Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
Real - Imperatores: 2-0! Questo è ciò che conta, la VII stagione per un nuovo anno! 16/11/2014 7:22 pm 
Al The Eagles Arena sono 21722 i supporter sulle tribune, la terna è composta da Marko Jonninen,Nakos Moultiramas e Julien Bicki. I padroni di casa schierano un 3-4-3:Henriod,Aspening,Postel,Avdikos,Heuze,Forestier,Rivière,Urdă,Tranell,Rogersson,Quintana.Gli ospiti un 3-5-2:Burigana,Tapparello,Leombruno,Kadiu,Bartoszko,Hogeling,Lelt,Rumega,Pinheiro,Hernández,Vilners.

Sembrava un calcio di punizione calciato male ma, all'improvviso, Urdă sbuca alle spalle dell'ultimo difensore e in acrobazia, con una mossa più simile al Karate che al calcio, segna uno splendido gol! 1-0. Calura estiva oggi allo stadio e i giocatori sembrano cotti, forse è per questo che Rumega trova più spazio del solito e dà sfoggio della sua classe. Il Real rischia di dilagare con Quintana che chiama palla in mezzo all'area e, ricevuto il pallone, colpisce di ginocchio. Palla sporca, ma val bene un altro goal, 2-0. Primo tempo che si chiude sul parziale di 2-0.
I giocatori del Real sentono il profumo della vittoria Quintana è uscito senza alcuna fretta dal campo, sostituito da Pereira Figueira al 50°. Gli sforzi del Real sulla destra meriterebbero una migliore sorte, ma Forestier non riesce nemmeno a inquadrare lo specchio della porta. Sostituzione per gli ospiti al 64° Bartoszko lascia il campo per Locca. Postel oggi non riesce a mettere in mostra le sue abilità per il caldo. Al 70° sostituzione Hogeling per Saggese, per gli ospiti. Calcio d'angolo per Imperatores: Leombruno, sul secondo palo, salta più in alto di tutti, ma il suo colpo di testa finisce di pochi centimetri a lato. Vai tu o vado io? Si dicono Postel e Avdikos e lasciano il pallone a Vilners che fa partire un bel diagonale che solo la prontezza di Henriod permette ai padroni di casa di mantenere le distanze.

F.C. ai raggi x: il miglior giocatore è stato senza dubbio Manuel Rivière. Inspiegabile la gara di Dario Pereira Figueira: un vero fantasma oggi in campo. Uomo partita fra le fila di Imperatores è sicuramente Petru Rumega. Beppino Locca ci è parso in pessima forma. I tifosi non hanno certo gradito la prestazione scandalosa fornita oggi. La partita si chiude sul punteggio di 2 a 0. Malgrado l'agonismo mostrato in campo, i giocatori delle due squadre si radunano a centrocampo per il consueto cerimoniale di fairplay.
Tutte le News
Una partita solo per la cronaca... 16/11/2014 7:10 pm 
Al The Eagles Arena sono ben 31000 i tifosi che assisteranno alla gara, la terna è composta da Ohad Mesika,Martin Osieka e Boris Grimson. I padroni di casa schierano un 3-4-3:Henriod,Cruz Souza,Negroni,Ługiewicz,Rooney,Majidi,Rivière,Athinis,Tranell,Quintana,Rogersson. Gli ospiti un 5-3-2:Pereira Ventura,Barbacana,Jordan,Azzolini,Miggiano,Mahfoudi,Alečković,Drahos,Jenssen,Ventonen,Arcuanto.

