Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
Il Real senza pietà: F.C. 9 - 1 Tongobongo 03/04/2012 3:28 am 
In 11585 irriducibili sono accorsi al The Eagles Arena per vedere la partita tra Real e Tongobongo. I primi schierano un 4-4-2: Boldrini, Meschini, Aspening, Postel, Ługiewicz, Tavares, Agayof, Rivas, Rynkowski, Siilasvuo, Campellone. Gli ospiti rispondono con un 5-3-2: Ots, Hart, Brière, Wiig, Sanluis, Pérez, Pacchiarotti, Amura, Minopoli, Ciliento, Robbiati.

Un-due-tre! Tutti saltati di netto, mostrando tutta la sua agilità in seguito alla magistrale discesa sulla fascia di Minopoli che pennella un cross al bacio per il capoccione di Pacchiarotti che in corsa schiaccia e sigla lo 0 a 1. Dopo 33 minuti di gioco Postel si smarca perfettamente e riceve al centro dell'area un passaggio filtrante, tiro di prima e pareggio. Il più classico dei triangoli libera Rynkowski sulla fascia, cross teso sul piede preferito di Siilasvuo che a tu per tu con il portiere non sbaglia, 2-1. Al 39° il Real usufruisce di un calcio di rigore e Siilasvuo realizza il terzo gol. Al 42° dormita colossale della difesa ospite e Siilasvuo si smarca e ringrazia e solo davanti al portiere insacca facendo il suo personale hattrick! Rivas converge dalla sinistra aggirando il diretto avversario e, presa in controtempo la retroguardia ospite, insacca agevolmente e si conclude così il primo tempo sul punteggio di 5 a 1.
Il secondo tempo si riapre con una sola squadra in campo il Real sembra non accontentarsi, mentre gli ospiti sembrano essere rimasti negli spogliatoi. Percussione centrale e gran tiro di controbalzo di Postel e Ots è battuto per il 6-1. Il nuovo entrato Noriega si mostra subito decisivo, dopo essersi involato sulla sinistra, deposita la sfera alle spalle del portiere, 7-1. Strano calcio di punizione indiretto per il Real al 71°, pallonetto da fuori area sembra innocuo, ma non è così, sopraggiunge in corsa Martín Campellone, che al volo insacca l'8-1! Al 75° bella azione dalla destra, cross teso sul quale si avventa Rynkowski che con un tocco di esterno la indirizza sul secondo palo, il portiere in controtempo può solo toccare il pallone che termina inesorabile in rete per il definitivo: 9-1.
Tra i migliori per i padroni di casa spicca Martín Campellone e tra i flop Roman Nonckiewicz, mentre per gli ospiti Gabriele Amura e tra i flop Jeronimo Pérez. Malgrado l'agonismo mostrato in campo, i giocatori delle due squadre si radunano a centrocampo per il consueto cerimoniale di fairplay.
Tutte le News
Il Real avanza a suon di gol: LucelloTeam 1 - 8 F.C. 03/04/2012 2:51 am 
LucelloTeam schiera un 4-4-2: Chella, Costanza, Cera, Mazzalai, Fazari, Fiesoli, Pieropan, Piccolini, Airaghi, Caredda, Pavese. Gli ospiti rispondono con un 4-4-2:Boldrini, Meschini, Calamari, Postel, Ługiewicz, Tavares, Agayof, Rivas, Rynkowski, Siilasvuo, Campellone.

Mischione in area su corner, Agayof stacca di testa e spizza debolmente il pallone che finisce tra i piedi di Tavares che infila il portiere siglando lo 0 a 1. Ottima combinazione studiata in allenamento su calcio da fermo per i padroni di casa che con Pieropan smarcato davanti al portiere freddo sigla il pareggio al 18°. Rynkowski è una spina nel fianco destro della difesa di casa, al 24° raccoglie un pallone che si stava perdendo in fallo laterale, salta un uomo e regala ai suoi tifosi la gioia del vantaggio con una bordata da fuori. Dopo 30 minuti un rapido scambio al centro dell'area di rigore si conclude con un bel passaggio filtrante per Guilherme Tavares per l'1-3. Al 33° un clamoroso errore di Ługiewicz stava per trasformarsi in gol per i padroni di casa se non fosse stato per Boldrini che blocca in tuffo. Al 34° minuto una punizione di Siilasvuo trova un varco nella barriera e fissa il punteggio sull'1-4. Campellone riesce a controllare un passaggio filtrante all'interno dell'area avversaria dribbla il portiere e segna l'1-5, ora resta solamente finire questa partita che sta diventando un allenamento per la squadra ospite, sottolineata da impietosi fischi.
