Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
Tongobongo 3 - 5 F.C. Real Star 05/05/2012 6:11 pm 
Al TB Stadium il Tongobongo padrone di casa schiera un 4-4-2: Ots, Hart, Liverani, Piller, Sanluis, Pacchiarotti, Amura, Keitaanpää, Rietiker, Ciliento, Grau.
Gli ospiti rispondono con un 4-4-2: Boldrini, Meschini, Aspening, Negroni, Ługiewicz, Tavares, Agayof, Forestier, Rynkowski, Siilasvuo, Campellone.

Il Tongobongo sembra indiavolato sin dai primi minuti di gioco, vuole chiudere la partita portando a casa i tre punti, al 23°, infatti si libra in cielo l'urlo di gioia del pubblico di casa per una sovrapposizione sulla destra di Sanluis che trova impreparata la difesa ospite, stop e tiro d'esterno sul palo lontano per l'1-0. Il Real reagisce sfruttando un retropassaggio fuori misura dell'inesperto Piller che permette a Campellone di trovarsi a tu per tu con il portiere, ma il tiro è fiacco e centrale dritto tra le braccia del portiere. I giocatori di Tongobongo sprecano numerose azioni da gol, al 34° con Keitaanpää che invece di servire un compagno smarcato, tenta la soluzione personale con un tiro debole e centrale. Un minuto più tardi i difensori del Real interrompono un'azione da gol e ripartono in contropiede e Tavares scattato sul filo del fuorigioco concretizza il gol dell'1-1. Siilasvuo gioca come se fosse a casa propria e non si cura dei fischi del pubblico avverso e al 36° ne dà dimostrazione, quando, con tutta la freddezza che possiede, trasforma il calcio di rigore che porta in vantaggio il Real. Si conclude così il primo tempo sul punteggio di 1 a 2, la ripresa si riapre con i consueti cambi. Subito il Real aumenta il proprio vantaggio grazie a Siilasvuo che ha segnato ancora su calcio di rigore concesso per un fallo di mano in area. Un minuto più tardi, su una bella azione manovrata sulla sinistra si concretizza con il gol di Negroni che sigla l'1-4. Keitaanpää del Tongobongo infiamma i tifosi quando, dopo una bella azione sulla sinistra, accorcia le distanze con il gol del 2-4, dopo 69 minuti di gioco. Al 73° minuto gli ospiti allungano di nuovo con Campellone che, con una incredibile sforbiciata, capitalizza al meglio un bel cross teso arrivato dalla sinistra da Rynkowski, realizzando un gol da antologia. Il Tongobongo non si dà per vinto e al 74° Amura porta il risultato sul 3-5 con una rete dopo una giocata sulla destra e così si conclude la partita.
Tra i migliori per i padroni di casa spicca Steven Grau e tra i flop Pier Luigi Antolli, per gli ospiti Martín Campellone, mentre tra i flop Vincenzo Negroni.
Tutte le News
F.C. Real Star - Gigepatapipomici: 4-1, il Real avanza! 22/04/2012 5:28 pm 
Tra le mura amiche del The Eagles Arena il Real Star schiera un 4-4-2 votato all'attacco: Boldrini, Meschini, Aspening, Postel, Ługiewicz, Tavares, Agayof, Rivas, Rynkowski, Siilasvuo, Campellone.
Gli ospiti rispondono con un 3-5-2: Panara, Zaupa, Rander, Arcese, Ivan, Speggiorin, Valenza, Marani, Ribaldone, Panigutto, Laureti.

