Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
F.C. Real Star - yuppyteam: 1 - 1 12/07/2012 7:17 pm 
Al The Eagles Arena sono accorsi 16.200 spettatori per vedere la squadra di casa che schiera un interessante 4-4-2: Boldrini. Meschini, Postel, Aspening, Ługiewicz, Tavares, Forestier, Agayof, Rynkowski, Siilasvuo, Campellone. Gli ospiti rispondono con un 3-4-3: Capozzi, Tabajara, Cortes, Agostinho, Derendarz, Marano, Lattuada, Kurtcebe, Wąsowski, Lucchesi, Bredballe.

Il Real inizia a pressare dal 1° minuto, stessa strategia per la Yuppi, pressing asfissiante e squadre contratte, ma il Real si rende comunque pericoloso con Campellone che si trova a suo agio sul terreno di gioco in ottime condizioni ad ogni tocco dà prova di essere un Maestro con la sua tecnica straordinaria. Lucchesi risponde al 10°, in seguito ad una azione personale dal centro conclusa con un tiro angolato che però Boldrini devia in angolo. 4 minuti più tardi Lattuada si trova smarcato in posizione centrale la sua conclusione dal limite fa la barba al palo. Retropassaggio fuori misura di Ługiewicz che permette a Derendarz di trovarsi a tu per tu con il portiere: tiro fiacco e centrale che l'estremo difensore blocca senza problemi. Ospiti in vantaggio al 25° in seguito ad una sovrapposizione centrale di Tabajara, controllo al volo e conclusione di collo pieno: 0-1. Si conclude così il primo tempo, la ripresa è caratterizzata da alcuni cambi. Dopo 46 minuti il Real sfrutta un momento di gioco fermo per ricevere nuove istruzioni dall'allenatore. L'apprensione del pubblico di casa si placa quando Aspening, tutto solo sulla lunetta dell'area di rigore, infila il portiere avversario e segna il gol che vale il pareggio: 1-1. Al 73° l'arbitro è costretto a far ripetere un calcio di punizione in seguito al mancato rispetto della distanza da parte di Ługiewicz, che viene ammonito. È dall'inizio della partita che i giocatori del Real stanno cercando di assopire il gioco. Nella speranza che non vi riescano, registriamo una nuova azione fagocitata dal loro pressing asfissiante. La partita non regala altre emozioni se non un finale duro caratterizzato da numerosi falli.
Tra i migliori per i padroni di casa abbiamo Martín Campellone e tra i flop Eliyahu Agayof, mentre per gli ospiti fra i migliori spicca Carl Bredballe e tra i flop Mariano Joel Cortes. Si svolge come di consueto il cerimoniale di fairplay, con i giocatori delle due squadre che si scambiano una stretta di mano a centrocampo.
Tutte le News
News della settimana: Intervista al presidente Giacomo Agnello 12/07/2012 7:07 pm 
"Salve, non so proprio cosa dire, se non che non me lo aspettavo, siamo davvero soddisfatti fin qui delle nostre prime tre partite in questa serie. Non abbiamo mai avuto un risultato simile e fino ad adesso è andato oltre ogni più rosea aspettativa. Tuttavia, dobbiamo rimanere con i piedi ben saldi a terra, a desso avremo una serie di partite difficilissime e complicate e il nostro obiettivo è raggiungere al più presto la salvezza e le vittorie riportate servono proprio a questo. Speriamo di continuare così e dimostriamo di non mollare mai. Grazie e arrivederci!"
Tutte le News
Spongebob 0 - 5 F.C. Real Star 02/07/2012 7:55 pm 
Al Santiago Spongebobbeo scendono in campo l'Atletico Spongebob con un 4-4-2: Soffritti, Andronico, Rumolo, Scarlata, Canton, Mastrota, Ballotta, Dadalt, Nefasto, Pancotti, Gulisano. Mentre il Real Star schiera un 4-4-2 molto interessante: Boldrini, Meschini, Postel, Aspening, Ługiewicz, Tavares, Forestier, Agayof, Rynkowski, Siilasvuo, Campellone.

