Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
Estratto - Presidente: 06/04/2013 8:47 pm 


"Beh, al momento è un cammino incerto abbiamo ottenuto tutti i risultati utili possibili, una vittoria, un pareggio e una sconfitta. Dobbiamo cercare di non commettere distrazioni come l'ultima partita giocata e dobbiamo cercare di migliorare, ma forse ancora paghiamo un po' dell'euforia per essere giunti fin qui e un po' la preparazione. Comunque andremo avanti così."
Tutte le News
Un deludente Pareggio: ianaghisaua 1 - 1 F.C. 15/02/2013 5:16 am 
9719 spettatori sono arrivati alla Tana del Galliani per sostenere i padroni di casa che schierano un 5-5-0: Olesen, Mosca, Ranuzzi, Beekhuizen, Cipriani, Rebreanu, Rager, Balarezo, Molinari, Klos, Beringer.
Gli ospiti rispondono con un 4-4-2: Boldrini, Meschini, Postel, Aspening, N'Doye, Heuze, Bagnacani, Forestier, Rynkowski, Hartman, Siilasvuo.

Come al solito è Balarezo ad andare a calciare dalla bandierina ed è sempre il solito Cipriani che viene avanti in questo tipo di occasioni. Con una combinazione così, non c'è neanche bisogno di raccontare la zuccata che vale il gol dell'1-0! Azione di contropiede per F.C. quando sono trascorsi 34 minuti. Un passaggio filtrante raggiunge Hartman lanciatosi oltre la linea difensiva avversaria e sul filo del fuorigioco. Troppa fretta nel concludere, ed il pallone si perde vicino alla bandierina del corner. Al 35° il guardalinee sbandiera un fuorigioco a Bagnacani che, stizzito, calcia via il pallone, ammonito. Oggi Beekhuizen ha i nervi tesi, al 43° dopo l'ennesima protesta, l'arbitro lo ammonisce. Si conclude così il primo tempo sul punteggio di 1-0, la ripresa si apre con i consueti cambi.
La squadra ospite non molla e raggiunge il pareggio dopo 50 minuti, Forestier sguscia tra i centrali e scaglia in rete il pallone: 1-1. I giocatori di ianaghisaua si sono ricordati le indicazioni del loro allenatore e hanno smesso di attaccare al centro puntando invece verso le fasce. Ciro Meschini avrebbe voluto fortemente continuare a giocare, ma il suo allenatore sembra aver deciso diversamente. Pablo Alejandro Quintana entra in campo per F.C. quando l'orologio segna 70 minuti di gioco. Lodandosi di essere un allenatore particolarmente attivo, il coach di F.C. ha dato nuove direttive ai suoi giocatori dopo 70 minuti. Nella zona nevralgica del campo F.C. ha avuto la meglio, controllando il gioco per un buon 55% della frazione.

Il sito internet dei fan di ianaghisaua ha eletto Gaetano Molinari come migliore in campo. Peter Olesen non ha offerto una prestazione degna delle sue migliori giornate. Tra i migliori per F.C. bisogna senz'altro menzionare Pablo Javier Hartman, una prestazione eccezionale la sua. Pessima gara per Lucas Manuel Boldrini. La partita è terminata 1 - 1. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. I tifosi di entrambe le squadre applaudono la sportività dimostrata.
Tutte le News (1)
Prestazione deludente e forse risultato un po' troppo pesante: F.C. Real Star 0 - 4 campioni Roma 15/02/2013 5:08 am 
17476 spettatori si sono radunati al The Eagles Arena per assistere all'incontro. Il Real schiera un 4-4-2: Boldrini, Meschini, Postel, Aspening, N'Doye, Heuze, Bagnacani, Forestier, Rynkowski, Hartman, Siilasvuo.
Gli ospiti rispondono con un 3-5-2: Sassendorf, Burney, Wagner, Manrique Lara, Canesi, Calvelli, Uccheddu, Bianconi, Bisegna, Belardinelli, Seyfer.

Campioni passa in vantaggio al 29° Canesi, liberatosi sulla sinistra, mette il pallone là dove il portiere non può arrivare: 0-1. Hartman viene ammonito per F.C. in seguito ad un brutto fallo al 32°. Ancora campioni, Manrique Lara si libera sulla destra, ma stavolta un difensore ci mette una pezza, salvando i suoi dalla capitolazione. È il 34° quando, con una iniziativa personale, Hartman apre un varco all'altezza della mediana avversaria e lascia partire un bel destro in corsa. La palla schizza verso lo specchio della porta avversaria, ma il portiere si fa trovare pronto e, per non rischiare la presa, devia in angolo respingendo coi pugni ben serrati. I giocatori di F.C. attuano sovente delle folate di pressing. Proprio qualche istante fa un'azione è stata bloccata sul nascere dall'attenzione da loro riposta nella distruzione del gioco altrui. Sullo 0 - 1, si chiude la prima frazione la ripresa si apre con i consueti cambi.
Ottima combinazione studiata in allenamento e palla filtrante per Calvelli che, senza esitare, insacca alle spalle del portiere 0-2, al 61°. Dinamite pura!!! Dai 30 metri Manrique Lara taglia l'aria con un missile che quasi inganna le telecamere per la sua velocità. Il portiere si oppone con i pugni, perché bloccarlo sarebbe stato davvero impossibile! Che spettacolo, amici! Belardinelli aumenta il vantaggio degli ospiti con un bel tiro al volo su un cross dalla destra 0-3. Su di un cross proveniente da destra, il pallone sfugge alla presa di Boldrini e Belardinelli sigla il gol dello 0-4, che chiude la partita.
Il sito internet dei fan di F.C. ha eletto Pablo Javier Hartman come migliore in campo. Pessima gara per Ciro Meschini. Il giocatore più importante per campioni è stato senza ombra di dubbio Luigi Bianconi. Ulrich Sassendorf non ha offerto una prestazione degna delle sue migliori giornate. La partita è finita 0 - 4. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire.
Tutte le News
Esordio importante e vittoria fuoricasa: Lazio Olimpia - Real Star: 1-2 15/02/2013 4:58 am 
Sono giunti 10698 tifosi quest'oggi all'Olimpia stadium a sostenere i padroni di casa che schierano un 3-5-2: Lagarinhos, Neff, Montecchi, Olexa, Casabona, Ehrismann, Camelo, Dzierżanowski, Panyshev, Tomasi, Arcellone.
Gli ospiti rispondono con un 4-4-2: Boldrini, N'Doye, Postel, Aspening, Ługiewicz, Heuze, Bagnacani, Forestier, Rynkowski, Hartman, Siilasvuo.