Subito il Real avanza con un bellissimo fraseggio delle punte nella zona centrale del campo: Campellone viene servito con un bel colpo di tacco al 2° da Siilasvuo, ma la conclusione finisce alta sopra la traversa. Il Real passa in vantaggio al 21° con Siilasvuo che dopo aver controllato un passaggio filtrante ha concluso a rete con un potente tiro a mezz'altezza. Un calcio di punizione indiretto sarebbe potuto essere sfruttato meglio al 22°, sfortunatamente la difesa intuisce tutto e sventa l'azione, tuttavia un contatto molto dubbio in aria viene ritenuto dall'arbitro falloso e decreta il rigore per Gigepatapipomici che Ivan trasforma fra gli assordanti fischi di tutto lo stadio: 1-1. Il Real non si abbatte e come contro Barçancona reagisce con Campellone che si infila da sinistra e lascia partire un tiro angolatissimo che termina alle spalle del portiere, 2-1. Su questo risultato termina il primo tempo, la ripresa si apre con i consueti cambi. I primi venti minuti della ripresa non sembrano molto entusiasmanti, con il Real che controlla. Al 68° viene calciato un calcio di punizione da posizione interessante dal Real, i giocatori provano uno schema con un lancio morbido sul lato opposto, ma Rivas non riesce ad agganciare e la palla termina sul fondo. Uno svarione difensivo al 75° permette a Noriega di smarcarsi e di superare il portire, siglando così il 3-1. Qualche minuto più tardi il Real dilaga e chiude il conto con Meschini, con un preciso tiro al volo su cross di Tavares. Al 78° è ancora il rReal ad essere pericoloso, Tavares che scambia con Noriega chiudendo il triangolo spara su Panara che pronto riesce ad evitare un altro gol. La partita si conclude sul risultato di 4-1 e con il Real che mantiene la testa della classifica e allunga sulle inseguitrici.

Tra i migliori per il Real spicca Campellone e tra i flop Rynkowski, mentre per gli ospiti Panara è tra i migliore e tra i flop Speggiorin. Le squadre si radunano a centrocampo e si stringono la mano, un gesto che fa bene al calcio.
Tutte le News
Intervista a Repo - News della settimana 22/04/2012 5:01 pm 
Giornalista VS: "Mister cosa non ha funzionato?"

Repo: "Beh, potrei dire molte cose, la fase difensiva o quella di non possesso in primis, ma non mi è nemmeno piaciuto il modo di affrontare la partita da parte degli attaccanti, troppi errori sotto porta. Bisogna lavorare."

Giornalista: "Quindi non è soddisfatto della prestazione in generale?"

Repo: "No, non è proprio così, purtroppo abbiamo giocato una buona partita, su ottimi livelli credo su quelli delle passate partite, il gioco lo abbiamo fatto noi, ma alla fine abbiamo perso. Dobbiamo capire il perchè. Tuttavia, questo non esclude la loro prestazione, devo fare i complimenti perchè sono stati cinici e spietati, hanno recuperato la partita e lo svantaggio, adesso è tutto da rifare."

Giornalista: "Crede che il discorso per il titolo sia aperto sino alla fine o vi sentite in crisi?"

Repo: "In crisi? Beh, abbiamo perso una partita, e loro prima di noi hanno perso soltanto con noi. ciò che ho detto all'andata, cioè una settimana fa, vale per il ritorno, questi due match decidevano il titolo, se avessimo vinto entrambe le partite. Non è stato così, questo vuol dire che le squadre si equilibrano, noi però sorridiamo perchè ancora siamo davanti, ma dovremo cercare di non commettere altri errori, perchè se no, potremmo rischiare di perdere tutto e non vogliamo che accada. Grazie e arrivederci."
Tutte le News
Intervista a Aspening: News della settimana 2 15/04/2012 2:35 pm 
Giornalista Voce dello sport: "Ola come ti senti a caldo? Quali sono le tue sensazioni?"

Il capitano: "Bene, direi, io mi trovo, sono in forma e la squadra risponde bene ai carichi di lavoro. Siamo a metà campionato e abbiamo ottenuto un'importante vittoria davanti al nostro pubblico sono felicissimo."

Giornalista: "Cosa ti aspetti al ritorno?"

