Puoi aggiungere un testo qui (3) Puoi aggiungere un testo qui (4)  


  Home
  News



  Chi siamo
 Storia
 Squadra
 Stemmi Storici
  Kits
  Kits Storici
  Tifosi & Stadio
  Il mercato
  Gli Sponsor
  Albo d'Oro
  Record
  Bacheca Trofei
  Leggende
  Hall Of Fame



  Classifica
  Calendario
  Marcatori



  Libro degli ospiti
  Gemellaggi
  Vota il sito
La vittoria che ti sorprende e il Real festeggia il 4° posto. 13/12/2013 1:19 pm 
Quasi tutto esaurito al The Eagles Arena, con 19324 fedelissimi che nonostante la pioggia sono giunti a sostenere i propri beniamini. la terna arbitrale è costituita da Simon Hellerau, Johan Runesson e Attilio Neri. I padroni di casa schierano un 3-4-3: Boldrini,Cruz Souza,Postel,Lugiewicz,Heuze,Tranell,Forestier,Monchiero,Quintana,Noriega,Tapia. Gli ospiti rispondono con un 3-5-2: Barak,Floro Flores,Daire,Granroth,Županek,Bucovaz,Bottegal,Bronisz,Junqueira,Jakovic,Martinsson.

È dalla bandierina che si sviluppa la prima azione pericolosa per il Real, Tranell tenta la deviazione al volo, ma svirgola, Postel si avventa sul pallone e corregge in rete. Il campo pesante ha reso la partita una vera battaglia, la situazione perfetta per Johann Postel. Noriega incrementa il vantaggio, il suo è un preciso tiro al volo su cross proveniente da destra che lascia di sasso il portiere. Bunga continua a premere sulla destra e da lì Junqueira può ridurre lo svantaggio al 41°, ma il terzino sinistro si immola lasciandosi cadere a corpo morto sulla sua staffilata. La ripresa si riapre con i consueti cambi, ma la sostanza cambia poco. Per Bucovaz è davvero una partitaccia, diverse zone del campo sono completamente allagate. Indecisione Lugiewicz e Postel che lasciano sfilare il pallone e Bucovaz tira un bel diagonale che Boldrini con un riflesso felino devia in angolo. Granroth dà fuoco alle armi a lunga gittata, ma il suo bolide finisce alto. Il vantaggio dei padroni di casa aumenta, percussione centrale e gran tiro di controbalzo di Lugiewicz e Barak è battuto, 3-0. Da questo momento i giocatori di F.C. arretrano il loro raggio d'azione per conservare il vantaggio contenendo la reazione avversaria. Il Real gioca sul velluto, ma pecca di orgoglio, Forestier che, tutto solo sulla sinistra, invece di andare a rete cerca di dare spettacolo con i suoi giochetti di tacco, riuscendo solo a inciampare sul pallone. All'85° una percussione centrale di Bronisz punisce il Real, 3-1. Non ci sono altre emozioni e così si conclude la partita. Il Real conquista il 4° posto.

Il sito internet dei fan di F.C. ha eletto Pablo Alejandro Quintana come migliore in campo, tra i flop Florindo Cruz Souza, mentre per gli ospiti Aleksa Jakovic è tra i i top e Dean Županek tra i Flop.
Tutte le News
Lo scontro diretto va alla Lazio, ma la sconfitta è indolore! 13/12/2013 1:02 pm 
Non si può chiedere di più al cielo che sovrasta Olimpia stadium e ai 16420 tifosi, la terna arbitrale è composta da Pascal Moquet, Stefan Bladstrand e Christian Fuchs. I padroni di casa schierano un 4-4-2: Lagarinhos,Panyshev,Montecchi,Neff,Bolos,Festorazzi,Camelo,Dzierzanowski,Casabona,Demirbilek,Arcellone. Gli ospiti rispondono con un 3-4-3: Boldrini,Aspening,Postel,Lugiewicz,Heuze,Agayof,Forestier,Monchiero,Quintana,Noriega,Tapia.

