laziolimpia ha avuto la meglio, controllando il gioco per un buon 56% della frazione.

Fra i giocatori di F.C. spicca sicuramente l'operato di Daniel Tapia. Pessima gara per Johann Postel. Il giocatore pi¨ importante per Laziolimpia Ŕ stato senza ombra di dubbio Ariel Dzierzanowski. ChissÓ che il coach di Laziolimpia non si sia pentito di aver schierato Martins Lagarinhos. La partita Ŕ finita 1 - 3. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire.
Tutte le News
Una vittoria era impossibile! 06/05/2013 4:41 pm 
27580 spettatori sono presenti nello Stadio dei campioni, la triade sarÓ costituita da Marcus Andersson, Toni Jancker e Dorus Clephas. I padroni di casa schierano un 3-5-2: Sassendorf, David, Wagner, Manrique Lara, Canesi, Calvelli, Uccheddu, Bianconi, MacCusker, Seyfer, Belardinelli.
Gli ospiti rispondono con un 3-4-3: Boldrini, Calamari, Postel, Aspening, Heuze, Bagnacani, Forestier, N'Doye, Quintana, Hartman, Tapia.
Azione centrale e gol del vantaggio per campioni, un astuto passaggio filtrante dalla tre quarti permette a Seyfer di involarsi indisturbato al centro dell'area di rigore. I giochetti idioti di Bagnacani potevano costare caro: per fortuna, il tiro di MacCusker trova solo il palo. Campioni allunga ancora, mettendo a segno l'1-0, azione sull'arco sinistro del fronte offensivo e conclusione di prima da parte di Bianconi. Retropassaggio fuori misura dell'inesperto Bagnacani che permette a Uccheddu di trovarsi a tu per tu con il portiere che viene trafitto per il 2-0. Notevole il lavoro di Lara nella fascia centrale del campo, al 27░ Ŕ lui stesso a poter chiudere l'incontro, ma il suo tiro carico d'effetto si stampa sul palo. Seyfer incrementa il vantaggio per campioni con un rigore forte e centrale, 3-0. Calvelli tenta il tocco vincente su un cross teso dalla destra, ma il difensore recupera e lo anticipa. La ripresa si riapre con i consueti cambi. David prova a saltare un difensore sulla fascia sinistra del campo, ma questi non si fa ingannare dalle finte bloccando cosý sul nascere l'azione di campioni. Gli sforzi di campioni sulla fascia destra meriterebbero una migliore ricompensa, ma stavolta Fiete Seyfer non riesce nemmeno a inquadrare lo specchio della porta. 70 minuti giocati, rimessa dal fondo. Sul definitivo 3-0 si chiude l'incontro e il secondo tempo ha regalato poche emozioni.

Il giocatore pi¨ importante per campioni Ŕ stato senza ombra di dubbio Alessio Calvelli. Ulrich Sassendorf Ŕ stato proprio una delusione, sicuramente il peggiore del suo team. Fra i giocatori di F.C. spicca sicuramente l'operato di Pablo Javier Hartman. ChissÓ che il coach di F.C. non si sia pentito di aver schierato Johann Postel. La partita Ŕ finita 3 - 0. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire.
Tutte le News
Il Real va ancora avanti. 06/05/2013 4:24 pm 
Giornata afosa al The Eagles Arena con 17063 spettatori pronti a sostenere i padroni di casa, la triade Ŕ composta da Ezio Mangione, Szymon Macieja e Kirill Tatarskiy. Il Real schiera un 3-4-3: Boldrini, Meschini, Aspening, N'Doye, Muniello, Bagnacani, Forestier, Ekman, Quintana, Siilasvuo, Tapia.
Gli ospiti rispondono con un 5-5-0: Bismarck, Mosca, Ranuzzi, Rebreanu, Puleo, Belluzzo, Klos, Molinari, Balarezo, Larsson, Beringer.

Il Real cercherÓ di giocare sulle ali, ma la capacitÓ d'improvvisare degli uomini di ianaghisaua renderÓ difficile il gioco del Real. Il Real Ŕ subito pericoloso al 3░ con un'accelerazione lungo la fascia sinistra da parte di Bagnacani, la difesa ospite fatica a spazzare. Dalla ripartenza gli ospiti battono un corner e nonostante la convulsa mischia in area, Balarezo riesce a pennellare un cross preciso per Molinari, che anticipa tutta la difesa e i suoi compagni, siglando lo 0-1. Al 17░ il Real pareggia i conti con Forestier, dopo aver addomesticato un pallone proveniente da destra, fa partire un preciso tiro che si insacca rasoterra alle spalle del portiere. Ancora il Real con Quintana che dopo una lunga cavalcata sulla fascia sinistra, non riesce ad imprimere al pallone potenza sufficiente a renderlo pericoloso per Bismarck, che blocca. Al 21░, N'Doye riesce ad arrivare al cross, ma la poca luciditÓ gli fa mandare la palla sul fondo. Questi 45 minuti si chiudono sul parziale 1-1, la ripresa si apre con alcuni cambi. I padroni di casa passano in vantaggio al 79░, con Ekman che da destra, converge al centro e solo con il portiere segna il 2-1. All'81░ ancora il Real, la difesa ospite si Ŕ fatta soffiare il pallone da Rivas che arriva dalla sinistra e a tu per tu con il portiere, lo ha messo a sedere con una finta depositando in rete. Noriega si smarca abilmente sulla sinistra, ricevuto il pallone lo piazza alle spalle del portiere per il finale 4-1.
Daniel Tapia Ŕ stato autore di giocate memorabili, senza dubbio il migliore in campo nelle file di F.C.. Guillem Muniello ha disputato una prova davvero deludente. Il giocatore pi¨ importante per ianaghisaua Ŕ stato senza ombra di dubbio Maximiliano Balarezo. Pessima gara per Rudie Beringer. La partita Ŕ finita 4 - 1. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire.
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62