Il capitano: "Beh, non mi aspetto una partita facile, sarà dura giocare fuori casa e soprattutto dopo questo risultato vorranno rifarsi, soprattutto sulla nostra difesa."

Giornalista: "Già la difesa. Siete la migliore della serie e avete anche il migliore attacco come vi sentite?"

Capitano: "Per quanto riguarda la difesa posso essere soddisfatto di me stesso e dei miei compagni e sono felicissimo di questo. Per l'attacco c'è da fare i complimenti a Santiago, a Martin e Joel sono loro che finalizzano tutto ciò che creiamo."

Giornalista: "Sai che ci sono stati degli acquisti durante la partita?"

Capitano: "No, a parte l'attaccante che è arrivato ieri e il centrocampista che abbiamo conosciuto stamattina, se ci sono stati degli altri, bene, la squadra deve crescere e noi dobbiamo essere forti per guadagnare la promozione sul campo, oggi abbiamo fatto un piccolo passo in avanti, adesso vedremo di camminare fino alla meta finale. Grazie!"

Giornalista: "Grazie a te!"
Tutte le News
BarçAncona 2 - 1 Real Star, il ritorno! 15/04/2012 2:32 pm 
Gli occhi di 13000 irriducibili spettatori presenti a Doricanà sono volti a esorcizzare le nubi che minacciano pioggia e a sostenere il BarçAncona che schira un 4-4-2: Victória, Pomarè, Batista, Nayır, Ameneiro, Regtop, Sotirov, Kim, Padrta, Woźniakiewicz, Siodłowski.
Gli ospiti rispondono con un 4-4-2 offensivo: Boldrini, Meschini, Aspening, Postel, Ługiewicz, Tavares, Agayof, Rivas, Rynkowski, Siilasvuo, Campellone.

Subito il Real con uno scatenato Tavares sulla fascia che invia l'ennesimo pallone in area, ma Martín Campellone non è stato all'altezza, sbagliando la conclusione. BarçAncona sembra soffrire un po' di confusione in fase di costruzione del gioco, tuttavia imposta una buona azione in contropiede al 23°, un passaggio filtrante raggiunge Padrta lanciatosi oltre la linea difensiva avversaria, sul filo del fuorigioco. Troppa fretta nel concludere ed il pallone si perde vicino alla bandierina del corner. Al 25° è Rynkowski ad interrompere un'azione offensiva degli avversari e si lancia in un contropiede solitario, vola verso la porta avversaria ma sciupa miseramente calciando sui tabelloni pubblicitari. Le azioni si alternano da una parte all'altra e stavolta sono i padroni di casa con Pomarè che si invola solitario e incitato dall'intero stadio conclude la sua cavalcata con una staffilata sulla quale il portiere avversario può solo tentare un inutile tuffo, ma non evita il gol al 42°: 1-0, su questo parziale si conclude il primo tempo.
La ripresa vede alcuni cambi per dare il la alle alle manovre e renderle più imprevedibili. Non solo l'occasione fallita, ma anche la beffa di subire gol in contropiede, al 66° infatti Aspening, dopo una corsa a perdifiato sull'out di destra, piazza il pallone alle spalle del portiere avversario per il pareggio. Purtroppo le cose cambiano, ma non per il Real e al 74°, arriva il gol del vantaggio per BarçAncona, dopo una bella manovra condotta sulla sinistra e finalizzata da Kim. Non ci sono altre emozioni, purtroppo gli episodi hanno penalizzato il Real che a livello di gioco ha fatto vedere qualcosa di più degli avversari. Questo, tuttavia, non è stato sufficiente per portare a casa il pareggio su un campo difficile, la partita si conclude sul 2-1.

Tra i migliori in campo spicca Pomarè e tra i flop Victória, per gli ospiti invece tra i migliori spicca Santiago Noriega e tra i flop l'inevitabile Boldrini. A centrocampo si svolge il consueto fairplay, con i giocatori che si scambiano strette di mano.
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62