Laziolimpia cerca di usare le fasce nei suoi attacchi e dopo alcuni brividi per un infortunio ai danni di Panyshev, ma per lui nulla di grave ecco che passa in vantaggio. Bolos lascia partire un tiro angolatissimo che si insacca in rete. Gli sforzi di Laziolimpia sulla fascia destra meriterebbero una migliore ricompensa, ma stavolta Montecchi non riesce nemmeno a inquadrare lo specchio della porta. Al 10° il Real riparte in contropiede, ma l'azione si è conclusa con un debole tiro dalla sinistra di Noriega, nessun problema per il portiere. All'11° Laziolimpia ha una chiara opportunità per chiudere l'incontro con Montecchi che si libera molto bene del proprio avversario sulla fascia destra, ma conclude malamente sparando in curva. Al 13° bella azione dalla fascia destra e cross teso per Montecchi che con un tocco di esterno lo spizza sul secondo palo; il portiere è preso in controtempo e può solo toccare il pallone che termina inesorabile in rete, 2-0. La struttura dell'incontro ha cominciato a cambiare, i giocatori di Laziolimpia hanno deciso di ripiegare ed aspettare gli avversari nella propria metà campo. Rinvio del portiere, sponda di testa di un compagno, e fuga sulla destra per Festorazzi, che una volta entrato in area, finta il cross e infila Boldrini sul primo palo per il 3-0. La ripresa si riapre con alcuni cambi tattici per cercare di cambiare il volto alla partita, almeno per il Real. Panyshev si sposta sulla fascia al posto di Festorazzi. La ripresa è stata priva di emozioni, molti falli, tante ammonizioni, poco gioco e idee confuse, Il risultato è maturato nella prima metà di gioco, con maggior attenzione si sarebbe potuto portare a casa almeno un pareggio. Si sa nel calcio con i se e con i ma non si vince nulla. 3-0 indolore che lascia aperte le speranze per guadagnare alcune posizioni in classifica e la salvezza è ormai vicina.
Tra i migliori per i padroni di casa spicca Giampiero Tomasi e tra i flop c'è Leonardo Festorazzi,mentre per il Real tra i Top senza dubbio Daniel Tapia tra i flop Erotokritos Athinis.
Tutte le News
Una vittoria schiacciante per risalire la classifica 6-1 sui Corvonero. 13/12/2013 12:35 pm 
19482 spettatori sono giunti al The Eagles Arena, la terna arbitrale è composta da Paolo Granata, Luigi Salis e Mirko Manninger. I padroni di casa schierano un 3-4-3: Boldrini,Aspening,Postel,Lugiewicz,Heuze,Agayof,Forestier,Monchiero,Quintana,Noriega,Tapia. Gli ospiti rispondono con un 3-4-3: Resmi,Jadot,De Dionigi,Kozok,Mirabella,Point,Goding,Raunkjær,Wrazny,Missiaen,Del Rosso.

Corvonero cerca di usare le fasce nei suoi attacchi, ma al 7° è Agayof che dalla destra dopo aver superato il suo marcatore con una finta realizza il gol dell'1-0. Rinvio del portiere, sponda di testa di un compagno, e fuga sulla destra per Quintana, che una volta entrato in area, finta il cross e infila Resmi sul primo palo. Al 11° Wrazny è il più lesto di tutti a mettere dentro un cross e accorcia le distanze, 2-1. Rapida la reazione dei padroni di casa con Tapia che in velocità supera la linea dei difensori e incrementa il vantaggio al 14°. Indecisione tra Aspening e Postel che permette a Wrazny di concludere con un bel diagonale che solo un riflesso di Boldrini Salva il risultato e sul punteggio di 3-1, si chiude la prima frazione di gara. La ripresa si apre con i consueti cambi tattici e si vedono anche i risultati Athinis si smarca abilmente sulla sinistra, riceve il pallone e lo piazza prepotentemente alle spalle del portiere, per il 4-1. Al 50° il Real può usufruire di un calcio di rigore che Quintana trasforma in rete senza difficoltà. La struttura dell'incontro ha cominciato a cambiare, i giocatori di F.C. hanno deciso di ripiegare ed aspettare gli avversari nella propria metà campo. La traversa dice di no al tiro di Forestier che aveva concluso con una cannonata dopo una triangolazione con Agayof. Tuttavia sul finire del match è ancora Forestier ad incrementare il vantaggio per il Real fissando il risultato sul definitivo 6-1, con un preciso tiro al volo sul cross proveniente da destra che lascia di sasso il portiere.

