Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
Esordio Spumeggiante! 01/03/2012 1:29 pm 
Stadio quasi al completo per la prima di campionato della squadra di Casa, al The Eagles Arena sono accorsi circa 10.298 spettatori. Il Real scende in campo con la formazione tipo a parte qualche infortunato, un 4-4-2 molto offensivo: Boldrini,Meschini,Aspening,Postel,Calamari,Tavares,Agayof,Rivas,Rynkowski,Siilasvuo,
Campellone.
Gli ospiti rispondono invece con un prudente 4-4-2: Napoletano,Cigala,Chiaradia,Oggiano,Moscardelli,Sano,Serragola,Stiletto,Morandi,
Prasca,Migliavacca.

Dopo 9 minuti è già il Real che si rende pericoloso con un'azione solitaria sulla sinistra di Meschini, incitato dall'intero stadio che con un potente tiro trafigge il portiere che può solo tentare un inutile tuffo siglando l'1-0. Al 27 è Siilasvuo che si smarca abilmente sulla sinistra, riceve il pallone e lo piazza prepotentemente alle spalle del portiere per il 2-0. Due minuti più tardi, approfittando di un errore sul rinvio del portiere ospite, il Real parte in contropiede con Postel, che una volta entrato in area, finta il cross e infila Napoletano sul primo palo. Al 31° la difesa ospite avrebbe dovuto avere maggior cura di Aspening che si smarca presentandosi a tu per tu col portiere e insacca: 4-0. Il real sembra non fermarsi, proprio come è l'indole del suo nuovo allenatore e sul finire del tempo una punizione con schema studiato in allenamento non si concretizza per la reattività della difesa che spazza via.
La ripresa riprende con il Real in attacco, classica verticalizzazione e difensori imbambolati, con Tavares che ringrazia e sigla il 5-0. Uno scatenato Meschini si invola sulla sinistra e con un pallonetto fissa il parziale sul 6-0. Alcuni cambi per il Real non cambiano l'assetto tattico voltato all'attacco, infatti, Tavares converge dalla sinistra aggirando il diretto avversario prendendo in controtempo la retroguardia e insacca agevolmente. La partita si conclude sul risultato finale di 7-0, il Real ha letteralmente schiacciato i suoi avversari a dimostrazione che il mister Repo non chiacchiera soltanto, ma fa anche i fatti.

Tra i migliori per il Real spicca Boldrini, tra i flop Nonckiewicz, mentre per gli ospiti Migliavacca e tra i flop Napoletano. Le squadre si radunano a centrocampo e si stringono la mano, un gesto che fa bene al calcio.
Tutte le News
Intervista al nuovo tecnico: Mathew Repo 24/02/2012 1:16 pm 
§ Sala Stampa con il direttore, il tecnico e altri giornalisti §

Direttore: "Adesso tocca la nuovo tecnico essere presentato, ecco a voi Mathew Repo, con noi ha firmato un contratto di 5 anni e speriamo che sia un ciclo migliore e di successi. Adesso a lui la parola e a voi le domande!"

Tecnico: "Grazie, buon giorno a tutti! Ringrazio ancora la presidenza e la società che ha voluto puntare su di me, sono giovane, rispetto al mio predecessore e forse non avrò la sua stessa esperienza, ma ho le idee ben chiare." - Sorride e fa una breve pausa - "Non dico che il mister Marrasca non le avesse, ma la mia squadra dovrà fare la partita, dovremo giocare per vincerle tutte o quasi, perchè un pareggio è una mezza sconfitta. Certo sono sempre punti, ma voglio conquistare la promozione e abbattere i record precedenti, perchè questo è il mio compito, portare una squadra in alto."

Giornalista Voce dello Sport:"Idee chiare e decise, ma come pensa di raggiungerle?"

Tecnico: "Semplice con il lavoro, tanto e duro lavoro, dovranno dare l'anima in campo e avere le ossa a pezzi per le corse che dovranno fare a recuperare palloni e a farli girare rapidi e veloci per finalizzare il massimo."

Giornalista: "Che moduli preferisce?"

Tecnico: "Io non credo che il modulo sia indispensabile, ma devo avere i giocatori che ne risaltano a pieno le caratteristiche. Quindi, preferisco il 3-4-3, ma per il momento partiremo con un 4-4-2, faremo in corso dei cambiamenti e utilizzeremo anche il 3-5-2, questi saranno i nostri moduli, ma alla fine della partita cosa che importerà sarà il risultato."

Giornalista: "Quanto conta una vittoria?"

Tecnico: "La vittoria non è importante, ma è l'unica cosa che conta."

Giornalista: "Un utlima domanda, avete intenzione di richiedere altri rinforzi?"

Tecnico: "Non credo che ne ho necessità, abbiamo cambiato e speso tanto, adesso dobbiamo risanare i bilanci e arrivare ai nostri risultati che ci siamo prefissati. Ho una rosa ampia e competitiva, forse qualcuno partirà a fine stagione e di certo gli scontenti, ma per me, loro sono i migliori su cui potessi contare. Sono felice e contento così grazie e arrivederci."

§ Così si conclude l'intervista con l'uscita dei presenti §
Tutte le News
Interviste ai nuovi acquisti 24/02/2012 12:56 pm 
§ Il direttore cede la parola a Yavuk e Muniello §

Direttore: "Bene, adesso ai giornalisti le domande, ah, non parlano ancora bene l'italiano quindi risponderanno con l'ausilio di un traduttore".