La rete del vantaggio ospite arriva grazie ad una pessima interpretazione della tattica del fuorigioco, al 22° Ługiewicz mette in rete da centro area ed in perfetta solitudine: 0-1. In questi minuti della partita, il Real sta pressando con efficacia gli avversari. Qualche minuto più tardi, ancora il Real blocca un'azione pericolosa sul nascere e Rynkowski non si lascia scappare l'occasione di ripartire in contropiede giungendo al cospetto del portiere che a causa di un malinteso con il proprio difensore non si capiscono e segna il gol dello 0-2. Su di un cross proveniente da destra, il pallone sfugge alla presa di Soffritti e Siilasvuo con una zampata repentina corregge la traiettoria del pallone, una "papera" che vale lo 0-3, il risultato non cambia e alla fine del primo parziale si fissa sullo 0 - 3.
La ripresa si apre con alcuni cambi annunciati, e ancora il Real in attacco con un calcio di punizione di seconda, ottima combinazione studiata in allenamento e palla filtrante per Ługiewicz che, senza esitare, insacca alle spalle del portiere: 0-4, quando siamo giunti al 68°. Da questo momento i giocatori del Real arretrano il loro raggio d'azione per conservare il vantaggio contenendo la reazione avversaria. Doppio passo di Rynkowski che supera agilmente il suo diretto avversario e dalla linea di fondo mette al centro un cross millimetrico per Campellone che insacca facilmente e chiude la partita 0-5, applausi per Rynkowski.

Tra i migliori per Spongebob c'è sicuramente Livio Scarlata e tra i flop Tomas Ballotta, mentre per gli ospiti tra i migliori Ola Aspening e tra i flop Eliyahu Agayof. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire.
Tutte le News
News della settimana: Ripresa dei lavori! 02/07/2012 7:39 pm 
La squadra è rientrata una settimana fa dal ritiro in Sila e ha proseguito l'allenamento in palestra e sul campo, soprattutto incentrandosi sull'allenamento tattico.

L'aria di montagna e l'ossigenazione dei muscoli e del cervello ha dato i suoi frutti, infatti, la squadra è partita bene, non ha mai vinto le prime due partite della serie IX, quindi questo potrebbe rappresentare un record, tuttavia, il mister Repo ha affermato: "Io non sono qui per abbattere dei record, ma sono qui per vincere. Naturalmente i record sono dei risultati straordinari ottenuti e sta a noi cercare di fare meglio perchè vincendo si ha proprio questo, ma il record non è la nostra meta, ma il punto di partenza per andare a cercare di nuovi".

Il mister è stato chiaro e deciso, in fondo è sempre stato così sin dallo scorso anno. I tifosi comunque sperano di fare una grande campionato, l'obiettivo rimane comunque la salvezza e la prossima partita già sarà decisiva e difficile, contro una buona squadra che per il momento non gode di uno buono stato di forma, ma non va sottovalutata.
Tutte le News
La seconda vittoria di fila, mai nella sua storia in IX: F.C. Real Star - Barketto & Co.: 4 - 1 27/06/2012 4:31 pm 
Numerosi sono i tifosi al The Eagles Arena, 11848, venuti a sostenere la squadra di casa, il Real schiera un 4-4-2 rimaneggiato: Boldrini, Meschini, Postel, Calamari, Ługiewicz, Tavares, Forestier, Rivas, Rynkowski, Siilasvuo, Noriega. Gli ospiti rispondono con un 3-5-2: Nielsen, Alber, De Wulf, Vaz, Flanderer, Mustak, Mazo, Konjevoda, Ferrando, Lindholm, Stenak.

Subito un errore della difesa ospite con Mustak al 2° minuto che chiama un fuorigioco su di una rimessa laterale lasciando Forestier tutto solo e incredulo dinanzi all'estremo difensore. Stilettata rasoterra, e palla in rete: 1-0! Al 14°, il Real si porta in avanti, con Noriega che calcia addosso A Nielsen, da pochi metri fuori dell'area di rigore. Il Real è molto propositivo, Rynkowski chiama palla in mezzo all'area e ricevuto il pallone, colpisce di ginocchio, nonostante tutto la traiettoria termina alle spalel del portiere: 2-0. Al 30° è Boldrini che si beve come un bicchiere d'acqua il tiro dalla destra di Ferrando. De Wulf si è trovato per due volte solo davanti al portiere, ma Boldrini è stato in grado di fermarlo. Sul 2-0 si conclude la prima frazione di gioco la ripresa si apre come si è chiusa la prima metà di gioco con il Real in attacco. Ługiewicz supera la linea dei difensori e incrementa il vantaggio al 59° mettendo a segno il gol del 3-0. Dopo 63 minuti un ottimo affondo di Tavares che crossa per Siilasvuo che agevolmente mette in rete il 4-0. Ferrando si perde in qualche vezzo di troppo al 73°, quando dopo aver scartato tutta la difesa sinistra, attende anche l'arrivo dei centrocampisti in ripiegamento: per fortuna degli ospiti neanche questi riescono a togliergli il pallone dai piedi e con grande classe sigla il 4-1. Su questo risultato si conclude la partita e il Rmantiene ancora la testa della classifica a pari punti con le altre.
Tra i migliori per i padroni di casa abbiamo Paride Calamari e tra i flop Guilherme Tavares, mentre per gli ospiti Michelangelo Mazo e tra i flop Elias Alber.
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62