Ospiti in vantaggio al 2° con una sovrapposizione centrale di Heuze e controllo al volo la conclusione di collo pieno, supera anche l'intuito del portiere: 0-1. Laziolimpia avrebbe avuto una buona opportunità per attaccare al centro se le urla dell'allenatore non avessero fatto deviare l'azione verso le fasce e cerca il pareggio con Camelo, ma il suo tiro-cross finisce diritto tra le mani del portiere. I giochetti idioti di Bagnacani potevano costare caro: per fortuna, il tiro di Casabona trova solo il palo. Se fosse un giorno qualsiasi, la punizione di Arcellone avrebbe certamente trovato il fondo della rete, ma oggi il portiere ospite fa mostra dei suoi riflessi eccezionali deviando in angolo. Sono trascorsi 38 minuti quando Camelo, vedendosi saltato in dribbling, si aggrappa alla maglia del suo diretto avversario strattonandolo vistosamente, ammonito. Al doppio fischio dell'arbitro il risultato si fissa sul parziale: 0-1.
La ripresa si apre con i consueti cambi, nel tentativo di migliorare la fluidità di gioco. Bagnacani ha fatto gol, ha arpionato un pallone proveniente dalle sue spalle, tiro a seguire e incertezza del portiere regala il gol numero 2. Arcellone era sicuro di farcela dopo una lunga galoppata sulla sinistra, ma il tiro termina tra le braccia del portiere. Al 76° Dzierżanowski riceve un brutto colpo e non può più continuare la partita, ma non hanno più cambi. È Mangini che accorcia le distanze dopo una bella discesa lungo il corridoio centrale saltando un Boldrini esitante nell'uscita. Ed è proprio il portiere ospite, non esente da colpe, a tranquillizzare il proprio reparto difensivo assicurando che il parziale rimarrà a loro favorevole. Infatti, così è, 1-2 al fischio finale.
Tra i migliori in campo per Laziolimpia è stato senza ombra di dubbio Wilson Casabona, tra i flop Giovanbattista Infante. Per gli ospiti tra i migliori spicca Pablo Javier Hartman e tra i flop Guilherme Tavares. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire.
Tutte le News
Intervista a Repo: 15/02/2013 4:43 am 
"Sono felicissimo, davvero... Non ho parole, devo ringraziare tutti i ragazzi, tre anni fa dopo la retrocessione, l'avevo detto che questa squadra aveva le potenzialità per salire di serie, e lo aveva dimostrato con Marrasca, e lo ha dimostrato con me. Lo scorso anno, un tentennamento dopo un avvio inaspettato e positivo, non ci ha permesso di mantenere il primato e siamo giunti terzi. Quest'anno due partite ci hanno fatto quasi demoralizzare, e forse la stanchezza e la poca lucidità, ci ha portato a rischiare di giungere terzi dopo un anno dominato o quasi. Sapevamo che l'ultima partita sarebbe stata decisiva per noi, sapevamo che sarebbe valsa la gioia o il dolore e alla fine ce l'abbiamo fatta. Siamo giunti per la prima volta in ottava serie e adesso speriamo di continuare così. Ci dispiace per Crin, perchè ha fatto un ottimo campionato e merita di salire anche lei, siamo contenti per Roccat, che ha dimostrato di essere una squadra tosta e sul modello inglese, undici leoni che non hanno mollato e sono riusciti a giungere secondi. Devo fare i complimenti a tutti, ma soprattutto ai miei giocatori e al Presidente e allo staff tecnico che mi ha messo nelle mani un'ottima squadra."

Giornalista della Voce dello Sport: "Chiederà dei rinforzi? Sa che la società ha messo sul mercato Niisi e Yavuk?"

Repo: "Di mercato ancora non ne abbiamo parlato, ma dobbiamo vedere la situazione economica della nostra squadra, capire le potenzialità delle altre e valutare l'offerta migliore. Naturalmente partiranno un difensore e un attaccante, se le richieste saranno accettate li sostituiremo, ma di certo dovremo prendere un difensore molto forte per potenziare la difesa che è stata la migliore del campionato. Tuttavia, avanzando di serie le difficoltà aumentano e confrontarci con squadre notevolmente più forti, diventa sempre un problema, dovremo valutare diverse cose, ma confido nel presidente. Grazie e arrivederci..."

Giornalista VS:"Un momento Repo, non crede che i due giocatori che se ne vanno siano dispiaciuti?"

Repo:"Si, lo credo e mi dispiace, ma si vede che non rieantrano più nei piani della squadra, sono stati meritevoli fin qui, sono due ottimi giocatori, ma la squadra per acquistare necessita di soldi e dobbiamo rimpinguare le casse perchè abbiamo acquistato e venduto poco, adesso vedremo. Io non smetterò mai di dir loro grazie. Arrivederci!"
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62