Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
Intervista a Repo: 03/12/2012 6:43 pm 
"Abbiamo chiuso il girone di andata nel migliore dei modi, non posso essere che contento. Perchè davvero, abbiamo fatto meglio rispetto allo scorso anno chiudendo con un totale di punti superiore. Infatti, i numeri ci danno ragione, abbiamo fatto quattro punti in più con le stesse partite. Adesso noi dobbiamo affrontare il girone di ritorno con la stessa convinzione con la quale abbiamo affrontato queste sette partite.
Non so, se ripeteremo le cose viste nel girone d'andata, l'esperienza mi insegna che a volte i risultati non sonos scontati e il ritorno è il girone più difficile, perchè le altre ormai ci conoscono e sanno che possono fare meglio. Poi basta guardare lo scorso anno, abbiamo avuto un calo e alla fine, dalla prima siamo scesi alla terza posizione, precludendo ogni possibilità di promozione, quest'anno cercheremo di evitarlo. Grazie!"
Tutte le News
Con il risultato di F.C. Real Star 7-1 su Casoria, si conclude in positivo il girone di andata. 19/11/2012 4:37 pm 
Cielo coperto al The Eagles Arena e pubblico numeroso, 18575 tifosi presenti. I padroni di casa schierano un 4-4-2: Boldrini, Meschini, Postel, Calamari, Nisii, Campellone, Forestier, Rivas, Rynkowski, Tapia, Siilasvuo.
Gli ospiti rispondono con un 4-4-2: Invernizzi, Gaspari, Mingarelli, Rosignoli, Menetti, Terramoccia, Stagni, Semeraro, Castellani, Tracca, Coluccia.

La strategia del Real prevede grandi sforzi in difesa, affidando alle ripartenze rapide le sue chance in attacco. Al 4° minuto i padroni di casa possono usufruire di un calcio di rigore. Siilasvuo ha messo in rete senza difficoltà il gol del 1-0, aumenta il vantaggio grazie ad una punizione carica d'effetto calciata sempre da Siilasvuo al 5°, che porta il punteggio sul 2-0. Tapia converge dalla sinistra aggirando il diretto avversario e, presa in controtempo la retroguardia ospite, insacca agevolmente. Da questo momento i giocatori di F.C. arretrano il loro raggio d'azione per conservare il vantaggio. Dopo 23 minuti giocati, Meschini potrebbe incrementare il vantaggio, ma il suo tiro insidioso dalla sinistra termina di pochissimo a lato. Al doppio fischio dell'arbitro il parziale è di 3-0, nella ripresa qualche cambio, ma non cambia la sostanza. Percussione centrale e gran tiro di controbalzo di Postel e Invernizzi è battuto: 4-0. Agayof supera la linea dei difensori e incrementa il vantaggio al 69°, 5-0. Agayof tenta il tocco vincente su un cross teso dalla destra, ma il suo marcatore recupera e riesce ad anticiparlo. Postel chiama palla in mezzo all'area e, ricevuto il pallone, colpisce di ginocchio, ma è comunque goal: 6-0. Mischione in area del Real su corner, Coluccia spizza di testa, ma giunge a Castellani che sigla il 6-1. Siilasvuo chiude i conti 7-1, con un preciso tiro al volo su cross proveniente da destra che lascia di sasso il portiere. Ottima prestazione di Joel Siilasvuo che mette in fila 3 gol realizzando così il suo hattrick.
Fra i giocatori di F.C. spicca sicuramente l'operato di Santiago Noriega. Lucas Manuel Boldrini non ha offerto una prestazione degna delle sue migliori giornate. Il giocatore più importante per Casoria è stato senza ombra di dubbio Luigi Stagni. David Mingarelli ha disputato una prova davvero deludente. La partita è finita 7 - 1. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire.
Tutte le News
Il Real festeggia con una vittoria: La Focosiana battuta 4-1 19/11/2012 4:22 pm 
7570 spettatori si sono radunati allo -SafePlace- per assistere all'incontro, i padroni di casa schierano un 4-3-3: Lièvre, Rossi, Królak, Mallet, Negrete, Galhardo, Barros Faria, Barbera, Pisciotta, Aimetti, Modzelewski.
Il Real schiera un 4-4-2: Boldrini, Meschini, Postel, Negroni, Ługiewicz, Campellone, Agayof, Rivas, Rynkowski, Tapia, Siilasvuo.