Il secondo tempo si apre con alcuni cambi e con gli ospiti alla carica, grazie a un bel lancio sulla sinistra Postel si è trovato solo nell'area avversaria ma, probabilmente per scarsa concentrazione, ha lisciato la palla. Tuttavia si rifà qualche minuto più tardi con un bel tiro al volo su un cross dalla destra. Più tardi è Tavares a trovare nuovamente il gol, arpionando un pallone proveniente dalle sue spalle con tiro a seguire, non imprendibile, ma nonostante tutto Chella non è riuscito a parare, con questo gol si fregia di un bellissimo: hattrick! Dalla fascia arriva un tiro-cross che si insacca all'81° per il gol numero 8, siglato dal nuovo entrato Nonckiewicz, con questo risultato si chiude la partita.
Fra i migliori per i padroni di casa spicca Gaetano Costanza e tra i flop Bernardo Cera, mentre per il Real Martín Campellone e tra i flop Roman Nonckiewicz. Si svolge come di consueto il cerimoniale di fairplay, con i giocatori delle due squadre che si scambiano una stretta di mano a centrocampo.
Tutte le News
F.C. 9 - 0 kvufgvfdgyfr: Senza storia! 11/03/2012 7:23 pm 
Tra le mura amiche il Real schiera un 4-4-2:
Boldrini,Meschini,Aspening,Postel,Ługiewicz,Tavares,Agayof,Rivas,Rynkowski,Siilasvuo,
Campellone.
kvufgvfdgyfr risponde con un 4-4-2:
Cicchitti,Felicioli,Zenga,Ciofani,Sajarol,Alfieri,Spagna,Di genova,Cason,Lo Bartolo,Chiappori.

Subito Real e subito gol, in seguito ad un astuto passaggio filtrante dalla tre quarti che mette Rivas solo dinanzi al portiere e sigla l'1-0. Al 21° Campellone si smarca dalla sua marcatura e supera di nuovo il portiere. La struttura dell'incontro incomincia a cambiare con il Real che ripiega e attende gli avversari. Tavares si smarca abilmente sulla sinistra, riceve il pallone e lo piazza prepotentemente alle spalle del portiere ospite per il 3-0. Accademia, questo ormai stanno facendo i giocatori del Real, infatti dietro uno schema su calcuio da fermo, la palla calciata in area dinanzi al portiere, ma stavolta la difesa ospite è reattiva e non lascia agli attaccanti di concludere a rete. È Ługiewicz che incrementa il vantaggio con un preciso tiro al volo su cross proveniente dalla destra che lascia di sasso il portiere. Al 43° espulso Aspening per un brutto fallo da dietro e successiva reazione che e costringe la squadra a giocare in dieci per il resto della partita.
La ripresa si apre con i consueti cambi e Siilasvuo supera la linea dei difensori e segna al 47° il 5-0, qualche minuto più tardi il Real segna il 6-0 su azione dalla sinistra e conclusione di prima di Postel. Punizione a due fuori area al 73° e per la battuta si avvicinano in tre, ma dopo il tocco iniziale è Noriega che senza rincorsa colpisce ad effetto e segna calciando millimetricamente sotto l'incrocio dei pali, ricevendo anche gli applausi dagli spalti per la grande realizzazione. Al 82° l'arbitro ha fischiato un rigore in favore del Real, trasformato senza problemi da Nonckiewicz, 8-0. Una perfetta triangolazione appena fuori dall'area di rigore, ha aperto un corridoio centrale e messo in condizione Noriega di siglare il 9-0. Così si conclude la partita, tra gli applausi del pubblico anche ospite.
Tra i Top spicca Campellone mentre tra i flop Nonckiewicz, per gli ospiti tra i top spicca Cason e tra i flop Confuorto.
Tutte le News
Il Real inarrestabile anche fuori casa: Accademy 2 - 4 F.C. 11/03/2012 6:52 pm 
I padroni di casa schierano un 4-3-3:Tinfena,Di Tizio,Vender,Kiskó,Indri,Baiocchi,Del Genio,Meppo,Mura,Banzato,Bojak. Gli ospiti rispondono con un 4-4-2:
Boldrini,Meschini,Aspening,Postel,Ługiewicz,Tavares,Forestier,Rivas,Rynkowski,Siilasvuo,
Campellone.