Gli ospiti trovano il gol del vantaggio quando Arcuanto si smarca lungo il corridoio centrale e va a concludere a rete per lo 0-1, al 36°. Arcuanto parte da lontano, si guarda a sinistra, si guarda a destra ma non trovando compagni liberi, punta come un treno il centro dell'area e conclude con un esterno destro che scheggia il palo e termina in rete! I giocatori di Granata sono certamente paghi del risultato: stanno arretrando per evitare rischi inutili. Duplice fischio del direttore di gara che manda gli atleti negli spogliatoi sullo 0-2. Jordan vedendo sgusciar via l'avversario si rifugia nel solito fallo tattico, incappando così in una ammonizione. Barbacana riesce ad aprirsi un varco nella difesa di casa al 76°, ma il suo tiro angolato sembra destinato in rete. Postel si fa trovare pronto sulla linea e devia in calcio d'angolo. Esagerate le proteste di Jordan dopo una decisione arbitrale contro la sua squadra, il direttore non può far altro che estrarre il secondo giallo e mandarlo sotto la doccia. Henriod tiene la squadra di casa in gioco con una parata strepitosa togliendo la palla dal sette su un calcio di punizione di Jenssen. Al 86° leggero contatto tra Aspening e Mahfoudi che simula prendendosi l'ammonizione. Gol! All'87° destro violento di Athinis dopo un azione personale! Era abbastanza evidente come Barbacana faticasse a contenere la velocità dell'avversario, e alla fine questo gap ha portato alla rete, 1-2. Calcio di punizione all'87° per gli ospiti, ma il passaggio è arrivato con un attimo di ritardo lasciando Ventonen in fuorigioco.

Per il Real si è messo in luce Manuel Rivière con una prestazione molto convincente, mentre Lucjan Ługiewicz ci è parso in pessima forma. Per gli ospiti il miglior giocatore è stato senza dubbio Tapio Ventonen e David Legrand avrà gli incubi stanotte. La partita è finita 1 - 2. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire.
Tutte le News
La salvezza ancora non certa: Il presidente! 16/11/2014 6:56 pm 
"Sono soddisfatto della squadra, senza ombra di dubbio, il quinto posto certo in questa stagione ci rende orgogliosi, per il primo anno in questa categoria, però siamo ancora in bilico. I play out ci vedranno protagonisti e mi auguro che il mister Rivas conquisti in una partita secca la permanenza, so che è dura ma siamo qui per lottare, abbiamo fatto tanto e spero che alla fine potrò gioire con il resto dei tifosi. Grazie!"
Tutte le News
La salvezza che vale il play out! 02/11/2014 2:03 pm 
Sono 25270 i tifosi all'Arena Steaua, la terna:Juan Carlos Calatayud,Roger Dietrich e Fabrizio Musolino. I padroni di casa schierano un 4-4-2:Braghini,Junpeng,Camoni,Poludnev,Knuuti,Cerchiari,Pârvan,Haensel,Carrano,Ivanov,Cornejo. Gli ospiti un 3-4-3:Henriod,Aspening,Postel,Avdikos,Heuze,Forestier,Rivière,Urdă,Tranell,Bolão,Rogersson.

Al 2° Rivière tenta una rabona spettacolare lisciando clamorosamente la palla, ma la sua mossa manda completamente fuori tempo knuuti e gli spalanca la porta per il vantaggio, 0-1! Al 16°, Bolão si libera sulla destra, ma stavolta Camoni ci mette una pezza. Arriva il pareggio quando il cronometro segna il 19° con Ivanov che riceve al limite dell'area, ottimo l'aggancio e perfetto il destro a giro sul secondo palo. Gli ospiti sembrano piuttosto distratti nella fase difensiva fortunatamente per loro, il tentativo di Haensel viene respinto da Henriod. Tranell fa festa grazie al magistrale contropiede condotto sulla fascia sinistra che gli ha permesso di battere Braghini, 1-2! Gli ospiti sprecano una buona occasione per portare a casa la partita al 33°, calcio di punizione di Rivière si infrange sulla barriera. Si va al riposo sul risultato di 1-2. Corner battuto benissimo da Camoni, che trova Haensel in mezzo all'area di rigore, di testa preciso e 2-2. I padroni di casa hanno una buona occasione con Carrano, sceso lungo la sinistra non riesce ad imprimere al pallone potenza sufficiente a renderlo pericoloso per Henriod, che blocca. All'80° disimpegno avventato Knuuti e Quintana intercetta e si invola verso la porta battendo Braghini in uscita, 2-3. Ancora Quintana che stava quasi per rinunciare ad inseguire la palla, quando Braghini e Camona non si capiscono e lui ne approfitta all'81°, 2-4. Quintana scatenato si apre un varco nella difesa all'82°, ma il suo tiro angolato è deviato da Junpeng in corner. Pârvan fa tutto il possibile per ridurre lo svantaggio, ma Henriold non concede nulla e blocca in due tempi.

