12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Tutto pronto per la Coppa, stagione alle porte!**
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Multimedia
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


Miracolo Rangers, salvi senza playout 2019-10-07 10:02:43 
Impresa Rangers, fino a 3 settimane fa impensabile

Tre settimane or sono i Rangers ultimi, a pochi punti dalla seconda. Tutto aperto ma da concquistare. Nell'ultimo atto i Rangers tornano ad essere squadra e fanno un pareggio e due vittorie finali. Chiudono terzi e si salvano, senza playout. Grande reazione da squadra e un Mister ancora grandissimo. Recupera i cocci, rispolvera un mercato frammentario, rinforza il centrocampo e compatta la psicologia del gruppo. Sciu nuovamente eroe. La squadra di gladiatori in un'arena lombarda infuocata, quella che accoglie anche 500 della TOG nel grande esodo. Con Hokuto Ryuken la situazione non è delle migliori, i padroni di casa vogliono e devono vincere. MOTS per i Rangers che dopo aver battuto il Sassari la precedente con un romboante 3-0 ci proveranno fino alla fine.
Al 11' in vantaggio i padroni di casa, sconforto? Neanche per idea. Al 27' Baraldi al secondo centro misero in campionato ristabilisce le distanze. Nella ripresa solo Rangers che ci provano e passano prima con Denko, poi allungano con Tokoli. Si è segnato poco, rivoluzione alla fine in rosa, tanti sul mercato, Fabre allontanato. Si dovrà rimpinguare l'attacco anche se Ince è già in partenza. Fiducia sull'esperto Piazza subito dietro Ayneto che deve e può diventare top player, ma deve volerlo. Poi il centrocampo. Voci sul nuovo mister. Sciu resta, neanche a dirlo.

Ma prima di tutto festa grande!

VAMOSRANGERS

Parliamone
Mai così male, è crisi nera 2019-08-26 12:16:31 
In un mese da capolista a fanalino di coda. Torna Gozzi dalle ferie e trova una squadra allo sbando falcidiata dagli infortuni e incapace di segnare in 4 partite.

Mai così male in 13 anni di storia e 46 stagioni all'attivo. Ultimi i Rangers non erano mai stati. Sebbene sia un quartetto finale di tutte squadre a 9 punti e classifica ancora recuperabile alla prima del girone di ritorno i Rangers contano 4 sconfitte consecutive con quel che è peggio zero goal segnati. Baraldi è un fantasma, Fassio infortunatosi e rientrato subito ha una ricaduta, fuori 3 settimane. Sta recuperando ma possibile indisponibile anche col Catham la prossima in trasferta e in casa della capolista. La squadra che aprì la serie nera all'andata con un romboante 0-4 casalingo. Valori superiori quelli rossoblu, il contropiede che colpisce senza tregua. Poi Olimpiafrus a fare festa in casa (4-0) e in trasferta al Sauro (0-1) con i Rangers incapaci nel gioco, centrocampo casalingo inferiore agli avversari, Tokoli unico baluardo, Litwinek fuori forma così come Denko. Pawkizinsky sostituito da un Braumann sul piede di partenza per comportamento fuori le righe. Baraldi non segna più e tanto meno il talento di Anyeto, 22enne spagnolo, ex-under 20 iberico che non ha segnato neanche nelle amichevoli buttato nella mischia alla "bersagliera".

Torna Gozzi dalle ferie e trova lo "sbando totale", subito sul mercato alla ricerca di un "colpo" attacco/regia che sappia portare esperienza, linfa e goals.
C'è da lavorare sulla psicologia e vincere gli scontri diretti. Poi si vedrà. Obiettivo salvezza. E' iniziato ora.

Forza Ragazzi!

Parliamone
Area di cambiamenti: epurazione dei senatori in casa Rangers. Salutano in tre. 2019-08-06 10:18:35 
Dopo 10 stagioni e forse più salutano tre senatori, rifondazione in casa rossoblu. Salutano Gardini, Slutterback e Bratrowsky.

Giornata di saluti, i tre senatori Gardini, Slutterback e Bratrowsky rescindono consensuale con i Rangers. Dopo più di dieci stagioni a rispettivamente difendere la porta con i primi due o a segnare fino a146 goals in carriera con la mitica n°10 per re Bratowsky. Un po' occhi lucidi ma anche sorrisi. Ciak si gira, l'angolo. Tanto hanno dato e tanti ricordi. Tifosi fuori della sede hanno inneggiato alla squadra e ai tre giocatori che poi hanno fatto la foto con gli stessi.
Poi festa ai mercati di Soziglia.

In rosa si presume l'arrivo di un giovane difensore centrale da aggiungersi a Pessina, poi aggregato alla prima squadra va Confuorto ex della primavera, già buono.
Cambiano i numeri in rosa con Cacà che si prende il 7 di Carpani, Baraldi col 9 di Piazza e Denko col 6.

Periodo di cambiamenti ma per continuare a crescere.

