Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
Una vittoria di misura, ma il risultato è stretto. 29/09/2014 7:24 pm 
Sono 25035 sugli spalti del The Eagles Arena, la terna arbitrale Jason van Nijnanten,Andrei Micu e Anders Gustavsson. I padroni di casa schierano un 3-4-3:Henriod,Aspening,Postel,Avdikos,Heuze,Forestier,Rivière,Urdă,Tranell,Bolão,Rogersson. Gli ospiti un 3-5-2:Cerdeira,Jannsen,Lek,Algarvio,Guţuţui,Girard,Angermeyer-Naumann,de Castilho,Sulca,Bylewski,Buzała.

Lek dovrebbe spiegarsi con Zenone! Perché, partito con un ottimo margine di vantaggio su di un rilancio senza troppe pretese, si fa superare in velocità dal rapidissimo Rogersson e gli permette di mettere a segno il gol che significa l'1-0! L'ala destra di Romas è un continuo pericolo per gli avversari, questa volta un difensore è costretto a immolarsi sulla cannonata di Bylewski per evitare il pareggio. Un cross dalla destra trova liberissimo sul lato opposto Buzała al 31°, ma il suo tiro è una ciabattata e finisce altissimo. Oggi il primo tempo si chiude sul risultato di 1 - 0.
Il Real rischia di dilagare: Tranell chiama palla in mezzo all'area e, ricevuto il pallone, colpisce di ginocchio e sigla il 2-0. Il Real adesso attende gli avversari nella propria metà campo. I giocatori di Romas non si sono certo arresi, ne è la prova il fantastico gol del 2 - 1. Una serie di passaggi e sovrapposizioni che hanno permesso a Girard di trovarsi al centro dell'area a tu per tu con il portiere, con tutto il tempo per impallinarlo in tranquillità.

Uomo partita fra le fila di F.C. è sicuramente Manuel Rivière. È stata invece pessima la prestazione di Kaspar Henriod. Speriamo tutti, ovviamente, che si tratti di una caduta isolata e che presto il giocatore possa riprendersi da questo periodo di scarsa forma. E non abbiamo dubbi a eleggere il migliore in campo fra i giocatori di Romas: splendida partita per Marek Buzała. Santino Cerdeira avrà gli incubi stanotte. Ha giocato un calcio davvero opaco. La partita è terminata 2 - 1. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. Entrambe le tifoserie applaudono la sportività dimostrata.
Tutte le News
Un importante pareggio. 29/09/2014 7:16 pm 
Sono 17676 i tifosi che assisteranno a questa gara dagli spalti del The Eagles Arena, la terna arbitrale è composta da Robert Flodlius,Emilio Valdunciel e Tadeusz Opitek. I padroni di casa schierano un 3-4-3:Henriod,Aspening,Postel,Avdikos,Heuze,Forestier,Rivière,Urdă,Tranell,Bolão,Rogersson. Gli ospiti un 5-3-2:Marra,Glorioso,Rota,Girlanda,Luccarini,Manzonetto,Woudenberg,Rotteveel,Thomas,Guillossou,Governini.

È chiaro dallo schieramento di JuveCentusPiobesi che cercherà di segnare sfruttando dei contropiedi. Al 3° passano gli ospiti, disimpegno avventato che ne approfitta Guillossou, intercetta il pallone e si invola verso la porta battendo Henriod in uscita, 0-1. Sono trascorsi 36 minuti dall'inizio dell'incontro quando Rogersson si apre un varco sul fianco sinistro della difesa avversaria: il portiere però è più rapido di lui e blocca con sicurezza. Guillossou solo sulla destra, durante un tentativo di contropiede per JuveCentusPiobesi, ha colto gli avversari di sorpresa. Solo un miracolo del portiere ha impedito il goal. Oggi il primo tempo si chiude sul risultato di 0 - 1. Riprenderemo la cronaca fra quindici minuti. Reeeteee! E, bisogna dirlo, è una grandissima rete, frutto di un'azione corale dei padroni di casa che finalmente riagguantano il pari. Rogersson ha finalizzato una manovra tutta palla a terra, sviluppatasi sulla zona sinistra del terreno di gioco, 1-1 quando siamo da poco al 47°. Urdă non si trova per niente su un campo così pesante dove non può dar mostra della propria eleganza e classe. Il direttore di gara sventola il cartellino giallo all'indirizzo di Justin Thomas, protagonista di un brutto intervento da dietro al minuto 70. Al 72°, ospiti vicinissimi al vantaggio. Uno-due al limite dell'area che ha liberato Governini solo davanti a Henriod: suo il tocco con la punta delle dita che ha deviato il pallone sulla traversa. Standing ovation per il portiere di casa.