Tra i migliori per i padroni di casa senza dubbio Oliver Haensel, invece tra i flop Pierino Braghini, mentre per gli ospiti non abbiamo dubbi a eleggere il migliore in campo Pablo Alejandro Quintana e tra i flop Kaspar Henriod avrà gli incubi stanotte. La partita si è conclusa 2 - 4. Si svolge come di consueto il cerimoniale di fairplay, con i giocatori delle due squadre che si scambiano una stretta di mano a centrocampo.
Tutte le News
Una vittoria per riprendere a sperare. 02/11/2014 1:41 pm 
Al The Eagles Arena sono giunti 23319 tifosi, la terna è composta da Maxime Lebailly,Román Menchero e Juha-Matti Koskivirta. Il Real schiera un 3-4-3:Henriod,Aspening,Postel,Avdikos,Heuze,Forestier,Rivière,Urdă,Tranell,Bolão,Rogersson. Gli ospiti un 3-5-2:Börjesson,Pittas,Hafermalz,Oliveira,Fjelman,Longuet,Annala,Mândruşcă,Cieśla,Boixaderas,Angeli.

Al 13°, ospiti vicinissimi al vantaggio, uno-due al limite dell'area che ha liberato Angeli che solo davanti a Henriod sbaglia, il portiere con la punta delle dita devia sulla traversa. Standing ovation per il portiere di casa. Al 30°, c'è il gol per il Real, gran lavoro della difesa e ripartenza implacabile, Postel si è fatto trovare libero sul settore sinistro e ha sfruttato alla perfezione il passaggio filtrante di Heuze, 1-0. L'incornata di Avdikos, piazzatosi sul primo palo per sfruttare un calcio d'angolo, coglie in pieno il palo, la successiva deviazione di Pittas regala un altro corner. Ci stava il rosso per Boixaderas entrato a piedi uniti sulle caviglie di Urdà, giallo al 39°. Al 42° ha l'opportunità di chiudere l'incontro con Forestier, che si libera del proprio avversario, ma conclude malamente sparando in curva. Fallo tattico di Urdă al 43°, giallo. Mischione incredibile in area di rigore dopo un calcio d'angolo, Heuze calcia e trova la risposta di Börjesson che smanaccia verso l'esterno, nulla può sul tiro di Rogersson che trova un gran diagonale sul secondo palo, 2-0. Il Real si copre per mantenere il risultato. Al 44°, azione di stonesad sulla fascia destra, ma il controllo di palla di Angeli è imperfetto e il passaggio si spegne sul fondo. Retroguardia ospite completamente in bambola al 44°, disimpegno a dir poco imbarazzante sul versante destro della difesa, Heuze ha intercettato e s'invola indisturbato verso la porta avversaria, 3-0. Il tempo si chiude sul parziale di 3-0. Azione centrale per la squadra di casa, Rivière riceve, prende la mira, carica il tiro e lascia partire una indegna ciabattata. Stonesad continua a premere sulla destra, Oliveira ha la sua chance al 75°, ma il terzino sinistro si immola deviando la staffilata.
Il Real ai raggi x: il miglior giocatore è stato senza dubbio Manuel Rivière, tra i flop Kaspar Henriod, mentre per gli ospiti Jaime Boixaderas e tra i flop Leonardo Ángel Oliveira. La partita è terminata 3 - 0. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. Entrambe le tifoserie applaudono la sportività dimostrata.
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62