Il giocatore più importante per F.C. è stato senza ombra di dubbio Daniel Tapia. Erotokritos Athinis non ha offerto una prestazione degna delle sue migliori giornate. Bern Point è stato autore di giocate memorabili, senza dubbio il migliore in campo nelle file di Corvonero. Pessima gara per Marek Kozok. La partita è finita 6 - 1. Al rientro negli spogliatoi la squadra ospite viene accolta dagli applausi dei giocatori di casa disposti in due file. Anche il pubblico si alza in piedi per applaudire.
Tutte le News
Il presidente Giacomo Agnello: 13/12/2013 12:20 pm 
"Non sono contento della squadra nonostante la vittoria, purtroppo è così dall'inizio della stagione, molti alti e bassi e un cammino altalenante. Non c'è costanza e manca un'identità tattica, purtroppo è un problema di testa, ma la salvezza è tutt'ora lontana, anche se siamo vicini, ci sono tre scontri diretti che dovremo affrontare con il massimo impegno o per noi non ci sarà futuro in questa serie".
Tutte le News
Una vittoria che non convince nessuno, neanche il Presidente Agnello. 16/11/2013 8:48 pm 
Caldo torrido inaspettato all'FA Stadium per i 12.722 tifosi, la terna arbitrale Joosep Olesk, Ricardo Rivas e Johan Frederiksen. I padroni di casa scendono in campo con un 2-5-3: Cremin,Damasceno,Verratti,Lamandini,Daudzvārdis,Sarver,Abels,Salonmies,Garrapa,Bellver,Pickelmann. Gli ospiti rispondono con un 3-4-3: Boldrini,Aspening,Postel,Ługiewicz,Heuze,Rivas,Forestier,Monchiero,Tranell,Noriega,Tapia.

Brutto movimento della difesa centrale ospite che sbaglia il fuorigioco e Garrapa solo dinanzi a Boldrini conclude potente e preciso nonostante la parata il pallone finisce in rete. Strano calcio di punizione indiretto per il Real al 33°, pallonetto da fuori area apparentemente innocuo raggiunge Tapia, che al volo insacca per il pareggio. Altro calcio di punizione e nuovo schema per il Real, la palla viene calciata in area, proprio davanti al portiere, ma stavolta la difesa è attenta e spazza via. L'incornata di Ługiewicz su un invitante calcio d'angolo è stata respinta dal portiere, però sulla respinta Heuze, devia in rete: 1-2. Al 36° i padroni di casa si portano in parità con Bellver con un preciso tiro rasoterra. Sul finire del primo tempo si portano nuovamente in vantaggio con Pickelmannche ha superato i difensori e piazzato la palla là dove il portiere non può arrivare per il 3-2. La ripresa si apre con i consueti cambi tecnici e per il Real si vedono i frutti al 75°. Calcio spettacolo sulla fascia offensiva destra degli ospiti, conclusasi con un bel tiro di Tapia 3-3. Tapia è una spina nel fianco destro della difesa di casa, all'85° raccoglie un pallone che si stava perdendo in fallo laterale, salta un uomo, e regala ai suoi tifosi la gioia del vantaggio 3-4 e mostra il tre, festeggia così il suo primo hattrick in carriera! La partita non regala altre emozioni e il Real si impone per 3-4 dopo una partita ricca di emozioni e azioni esaltanti, ma anche di tanti svarioni.

Ramon Bellver è stato autore di giocate memorabili, senza dubbio il migliore in campo nelle file di Fuoco. Mariss Daudzvārdis è stato proprio una delusione, sicuramente il peggiore del suo team. Il sito internet dei fan di F.C. ha eletto Daniel Tapia come migliore in campo. Chissà che il coach di F.C. non si sia pentito di aver schierato Ola Aspening. Arriva il fischio finale sul punteggio di 3 a 4. Le squadre si radunano a centrocampo e si stringono la mano, un gesto che fa bene al calcio.
Tutte le News
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62