Per F.C. si è messo in luce soprattutto Manuel Rivière: una prestazione molto convincente la sua. Kaspar Henriod evanescente. S'è visto poco e male. Prestazione da dimenticare. Uomo partita fra le fila di JuveCentusPiobesi è sicuramente Landry Guillossou. Korstiaan Rotteveel ci è parso in pessima forma. I tifosi non hanno certo gradito la prestazione scandalosa fornita oggi. La partita è terminata 1 - 1. Le due squadre si radunano a centrocampo per scambiarsi una stretta di mano. Entrambe le tifoserie applaudono la sportività dimostrata.
Tutte le News
La disfatta! Sassello 6 - F.C. Real star 0... 29/09/2014 7:09 pm 
Al Campo del Parroco sono giunti 21645, la terna arbitrale Armin Federer,Josef Langenegger e Josef Reichl. I padroni di casa schierano un 3-5-2:Petraroli,Wilamowski,Repp,Logan,Fakhri,Cefola,Libri,Robbiati,Pavlov,Benziane,Verrycken. Gli ospiti un 3-4-3:Henriod,Aspening,Postel,Avdikos,Heuze,Forestier,Rivière,Urdă,Quintana,Bolão,Rogersson.

All'8° subito i padroni di casa siglano l'1-0, cross dalla sinistra di Pavlov che diventa un tiro in porta scavalcando così il portiere. Il vantaggio dei padroni di casa aumenta! Percussione centrale e gran tiro di controbalzo di Verrycken, Henriod è battuto. E qui ci stava il rosso! Robbiati è stato graziato dall'arbitro, dopo un'entrataccia a piedi uniti sulle caviglie di un avversario al 22°. Wilamowski supera il suo avversario e sigla di piattone il 3-0 al 29°. Ancora un gol per Sassello al 36°, con Cefola che realizza un gol in sforbiciata, 4-0! Pavlov, anticipa tutti sul primo palo deviando in rete un pallone arrivato dalla destra. Il tabellone segna il 37°, siamo 5 a 0. Ed ora, chiaramente, Sassello arretra il proprio raggio di azione, cercando di tenere inchiodato il tabellino. Duplice fischio del direttore di gara che manda gli atleti negli spogliatoi. 5 a 0 il punteggio finora.

Fallo tattico a metà campo di Giovanni Libri quando siamo al 50°. Da regolamento il direttore di gara estrae per lui il cartellino giallo. Al 51° minuto registriamo un infortunio per Repp, che ha messo male la caviglia sul terreno e ora zoppica in maniera evidente. Massaggiatore in campo per Sassello anche se pare che il giocatore possa rialzarsi e finire la partita. Sassello rischia di dilagare: Fakhri chiama palla in mezzo all'area e, ricevuto il pallone, colpisce di ginocchio. Palla sporca, ma val bene un altro goal: 6 - 0.