Giornalista Voce dello Sport: "Ad entrambi! Come vi sentite nel vestire questa maglia?"
Yavuk: "Bene, sono personalmente soddisfatto di aver raggiunto l'accordo con il Real, sono felici per essere qui e anche del mio nuovo tecnico, già ho giocato alcune amichevoli e so che per avere un posto in prima squadra da titolare sarà davvero dura, ma sono qui per mettermi a disposizione e poi le mie prestazioni faranno il resto, almeno spero."
Muniello: "Anch'io sono della stessa idea, l'ambiente mi piace e la mia trattativa è stata davvero un colpo dell'ultimo minuto, non credevo di dover cambiare squadra e se non fosse accaduto nulla sarei rimasto di certo deluso. Non voglio creare equivoci, ma la delusione nasceva dal fatto che la mia precedente società non ha creduto in me e pur non dicendomi nulla sulla cessione mi sono ritrovato sul mercato. A quel punto mi sarei trovato in una situazione spiacevole, perchè nessuna offerta e sarei stato costretto a rimanere in un club che non puntava su di me." - Sospira - "Quindi sono strafelice di essere qui al Real, spero di far bene e di lottare per il titolo".
Giornalista: "Grazie, adesso ad Yavuk, hai rimpianti?"
Yavuk: "No, non ho rimpianti, saluto la mia ex società e i miei ex compagni, sono contento di essere qui e dare una mano per raggiungere obiettivi ambiziosi."
Giornalista: "Siete preoccupati per la difficoltà di emergere?"
Muniello: "Non credo, la competizione aiuta, certo non fa piacere finire in tribuna o in panchina, ma siamo comunque felici di essere pronti ad intervenire quando ce ne sarà bisogno, le stagioni sono lunghe e ci sarà posto per tutti."
Yavuk: "Si, d'accordo!"
Giornalista: "Grazie e arrivederci!"

§ Si chiude la conferenza stampa con i nuovi acquisti.§
Tutte le News
Presentazione dei nuovi acquisti. 24/02/2012 12:39 pm 
§ In sala stampa sono presenti il Presidente Giacomo Agnello, il DG Giuseppe Oggi §

Il presidente: "Buon giorno a tutti i presenti, siamo lieti di dare inizio alla presentazione dei nuovi acquisti e di ringraziare il nostro Direttore per il suo lavoro. Farò una breve introduzione soltanto per presentare i due tesserati e gli obiettivi della società." - breve pausa - "I nostri obiettivi sono chiari e ormai si conoscono da tempo, l'obiettivo è quello di riconquistare una serie che per molto tempo abbiamo cercato e per diversi motivi ancora non ci siamo stabiliti permanentemente. Noi ringraziamo l'operato del nostro ex tecnico Alessandro Marrasca che ha fatto tre buone stagioni, ma a volte viene il momento di cambiare e di placido accordo è stata presa questa decisione. A lui i nostri migliori auguri. Ma adesso lascio la parola al direttore che conosce meglio questi giocatori e a lui devono il loro approdo nel Real Star."

Direttore: "Grazie presidente! Sono lieto di svolgere questo incarico e di poter contare sull'appoggio di tutta la società. I due ragazzi che abbiamo acquistato vanno a completare una rosa che era competitiva, ma presentava alcune lacune in determinate aree di gioco, in comune accordo con l'attuale tecnico abbiamo pensato a dei giocatori che potessero svolgere queste manzioni. Sono un esterno di centrocampo e un attaccante, agili e veloci, speriamo che potranno dare il loro contributo in campionato. Credo che li avrete potuti ammirare in amichevole dove soprattutto Muniello si è messo in mostra con delle ottime prestazioni. L'obiettivo è quello di mettere in difficoltà il mister per avere sempre degli ottimi giocatrori e nello stesso tempo avere delle formazioni sempre competitive. Adesso passo alla presentazione dei due nuovi acquisti l'attaccante Bahtiyar Yavuk e l'esterno già citato Guillem Muniello." - breve pausa ed entrano i giocatori - "Le cifre sono le seguenti per Bahtiyar Yavuk che si è trasferito dall'Altınordu SK abbiamo pagato 1 000 € e per Guillem Muniello trasferitosi dall'Aardvarks F.C. invece 20 000 €".
Tutte le News
Comunicato Stampa per le cessioni dei giocatori: 24/02/2012 12:23 pm 
La società ringrazia i seguenti giocatori Nursahid Solikin, Marcin Kurman, Kusi Brennwald ed Eliano Casale. Per la loro professionalità e per le loro prestazioni calcististiche, in particolar modo per il conseguimento dei risultati ottenuti durante la loro permanenza in questa squadra. Le nostre strade si sono divise, ma forse in futuro si potranno nuovamente ricongiungere. Per tale motivo la società vi augura il meglio e non vi dice addio, ma arrivederci.

I termini delle cessioni e le destinazioni sono menzionate di seguito

Nursahid Solikin si è trasferito alla Cittadella per 20 000 €;
Marcin Kurman si è trasferito ai B-Kickers per 11 000 €;
Kusi Brennwald si è trasferito negli FC Melis per 7 000 €;
Eliano Casale si è trasferito al Stillbiderna per 33 000 €.
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62