Sin dai primi minuti si vede che il Real vuole indirizzare la partita in un senso unico con le sue rapide ripartenze. Rivas è andato molto vicino a portare gli ospiti in vantaggio al 13°, azione personale dal centro conclusa con un tiro angolato che però Lièvre è riuscito a deviare in angolo. Al 16° il guardalinee sbandiera un fuorigioco a Aimetti. Al 22° ancora il Real è pericoloso con Campellone che, trovatosi smarcato in posizione centrale, tenta una conclusione dal limite che fa la barba al palo. E' solo questione di tempo, infatti, al 25°, Agayof mette in rete da centro area ed in perfetta solitudine. Al termine della prima frazione di gioco, il punteggio si fissa sullo 0-1, la ripresa è caratterizzata da alcune sostituzioni per movimentare la partita. Punizione a due fuori area al 47°, per la battuta si avvicinano in tre, ma dopo il tocco iniziale è Rynkowski che, senza rincorsa, colpisce d'effetto il pallone, mandandolo millimetricamente sotto l'incrocio dei pali. Applausi dagli spalti per la grande realizzazione: 0-2. Al 48°Modzelewski elude la guardia del difensore centrale con una abile finta, ma conclude debolmente tra le braccia del portiere. Al 50° l'arbitro è costretto a far ripetere un calcio di punizione in seguito al mancato rispetto della distanza da parte di Bagnacani, che viene ammonito. Barbera calcia dalla bandierina per Negrete con una combinazione così, non c'è neanche bisogno di raccontare la zuccata che vale il gol dell'1-2. Tapia aumenta il vantaggio degli ospiti con un bel tiro al volo su un cross dalla destra: 1-3 e Siilasvuo chiude la partita quando portiere e difensore centrale della squadra di casa non si capiscono e al 78° fissa il risultato definitivo sull'1-4.

Fra i giocatori di Focosiana spicca sicuramente l'operato di Casimiro Aimetti, pessima la prova di Pedro Negrete. Tra gli ospiti brilla Daniel Tapia e invece non convince Graziano Bagnacani. La partita si è conclusa 1 - 4. Si svolge come di consueto il cerimoniale di fairplay, con i giocatori delle due squadre che si scambiano una stretta di mano a centrocampo.
Tutte le News
Intervista a Repo 19/11/2012 4:03 pm 
"Buon Giorno e grazie a tutti per essere venuti. Intanto vorrei ringraziare i miei ragazzi, perchè sono piacevolmente sorpreso di poter dire che dopo un anno ci siamo riconfermati e ci stiamo riconfermando. Il mio desiderio è quello di vedere la squadra lottare anche nella seconda parte del giorone, perchè adesso come l'anno scorso si presentano quattro partite determinanti, sono le ultime due del girone di andata e le prime due del girone di ritorno ad essere decisive. Spero che i ragazzi non si distraggabo e proseguono per la via che stanno segnando, sappiamo che possiamo farcela e speriamo di mantenere testa e gambe sempre al massimo. La formazione sarà quella consueta, ormai, credo che i moduli che posso utilizzare con questi uomini sono solamente due il 3-4-3 e il 4-4-2. Sono fiducioso e spero che faremo il massimo."
Tutte le News
Non c'è storia: Il Real batte il Versilia 6-0. 09/11/2012 3:07 am 
Il Real schiera un 4-4-2: Boldrini, Meschini, Postel, Negroni, Ługiewicz, Campellone, Forestier, Rivas, Rynkowski, Siilasvuo, Ratanaudom.
Gli ospiti rispondono con un 3-4-2: Justo, Cottin, Jannitti, Tetiker, Antes, Ðelmaš, Tortora, Schutt, Rágyánszki, Cavero.
Il Real si affida al contropiede, ma si evidenzia dai primi minuti un elevato agonismo fatto di scontri fisici. Il Real ha una buona occasione per andare in vantaggio con Postel il quale, dopo esser sceso lungo la sinistra, non riesce ad imprimere al pallone potenza sufficiente a renderlo pericoloso per Román Justo, che lo blocca senza difficoltà. Schutt non si trova per niente su un campo così pesante dove non può dar mostra della propria eleganza e classe. Il Real fa breccia sulla fascia sinistra, Meschini che lascia partire un tiro angolatissimo, regalando la rete del vantaggio: 1-0. Il pareggio degli ospiti sembra cosa fatta al 40°, quando solo un miracolo di Boldrini salva la squadra di casa. La ripresa si apre con alcuni cambi. Il Reala aumenta il proprio vantaggio con Meschini, dopo essersi involato sulla sinistra, deposita la sfera alle spalle del portiere ospite: 2-0. GOL! Siilasvuo converge dalla sinistra aggirando il diretto avversario e, presa in controtempo la retroguardia ospite, insacca agevolmente. Ed è il 3° per il Real Una perfetta triangolazione appena fuori dall'area di rigore, ha aperto un corridoio centrale e messo in condizione Rivas di mettere a segno la rete del 4-0. Al 82° la difesa ospite si è fatta soffiare il pallone da Meschini che sopraggiungeva dalla fascia sinistra e, arrivato a tu per tu con il portiere, lo ha messo a sedere con una finta depositando in rete. Uno-due-tre! Ed è hattrick per Ciro Meschini! Da questo momento i giocatori di F.C. arretrano il loro raggio d'azione per conservare il vantaggio contenendo la reazione avversaria. All'84° Rágyánszki con un bello scatto riesce a superare la difesa avversaria, ma si allunga troppo il pallone e il portiere riesce a recuperare facilmente in uscita. Punizione a due fuori area all'85°, per la battuta si avvicinano in tre, ma dopo il tocco iniziale di Bagnacani che, senza rincorsa, colpisce d'effetto il pallone, mandandolo millimetricamente sotto l'incrocio dei pali. Applausi dagli spalti per la grande realizzazione! 6-0. Si conclude così la partita. Tra i migliori senza ombra di dubbio Johann Postel, mentre tra i peggiori Graziano Bagnacani, per gli ospiti. Matteo Cavero mentre tra i flop Román Justo.
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62