Un Ayoub Benziane a tratti esaltante ha deliziato i tifosi di Sassello. Non abbiamo difficoltà a eleggerlo uomo-partita. Monty Logan avrà gli incubi stanotte. Ha giocato un calcio davvero opaco. Uomo partita fra le fila di F.C. è sicuramente Manuel Rivière. Inspiegabile la gara di Johann Postel: un vero fantasma oggi in campo. La partita si chiude sul punteggio di 6 a 0. Malgrado l'agonismo mostrato in campo, i giocatori delle due squadre si radunano a centrocampo per il consueto cerimoniale di fairplay.
Tutte le News
Parla il DG Ciro Meschini: 29/09/2014 6:56 pm 
"Beh, credo che la squadra sia competitiva, per questo motivo non abbiamo fatto investimenti importanti per alzare il livello tecnico. Ha avuto un ruolo importante anche l'ampliamento dello stadio, che ci permetterà di ricavare una maggiore quantità di fondi e nuovi sponsor sono giunti. Dobbiamo prima di tutto guardare al bilancio.
Avete ragione, in coppa molti avevano riposto maggiori speranze per poter andare avanti, ma c'è anche da dire che purtroppo un po' la preparazione e un po' anche il fatto che abbiamo scelto la linea del far giocare tutti ci può stare, non è stato esaltante il nostro cammino, ma abbiamo la possibilità di rifarci ancora. Noi in realtà puntiamo molto sul campionato, è nostra intenzione mantenere la serie, per ora dopo un falso avvio siamo in quarta posizione, speriamo che manteniamo la forma e potremo dire la nostra. No, escludo acquisti tra la settima e l'ottava partita, dobbiamo sistemare il bilancio, molto probabilmente interverremo a fine stagione. Grazie e arrivederci."
Tutte le News
Il Real pareggia in casa contro il Chioggia. 01/09/2014 2:26 pm 
Al The Eagles Arena sono giunti 26427 tifosi, la terna è composta da Zeljko Stankovic,Stjepan Hofer e Ignacio González. I padroni di casa schierano un 3-4-3:Henriod,Aspening,Postel,Avdikos,Heuze,Forestier,Rivière,Urdă,Tranell,Bolão,Rogersson. Gli ospiti rispondono con un 3-5-2:Varela,Bellico,Brembati,Gullo,Pigni,Kieper,Sacchini,Bedarida,Strambini,Napolitano,Rosato.

È ovvio che Chioggia ha intenzione di attaccare sulle fasce. Chioggia è determinata ad attaccare sulle fasce, tutti i tentativi al centro vengono costantemente indirizzati verso i lati. Ottimo il fraseggio di Chioggia sulla fascia sinistra, Enrico Bellico viene servito in area in buona posizione ma spreca tutto calciando sull'esterno della rete. Sono ora 27 i minuti trascorsi dall'inizio dell'incontro, il punteggio resta fisso sul pari. Thorbjörn Tranell tenta di negare di aver trattenuto l'avversario, peccato che il brandello di maglietta che spunta dalla sua mano renda quanto meno ridicola la sua pantomima. Un cartellino giallo sicuramente meritato. Al 40° minuto Sören Kieper si ferma per un guaio muscolare. Sarà Pietro Toccoli a sostituirlo. Trascorsi 41 minuti, F.C. ha un'occasione per passare in vantaggio, ma Johann Postel spreca tutto ciccando la conclusione al volo su un pallone arrivato da destra. Parziale di 0 a 0 al duplice fischio arbitrale. Dato importante: il centrocampo di F.C. ha lavorato meglio di quello avversario: 54% di possesso palla.
Una brutta scivolata in ritardo costa a Thorbjörn Tranell un secondo cartellino giallo: doccia anticipata per lui. F.C. può passare in vantaggio al minuto 59, ma la penetrazione di Johann Postel sulla sinistra viene immediatamente bloccata dalla difesa. F.C. ha una buona occasione per andare in vantaggio con Manuel Rivière il quale, dopo esser sceso lungo la sinistra, non riesce ad imprimere al pallone potenza sufficiente a renderlo pericoloso per Tancredi Varela, che lo blocca senza difficoltà. Ecco i dati relativi al possesso palla: F.C. avanti con un 54%.

F.C. ai raggi x: il miglior giocatore è stato senza dubbio Manuel Rivière. Christophe Heuze avrà gli incubi stanotte. Ha giocato un calcio davvero opaco. Uomo partita fra le fila di Chioggia è sicuramente Tancredi Varela. Pietro Toccoli evanescente. S'è visto poco e male. Prestazione da dimenticare. Arriva il fischio finale sul punteggio di 0 a 0. Le squadre si radunano a centrocampo e si stringono la mano, un gesto che fa bene al calcio.
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62