12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   **Vittoria finale e terzo posto acquisito già in anticipo ma saldo**
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Multimedia
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


Terza piazza matematica, cambio generazionale in rosa 2018-07-09 10:19:31 
Rosa Verde, dentro a titolo definitivo Denko e Fassio che suggella col goal della vittoria. Terzo posto ed esclusi i playout

Rangers terzi dopo una stagione brillante, come la precedente. Peccato per la doppia sconfitta consecutiva col Fiorano che ha rallentato la marcia e una sconfitta inaspettata contro i Black Mamba. Campionato bellissimo perchè tutte le compagini si sono date battaglia a testa alta. Vedi alla voce Grifo - Cveden finita 3-0 con i Rangers sugli scudi, poi battuti dai Black Mamba con un un rigore pure sbagliato e di misura.

Nell'ultima in casa i Rangers affrontano il fanalino di coda degli Outback desiderosi di salvarsi e all'ultima spiaggia. I Rangers presentano titolari Denko e Fassio i nuovi guerrieri del centrocampo. Sempre presente Gounidis che però è fuori forma e in campo invece Litwinek. Arcana verso la fine di carriera in panchina ad incitare i suoi da vero secondo mister.

Gli ospiti passano al 13' dopo che Palandri si divora l'occasione del vantaggio. Gardini con un paratone evita guai peggiori, ed è lo stesso Palandri a centrare il bersaglio grosso per il pareggio.
Nella ripresa girandola di cambi la risolve Fassio come ciliegina sulla torta. Primo goal e prima da titolare.

Grande festa alla fine, c'è la matematica terza piazza.

Aspettando una stagione da protagonisti, magari la prossima, Forza Rangers!
Parliamone
A passeggio in campionato, già capolista! 2018-04-23 10:22:04 
Rangers scoppiettanti, cosi ci abitua la formazione rossoblu da diverse stagioni. In concomitanza della sconfitta del Fiorano, subito capolista!

Avanti a spron battuto. Con un Arcana da sogno e uno dei top players migliori fermo per infortunio i Rangers volano in coppa Italia approdando al 3° turno, domani l'incontro con Faine, e in campionato strepitoso inizio con migliore attacco e difesa dopo due turni che portano la squadra già capolista.

Dopo aver battuto alla prima tra le mura amiche Futsal per 4-0 ecco la seconda di campionato che vede i Grifoni opposti ad un'altra vecchia conoscenza, tal Outback fc, e passa.
Formazione standard per i grifoni che non mollano mai. Inizio scoppiettante e goal di Arcana al 3° centro stagionale considerando anche la Coppa nuovamente su calcio di rigore. Il primo tempo finisce così anche se i Rangers controllano e Gardini non è mai chiamato in causa. Nella ripresa è Baraldi a portare i Rangers sul doppio vantaggio. Poi i cambi che scandiscono un centrocampo giovane con il classico Arcana-Fassio quindi è Kurda a lasciare il passo a Chimioraga. Carpani sempre ai box per il brutto infortunio alla caviglia ne avrà ancora per un paio di settimane. Ma i compagni fanno di tutto per non farne sentire la mancanza. Nel finale in goal anche Piazza, il neo bomber sul quale il mister crede fortissimamente e che sta facendo di tutto per far cadere su sè stesso la giusta fiducia. SUbentrato a Bratowsky, si fa trovare pronto e di rapina segna il suo primo goal in partite ufficiali con la maglia rossoblu oggi pietra tombale sull'incontro che in concomitanza con la sconfitta inaspettata del Fiorano consente al Grifo di volare da solo primo in classifica.

Primavera: torna a vincere la Primavera di mister Genovese, dopo la doppia sconfitta con Termoli Jr che si confermano più esperti ed in salute dei Grifoni da 6 stagioni insuperabili nel campionato di competenza. Le distanze restano di tre punti ma i grifoncini fanno sapere di esserci con un secco 7-0 casalingo.

Avanti tutta, e per tutto, Rangers Olè!

