Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
Inattesa la sconfitta del Real! 25/05/2014 2:21 pm 
Gran bella giornata all'ALTA MAREMMA Arena, 10862 i tifosi che assisteranno alla gara, la terna arbitrale è composta da Bahtiar bin Ismail,Yuri Montefiori e Alfons Dänischburg. I padroni di casa schierano un 4-4-2:Tárnok,Casonato,Panaccio,Silva,Senyukov,Juárez,Foletto,Agosta,Wendt,Hamming,Barroi. Gli ospiti rispondono con un 3-4-3:Henriod,Aspening,Postel,Avdikos,Heuze,Majidi,Rivière,Urda,Quintana,Bolão,Tranell.
MAREMMA nota che le possibilità di segnare provengono dalle fasce e incrementa i passaggi ai lati. La rete del vantaggio ospite arriva grazie ad una pessima interpretazione della tattica del fuorigioco: al 25° Bolão mette in rete da centro area ed in perfetta solitudine, 0-1. MAREMMA pareggia subito con Wendt, se non andiamo errati, dopo un'azione confusa, partita dalla zona destra del campo. Sul parziale di 1-1 si conclude la prima frazione di gioco.
La ripresa si apre con i consueti cambi, ma cambia poco, MAREMMA ancora pericolosa. Al 73° il pubblico di casa esplode in un boato assordante, sovrapposizione sulla destra di Foletto e tap-in per il 2-1. Al 78° la difesa ospite si mostra disattenta e in ritardo su Barroi che si smarca presentandosi al cospetto del portiere insaccando facilmente un altro gol. Il Real nel secondo tempo è rimasto negli spogliatoi, un crollo pauroso e sugli sviluppi di un corner, Mercurio trova la coordinazione per calciare dal limite, trovando la grande risposta del portiere, incolpevole sul tap-in di Agosta a porta vuota per il definitivo 4-1. Un ultima emozione per questa partita la regala Barroi che riceve e prende la mira, carica il tiro e lascia partire una indegna ciabattata.

Per MAREMMA si è messo in luce soprattutto Augusto Agosta: una prestazione molto convincente la sua. Yuri Magnotta avrà gli incubi stanotte. Ha giocato un calcio davvero opaco. Un Ola Aspening a tratti esaltante ha deliziato i tifosi del Real. Non abbiamo difficoltà a eleggerlo uomo-partita. Andrei Urda evanescente. S'è visto poco e male. Prestazione da dimenticare. Arriva il fischio finale sul punteggio di 4 a 1. Le squadre si radunano a centrocampo e si stringono la mano, un gesto che fa bene al calcio.
Tutte le News
Esordio con il botto! 20/05/2014 2:12 am 
13572 spettatori hanno scelto il diluvio pur di non perdersi la partita del The Eagles Arena. La terna è composta da Andrey Shevchenko,Tinu Freshner e Kusi Deyer. I padroni di casa schierano un 3-4-3: Henriod,Aspening,Postel,Avdikos,Heuze,Forestier,Rivière,Urda,Quintana,Bolão,Tranell.
Gli ospiti rispondono con un 3-5-2:Montaruli,Buzzi,Malevolti,Deodato,Graziano,Swarowski,Allotta,Lucaci,Vichi,Corn,Kalemba.
Il calcio di punizione indiretto del Real al 9° è stato preda dei difensori, siamo al 10° quando Allotta si fa largo tra i difensori e da posizione centrale lascia partire un micidiale rasoterra, è il gol del vantaggio per Freiwild, 0-1. Sono trascorsi 25 minuti quando Quintana si apre un varco sul fianco sinistro della difesa, ma il portiere è rapido e blocca. Heuze riagguanta il pari con un gran gol, salta due avversari e dalla sinistra lascia partire un diagonale che ha incocciato il secondo palo e poi in rete. Il campo è un'enorme pozzanghera e, specialmente per giocatori tecnici come Urda. Al 41° sovrapposizione sulla destra di Postel che lascia di stucco la difesa e tap-in per il 2-1! Retroguardia ospite completamente in bambola, al 44° disimpegno errato e Tranell ha intercettato e solo con il portiere sigla il 3-1 e su questo risultato si chiude il tempo.
Freiwild in ottima condizione in questi primi minuti della ripresa, Aspening appare in difficoltà. Ormai gli schemi sui calci piazzati sono diventati complicatissimi! Saltano in 3 a liberare la marcatura per Aspening, lasciandolo tutto solo davanti al portiere per il piattone del 4-1. Azione perfetta, che spettacolo signori al minuto 66°, Bolão chiama palla al centro dell'area di rigore e prontamente Urda disegna un cross che lo va a pescare in cielo, là dove solo uno specialista del gioco aereo come lui può arrivare! Il portiere non può far altro che guardare il pallone infilarsi all'incrocio dei pali e fissare il tabellone che si aggiorna: 5-1. Ancora il Real con Rogersson, che ha trasformato in oro un pallone sporco filtrato dalla fascia sinistra in mezzo a una selva di gambe, lestissimo ha deviato il pallone in rete. Azione insistita sulla sinistra che si è conclusa con un cross che Rogersson ha raccolto sul vertice dell'area piccola battendo con un preciso rasoterra il portiere ospite: 7-1 Questo è il risultato finale.