Pronti, via! E i padroni di casa ottengono un discutibile rigore al 7° che permette loro di passare in vantaggio. Boldrini intuisce la traiettoria, ma non ha potuto nulla contro il tiro di Banzato. Galvanizzati dal gol cercano di prendere il largo, ma l'esibizionismo di Bojak tutto solo sulla sinistra si conclude con un inutile colpo di tacco e lui che inciampa sul pallone. Notevole è il lavoro di Di Tizio nella zona nevralgica e al 17° può chiudere l'incontro, ma il tiro carico d'effetto si stampa sul palo. Un Real sornione attende e come una tigre pronta ad azzannare la sua preda. Non ci vuole molto che reagisce con sfuriate in velocità e un minuto più tardi Tavares viene smarcato sulla tre quarti in posizione centrale da un lancio di 40 metri di Postel e mette a sedere l'ultimo difensore siglando l'1:1. Al 27° sovrapposizione centrale di Rivas, controllo al volo e conclusione di collo pieno che supera il portiere 1-2. Al 29° Aspening ha quasi segnato, tirando una cannonata appena dentro l'area che però ha solo scheggiato la traversa finendo sul fondo. Dopo 37 minuti un rapido scambio al centro dell'area di rigore si conclude con un bel passaggio filtrante per Campellone che porta gli ospiti sull'1-3.
La ripresa inizia con alcuni cambi e con il Real in avanti, Del Genio commette un'ingenuità che Rivas non si lascia sfuggire e sigla così l'1 a 4 ringraziando. Forestier solo sulla destra taglia in due la difesa e solo un miracolo del portiere ha impedito il goal. Azione simile di Campelione che come una lama calda penetra il burro così giunge in area al 62° e superato il portiere con classe appoggia il pallone in rete. Un bel lancio dalla sinistra smarca Nonckiewicz che solo davanti al portiere liscia la palla. La partita non è finita e negli ultimi minuti su calocio di punizione Accademy riaccende le speranze dei tifosi con Banzato che calcia ad effetto un pallone che accarezza il palo sinistro della porta di Boldrini e gonfia la rete: 2-4. La partita non cambia e si conclude così anche il secondo tempo con il Real che guadagna tre punti, meno cinico, ma comunque concreto.
Fra i top per Accademy spicca Mura e tra i flop Tinfena, mentre per gli ospiti tra i Top Campellone e tra i flop Rivas.
Tutte le News
Intervista a Repo 01/03/2012 1:50 pm 
Giornalista VS: "Mister soddisfatto della partita?"
Tecnico: "Si, non mi posso lamentare, come ho sempre detto questa squadra ha un ottimo potenziale, adesso dovrà crescere come gruppo e come mentalità e potremo fare molto bene, noi contiamo di avere partite come queste e di fare un buon campionato. Adesso la nostra attenzione andrà alla partita di sabato che affronteremo con la stessa mentalità."
Giornalista:"Mister è preoccupato per l'assenza di Agayof? E dello stato di alcuni suoi giocatori soprattutto in difesa?"
Tecnico: "Agayof è senza dubbio molto importante, quindi, si, mi dispiace non poter contare su di lui. Ma ho anche degli altri giocatori che durante la settimana si allenano e guiocano le amichevoli, quindi so di poter contare anche su di loro. Non dimentichiamo Forestier che sta facendo molto bene." - breve pausa - "Per quanto riguarda la difesa, purtroppo capita, due infortunati e due acciaccati su sette difensori non è proprio il massimo, ma al momento vorrei continuare con questa formazione, sostanzialmente godo della difesa titolare, ma se le cose dovessero andare peggio potrei sempre scegliere di passare al 3-4-3 o al 3-5-2."
Giornalista: "Un'ultima domanda, avete intenzione di acquistare qualche giovane promettente?"
Tecnico: "Al momento non credo, anche se stiamo seguendo alcuni interessanti, ma vorremmo in futuro piazzare un colpo per l'attacco, non che mi lamento di quelli di cui dispongo, ma un giovane per il futuro non credo che dispiaccia a nessuno."
Giornalista: "Quindi non nega l'attività futura sul mercato?"
Tecnico: "Non lo escludo un intervento, ma nello stesso tempo non lo confermo, il DG e il DS sapranno muoversi e valutare le offerte che vengono date dalle sessioni di mercato. Grazie e arrivederci."
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62