Parliamone
Un punto guadagnato, poi si sfiori la vittoria. Ancora 2018-02-12 10:11:16 
Rangers e Cveden si annullano anche al Sauro, la prima di ritorno vede i Rangers andare sotto, riprendere la partita e sfiorare il colpaccio

Rangers nuovamente alla pari con gli accerrimi avversari. Anche alla prima di ritorno le due formazioni si annullano, con un po' di debito per i Rangers.

Subito in partita, ma a passere sono gli ospiti. Accorcia Baraldi ma al riposo si va sotto. Nella ripresa i Rangers sono molto più pimpanti. Sciu Gozzi ha preparato la partita nei minimi dettagli, scambiando le ali a più riprese con apporto differente delle stesse a centrocampo. Prima Carpani dirompente, a stancare la fascia di competenza e il suo marcatore, poi a salire in cattedra è il suo alter ego sull'altra fascia, Pawzilinsky. Ed è così che lo stesso piazza un pallone in area e raccolto di testa da Gounidis crea l'azione per accoricare (2-3). Quindi altra grande azione dove Peralta colpisce sporco e quindi il palo esterno a salvare gli ospiti che nulla possono sul liberissimo ancora Peralta che timbra. Sul finale, Rangers vicinissimi in due occasioni alla rete della vittoria. Un po' di cambi per dare ossigeno alla rosa, quindi Gardini a salvare i suoi dalla beffa con un parata che vale tantissimo.

Finisce così i Rangers dimostrano di non essere lì per caso, ma con Pantere la prossima in trasferta servirà miracolo e impresa.

Mai un passo indietro, Rangers Olè!

Campionato Primavera: Grifoncini scatenati, soffrono con Termoli Jr secondi in classifica ma poi l'accoppiata dei fuori classe, Ciccimarra-Verratti mettono il turbo e con la doppietta del primo e il goal prodezza di Verratti, ottengono la vittoria, tredicesima consecutiva e gia a titolo acquisito sperano di centrare il record. Vincerle tutte.

La strada è quella giusta, fino alla fine... Little Alè
Parliamone
Grifo sfiora il colpaccio con la capolista 2018-02-05 10:05:26 
Spicca il match di cartello dove il Grifo è ospite della nuova capolista e sfiora la vittoria, due volte in vantaggio altrettante raggiunto: è 3-3

Grande prova del Grifo che non ci sta a uscire dai giochi promozione. Col Cveden in casa della nuova capolista agguerriti Rangers che dopo la sconfitta casalinga con Pantere, mettono in campo tutta l'esperienza dei vecchi e la forza dei giovani. Così giocando con un buon centrocampo si giocano a visto aperto il primo tempo, risultato sempre in bilico fino al 40' quando Bratosky segna lo 0-1. Doccia freddissima per il pubblico di casa che si fa gelata quando due minuti dopo anche lo 0-2 sempre per opera del bomber rossoblu. Incredibile!

Nella ripresa grande cuore dei padroni di casa, che buttano il cuore oltre l'ostacolo e pervengono al paregdio, dopo aver accorciato. Non ci stanno i Rangers che sentendo odore di beffa si riportano avanti, ancora Bratowsky scatenato. Cambi in squadra per dare cambio ai senatori, ma il pareggio non tarda ad arrivare ancora, fino al definitivo 3-3. Con questo risultato e la loro vittoria, sono i Pantere a prendersi lo scettro di prima della classe al giro di boa, primi con Cvedzna a 17 punti. Seguono i Rangers a 16, via via ma molto distanziate tutte le altre. Un campionato d'elite per sole tre.

Inizia il ritorno e sarà ancora big-match con Cvedzna in casa dei rossoblu in un Sauro si pensa pieno in ogni ordine di posto.

Per continuare a dire la propria, Vamos Rangers, Vamos a Ganara!
Parliamone
Basta una sconfitta per perdere la testa 2018-01-29 10:06:10 
Arriva nel momento migliore dei Rangers, stadio pieno e gran tifo. Doccia fredda subito, ma il grande cuore rossoblu la rimette a posto (2-1) all'intervallo. Nella ripresa tre goal per Pantere e fine

I Rangers ci credevano e con loro il tutto esaurito del Sauro era la bella nota di essere nella partita che contava di più. La doccia fredda del 7' con Pantere in vantaggio ributtava tutto in discussione ma per poco. Il grande cuore rossoblu ributtava tutto in discussione. Prima Jonahossen trovava la via del pareggio, poi il senatore Verdeja per il 2-1. Al riposo così.