Tra i migliori spicca Diogão Bolão e tra i flop Andrei Urda, mentre per le fila di Freiwild spicca sicuramente Aniello Montaruli e tra i flop Antonio Vichi.
Tutte le News
Neanche quest'anno la coppa regala sorrisi. 20/05/2014 1:26 am 
Al The Eagles Arena è una giornata bollente con 18656supporter sulle tribune, la terna è composta da Quique Desclergues,Ilham Güniz e Magnus Månsson. I padroni di casa schierano un 4-4-2:Boldrini,Cruz Souza,Calamari,Negroni,Lugiewicz,Rooney,Rivière,Tranell,Urda,Bolão,Rogersson. Gli ospiti hanno schierato un 3-5-2:Csala,Conon,Yanal,Marzà,Firkat,Løvseth,Van Boven,Caronni,Pinto Santos,Kaldunski,Saeger.

Boss nota che le possibilità di segnare provengono dalle fasce e incrementa i passaggi ai lati. Grande intervento di Boldrini, che ha respinto in bello stile la botta scagliata del centro dell'area da Firkat e ha salvato il risultato di parità. I minuti trascorsi fin qui sono 2. Siamo al 9° quando Rogersson fugge a tutta birra sfruttando un fallo laterale battuto con grande rapidità. La difesa avversaria è rimasta sbilanciata in avanti. Bolão si propone sulla linea del fuorigioco per sfruttare la superiorità numerica, riceve e batte di prima intenzione dal limite dell'area, un esterno destro da dimenticare che si perde vicino alla bandierina. Van Boven sbuca tra due avversari sulla fascia destra e lascia partire un missile che però si stampa sul palo esterno al 37°, risultato ancora in parità. Al 39° il Real ha un'occasione per passare in vantaggio, ma Rivière spreca tutto ciccando la conclusione al volo su un pallone arrivato da destra. La prima metà di gioco si conclude con il parziale di 0-0.
La ripresa si apre con la squadra ospite che potrebbe andare in vantaggio al 55°, Kaldunski irrompe sulla destra ma si allunga troppo la palla e Boldrini, in uscita, lo anticipa. Boss è determinata ad attaccare sulle fasce, tutti i tentativi al centro vengono costantemente indirizzati verso i lati. Altra azione importante per Boss, ma Boldrini ha salvato sul pericoloso affondo dalla destra di Saeger. Al 87° Kawczynski tenta una rabona spettacolare lisciando clamorosamente la palla, ma la sua mossa manda completamente fuori tempo il terzino destro avversario e gli spalanca la porta per il piattone del vantaggio degli ospiti, 0-1! Su questo risultato si chiude la partita.
Un Manuel Rivière a tratti esaltante ha deliziato i tifosi del Real è stato il migliore, mentre tra i flop c'è Florindo Cruz Souza. Per Boss tra i migliori Ike Van Boven e tra i flop Gervasi Marzà.
Tutte le News
L'intervista al capitano: 19/05/2014 7:54 pm 
"Sono contento della partita per come si è giocata, avevamo voglia di far bene per chiudere degnamente la stagione sotto gli occhi dei nostri tifosi e credo che ci possiamo reputare soddisfatti. C'è un po' di rammarico perchè in questa stagione lontano dal nostro stadio non abbiamo totalizzato punti importanti solo alcuni pareggi e una sola vittoria, ma ben poca roba rispetto a quanto si poteva fare soprattutto all'inizio. Il problema di questa squadra è in fase realizzativa e anche noi in difesa non siamo stati all'altezza degli altri anni. Non so se Marzel sarà riconfermato, ma spero di si, come anche il mister Repo sono degli ottimi tecnici e spero che facciano davvero bene. Ho sentito anch'io che ci sono dei cambiamenti nel settore tecnico e anche a livello del parco giocatori, credo che i cambiamenti siano determinanti se vogliamo puntare in alto, però devono essere mirati e con criterio. Per il resto io rimetto sempre alla società il mio futuro e vedremo di certo lo scoprirete tra qualche giorno. Grazie e arrivederci."
Tutte le News
News della settimana - Rivas parla alla stampa: 30/03/2014 11:24 am 
"La dovete smettere di parlare male del gioco della mia squadra e dei miei giocatori o dell'operato mio e del mio staff. Purtroppo è stata una partita molto dura e combattuta, abbiamo lottato esin dal primo minuto, ma loro hanno avuto quel guizzo in più che li ha portati a vincere. Non posso rimproverare nessuno perchè abbiamo perso contro la prima della classe, che ha meritato la promozione e se io non posso criticare nessuno... Voi non potete di certo farlo."
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62