Peccato che un uno-due devastante tra il 51° eil 54° ribaltava i giochi (2-3). I Rangers più nervosi e meno incisivi Pantere la chiudeva al 76°.

Peccato perchè la prima sconfitta in campionato cambia il vertice della classifica con la nuova capolista Cvedez vittoriosa di misura che ora aspetta in casa i Rangers, per l'ultima di andata.

Ma la squadra è a un passo dalla salvezza, magari senza playout. Va bene così.

Mai un passo indietro, Rangers Alè!

Parliamone
Capolisti e primatisti 2018-01-15 10:26:26 

Volano i Rangers ancora a punteggio pieno. Grifoni con difesa imbattuta e 9 goal fatti che dopo 4 partite sono a punteggio pieno, mai successo. Si accingono poi alla vittoria a tavolino con Urcus,bot. Capolisti volano i Grifoni, seguiti dai Grifoncini, capolisti e imbattutti in campionato primavera che sbancano il 1337 Team arena e ipotecano il titolo.

Rangers mai così bene. E' Record da annali, in nessuna stagione fin qui disputata mai 4 vittorie consecutive nei primi 4 incontri. Con Urcus la prossima Bot, che non ha lasciato formazione e che quindi si presume la vittoria a tavolina incrementando i goals fatti. Zero subiti. Cambiando i portierei tra Gardini e Zaragozi ottime parate da entrambi e valori molto simili. Due titolari. Gira ottimamente il centrocampo sempre superiore agli avversari.

Orfani di Gozzi, in viaggio all'estero, al Sauro bolgia e coregrafie. I Rangers iniziano subito a spron battuto. Vicini al goal quasi subito. Poi il break con Gounidis, che recupera un pallone al limite, avanza e spara in porta (1-0) è il 25'. Due minuti dopo Bratrosky si infila in area e con un tiro improvviso lascia di stucco il portiere avversario (2-0) socrre il minuto 27. Al 31' la pietra tombale su rigore di Pawlizisk, lo stesso a venire atterrato in area. Rigore nel sette. Si va.

Al 41' gli ospiti vicino alla rete della bandiera ma è Zaragozi a superarsi.
Nella ripresa un po' di cambi, al 76' il goal rossoblu con Litwinek che recupera un pallone mal liberato, mette a sedere il portiere e segna.

Primavera
I Grifoncini sulle orme dei grandi alla 9^ di campionato match clou di ritorno con 1337 team. All'andata al Sauro è una vittoria importantissima al ritorno grande esodo dei tifosi anche della TOG per i rossoblu che passano incredibilmente. Tanto incredibile quanto il fatto che i padroni di casa presentino un 2-4-2 per ricambio generazionale. Alla sfida clou si presentano non pronti. Grave errore. I Grifonici passeggiano e portano a casa un 1-3 che ipoteca il titolo a 5 giornate dalla fine volando a +9 dalla seconda in classifica.

Vamos RANGERS, Vamos GRIFONCINI! Che stagione!
Parliamone
In Coppa si va. La Mediterraneo trova la prima vittoria 2018-01-10 09:46:11 
Rangers usciti dalla Coppa Italia esordiscono con una gran vittoria e prestazione contro Lavecchiafilandadue, squadra di V serie che va col freno a mano tirato.

Rangers sugli scudi contro lavecchiafilandadue in casa, davanti a 20mila spettatori della TOG che crea una strepitosa cornice di tifo. I rangers presentano Zaragozi tra i pali, difesa a tre con Kolstov centrale, SUblanchek terzino con Peralta sull'altra, a centrocampo Pawliszyn, Fassio, Verdeja, Arcana, Carpani - in attacco Simola, Baraldi.

La partita si snoda su un ottimo binario vicinissimi al goal subito Rangers con Kolstov il cui tiro al 11' prende il palo sulla ribattuta è bravo il portiere ospite. Ed è Baraldi al 27' a segnare tirando un tiro da posizione difficile, spalle alla porta che si insacca ad arcobaleno. Palo esterno anche degli ospiti èd il solo tentativo, perchè poi ancora Baraldi ha una doppia occasione, prima a tu per tu col portiere avversario e aspetta troppo per concludere, poi grandissimo intervento dello stesso n°1 ospite. Anche Zaragozi sale in cattedra con un intervento strepitoso, acclamato a gran voce. Che scuola di portiere in casa rangers!

Nella ripresa, Carpani fa il diavolo a 4 e poi con la collaborazione ancora di Baraldi scatenato viene messo col passaggio di ritorno nella condizione di gonfiare la rete per il 2-0. Vari cambi a infraemzzare la partita portata alla fine con un risultato all'inglese tipico della tradizione rossoblu.

Difesa di roccia ancora, si va avanti in coppa e si prepara il campionato contro un Futsal anch'esso vittorioso nella sua Coppetta (3-2). In Coppa martedi big match con una squdra molto più forte, il chè da un pizzico di verve in più.

Tutti uniti e ancora festanti, mai domi!

Vamos Rangers!
Parliamone
Continuando a sognare 2018-01-08 09:32:40 
I Rangers continuano a sognare nella corsa in testa alla classifica. Non era mai successo, tre vittorie su tre partite in Sesta al comando di una classifica sempre più bella. Da soli!

Segna Palandri al 30' e la partita si chiude lì. Rangers spreconi prima nella prima frazione con Litwek poi con Verdeja. Il portiere degli avversari si dimostra attento, quindi il goal di Palandri, dopo una punizione rossoblu ribattuta dalla barriera che resta lì, il pallone non viene liberato subito e Palandri lo raccoglie da attaccante di razza, lui che di professione è difensore centrale, si presenta al cospetto del numero 1 di casa e deposita in rete. Nella ripresa solo Rangers, capace di andare vicino al goal prima con Arcana poi con Carpani che salta con un morbido pallonetto anche il portiere di casa, ma sulla linea in acrobazia un difensore la toglie dalla porta. Poi a salire in cattedra è Gardini con un paratone che vale i tre punti. SImola per Bratowsky ma nulla più fino alla fine. Bolgia di gioia per le 200 unità arrivate contrariamente alle previsioni pessime del tempo che poi regge, fino all'Elettrostatica Arean.
Che vittoria. Rangers sempre in testa, da soli.

Rinascita dopo l'esclusione di Coppa Ufficiale dove però già gli applausi avevano dimostrato che l'ambiente fosse sano e vivo.

Miglior difesa forte degli zero goal incassati. Non segnano molto gli attaccanti ma ci pensano i difensori, con Palandri su tutti, e i suoi due goal su tre matches.

Primavera

Gioie anche tra i Grifoncini che battono alla prima di ritorno senza troppe difficoltà i Pappagalli, per 5-0, e complice la sconfitta inaspettata del 1337 team si portano a +6 dalla seconda, proprio gli accerrimi nemici e si preparano al big match con questi forti delle 8 partite con altrettante vittorie.

Avanti così, mai un passo indietro, per continuare a sognare!

Vamos Rangers, Vamos a Ganar!
Parliamone
Battuti solo alla Quinta. Fuori dalla Coppa ma capolisti in campionato 2018-01-03 14:56:26 
Ci vogliono 5 partite per infliggere la prima sconfitta ai Rangers, con onore in Coppa. Si vola in campionato, capolisti

Rangers battuti solo da un'ottima interprete di 4^ serie in Coppa.
Scorre la partita numero 5 in stagione. Sono quattro i precedenti sempre vittoriosi, a partire dal campionato dove i Rangers corsari sbancano l'Outback Arena e si portano a casa tre punti pesantissimi, con i quali a punteggio pieno e imbattuti in difesa, volano al primo posto solitario in classifica.

In goal Verdeja all'11°, la partita resta incanalata sull'incertezza con i padroni di casa in debito d'ossigeno già al 60°. Il Grifo mette la pietra tombale in due minuti tra il 75° e il 77° con Palandri prima quindi il primo centro di Bomberino Baraldi.

In ripresa Johanasson ma non ancora in campo, inanella giri di campo al Marietto. Ma la partita che porta il tutto esaurito al Sauro come non succedeva da 7 stagioni è quella di Coppa Italia, dove i Rangers ospitano il Fantamazz, squadra di 4^ serie e quindi proibitiva come partita.

I Rangers schierano un po' di misto tra i titolari e le seconde linee. Squadra due sia fa per dire, visto che ci sono persone del calibro di Zaragozi, 19enne portiere che gioca a livelli del titolare. Fassio e Jankoviliz che sono a pari livello e in crescita di potenziali della squadra A.

E' bolgia al Sauro. Gran tifo. Purtroppo però un primo tempo da superiore porta il Fantamazz al doppio vantaggio. Zaragozi sale in cattedra in un paio di circostanze salvando i suoi e cade su due prodezze. Rientra con un altro piglio il Grifo in avvio di ripresa e fa sentire la sua voce. Prima Simola, sfiora la traversa, poi Carpani si inserisce in area sfrutta un errore difensivo e segna riaprendo il match che però viene chiuso a 5' dalla fine con altri due goals degli ospiti nel finale. Punteggio bugiardo e pesante, ma applausi per tutti a scena aperta. Ora tutti in trasferta, prosegue il campionato sulla cresta dell'onda.

Vamos Rangers, Vamos a Ganar!
Parliamone
Coppa e Campionato, Grifo Scatenato 2017-12-27 11:02:30 
Mai così bene in avvio di campionato e Coppa Italia Ufficiale. Ed è amplein con la Primavera

Mai così bene in avvio da almeno 4 stagioni. I Rangers volano, dominano in Coppa e ottengono col minimo sforzo tre punti d'oro in campionato. Battono in casa in avvio stagionale i Black Mamba reduci dalla vittoria playoff con i Crushed Boyz. Gli avversari arrivano in verità a Genova senza troppe pretese. I Rangers sulle stelle dopo la vittoria al primo turo di Coppa Italia ufficiale dopo aver inflitto una pesante sconfitta a domicilio alle "meregues" per 3-0, tutto in zona Grifo, che lo scorso anno voleva essere un periodo della partita nero. Negli ultimi 10 minuti infatti i Rangers andavano a perdere almeno 4 delle 7 sconfitte in stagione.

Non è così in Coppa col cambio di mentalità una formazione poi costruita per "soffrire il meno possibile".

Tegola in campionato col più forte giocatore mai approdato nella rosa rossoblu, John Jonassohn, che si infortunia al 20' ed è costretto a lasciare i suoi col centrocampo orfano di un fuoriclass. Al suo posto subito Arcana. Centrocampo già costretto a perdere un'altro pezzo da 90, durante il turno di Coppa con Litwek fuori per un infortunio alla caviglia. Ma il Grifo non si perde d'animo e con una magia di Pawlizinsk passa a condurre per poi mantenere un costante fuoco sugli avversari che reggono fino all'ultimo uscendo sconfitti di misura.

In Coppa ieri sera nuovamente in un Sauro colmo di gioia una prestazione da incorniciare e la vittoria, contro una squadra, Copacabana1982, sulla carta più forte. Mattatore ancora Peralta, già due centri su 3 partite ufficiali, il buon Palandri e Slotterback, praticamente il terzetto difensivo in goal. In porta un Gardini che sta facendo veramente vedere tutto il suo valore a tenere i suoi in vantaggio con un paratone e la vittoria finale che fa esplodere una bolgia di gioia. (3-1 il finale).

E si gioisce ancora:
Questa volta sono i Grifoncini che domenica la Vigilia di Natale, davanti a tutto lo stato maggiore rossoblu tra le mura amiche del Dino Sauro battono la ex capolista e vincitrice del titolo, la fortissima 1337 team, che deve inchinarsi alle prodezze di Braconi e Bursi (doppietta) per un 3-1 finale e un dolcissimo Natale, dopo il weekend perfetto, nel quale aprono i Rangers (1-0), si aggiunge il Genoa Cfc (1-0 al Benevento) e chiudono i Grifoncini [3-1 al 1337 team).

Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63