Grifo Alè!
Parliamone
Che match! Battuta Pallaalpiede e aggancio in vetta! 2019-07-29 11:17:06 
Match clou al Sauro: missione compiuta. Lo stratega Gozzi mette le basi della vittoria già in Coppa Italia. Ok la sconfitta e si sapeva, ma la vittoria con la capolista e l'aggancio alla stessa vale più di tutto.

Festa grande al Sauro, tifo e pubblico delle grandissime occasioni. Big-match di giornata. I Rangers si presentano contro la capolista desiderosi di fermarne il passo e agganciarli. Missione compiuta.
Risultato all'inglese, 2-0 con reti di Cacà e il primo in carriera con la maglia del Grifo per Lazzaroni.
Reumann sconta la squalifica in Coppa ma è basso di forma. Và Uriele che dopo 2' trova la parabola vincente:1-0. Al 25' il raddoppio di Lazzaroni, che si trova al posto giusto al momento giusto, tocco sporco e parabola imprendibile. Tegola per i padroni di casa, che perdono il bomber al 17', poi dominio e partita strategica Rangers, solo rossoblu in campo. Non si passa. Un'occasione d'oro per gli uomini ospiti ma sprecata clamorosamente, mentre Ince entrato per Lazzaroni, ci prova con un tocco di punta, ma sulla riga salva i suoi un difensore.

Gran tifo, la Capolista cade e ora si divide la posta proprio coi Rangers, secondi per differenza reti. Olimpiafrus non riesce ad uscire dalla crisi di risultati addirittura ultima a 1 punto. Cvedza a fare loro la festa, 1-3 corsaro. NextStep prossima avversaria per i Rangers, pareggia a reti inviolate e manca così la possibilità di involarsi da sola in testa.

Che campionato!
Tutte a darsi battaglia.

Si va', Rangers Alè!
Parliamone
Storica vittoria in Sardegna 2019-07-22 11:20:40 
Il Doppio turno in trasferta e in terra sarda fa raccogliere ai Rangers 3 punti insperati e una sconfitta non preventivata. Ma i pronostici erano più negativi. Quindi bene così

Rangers sugli scudi in Sardegna, dopo la sconfitta col Sassari che vittoria, storica, con la Stella Rossa.
Dopo la vittoria di Coppa Italia che consente di approdare al 4° turno andando fortissimo nella competizione nazionale, i Rangers erano attesi da un turno proibitivo in Sardegna e nuovamente. Sassari pagava pesante sull'andamento in campionato e la sorte non ha mai sorriso contro la Stella Rossa. Formazione tipo.
Beumann si fa ammonire al 15' ed espellere al 36°. Ma dopo un po' di occasioni soprattutto per i Rangers sono proprio i rossoblu a portarsi in vantaggio con Litwinek, che sta vivendo una nuova giovinezza, soprattutto perchè i centri ora sono 4 su 6 turni ufficiali tra Coppa e Campionato. Pareggio immediato della Stella ma subito ancora avanti i Rangers, questa volta è Denko che recupera dal limite e spara un bolide al sette. Applausi. si chiude così? ma neanche per sogno: il pareggio dei padroni di casa ancora a poco dal "gong" della fine del primo tempo:2-2 al riposo.

Nella ripresa, Rangers con l'uomo in meno a studiare una Stella che sembra sempre più stanca e sicuramente non così forte come gli anni scorsi. Tanto che Sciu Gozzi cambia lo stesso la squadra, fuori Lazzaroni per Ince, più peso davanti. Poi Litwinek per Tokoli. Ince se ne va al 78' in velocità vede con la coda dell'occhio Baraldi, lo serve, e il bomber fa il suo, goal! 2-3 sul finale.

Festa grande e festa finale! Espugnata la Sardegna laddove non s'era mai vinto ma perso solo e pesantemente.

Rangers che volano al 3° posto. Davanti Next Step in stato di grazia, ma soprattutto la neo promossa Pallaalpiede prossima avversaria a Genova, sabato, che sembra avere una marcia in più. Olimpifrus nelle canne penultima nonostante i valori altissimi. Ma c'è tempo.

Rangers: Coppa Italia domani. Non con la verve giusta probabilmente, in testa già il big-match da preparare al meglio. Potrebbe dare la svolta.

Grifo Alè!

Parliamone
Avanti in coppa, dritti al Terzo turno. Spazzato via il "forte" Palu Fc 2019-07-10 10:19:52 
Sulla carta una partita proibitiva. I Rangers scendono in campo con la migliore formazione e battono un Palu rinunciatario che presente le seconde se non terze linee. Ma i tifosi non lo sanno, è bolgia

Formazione tipo, senza Pawlizinsky a rischio squalifica e Denko. Dentro rispettivamente l'eterno Carpani e Hetereinne. Fuori anche Peralta per Crincoli. In porta il promettente Gecele alla prima ufficiale.
Si va. Non ci sarà cambio di modulo, tutto il match col 4-5-1. Pronto Cacà a subentrare.
Al 5° subito in goal Carpani, 37 primavere e mezzo, scatta alla sua maniera salta il diretto avversario col cambio di direzione, il portiere avversario non esce, re-re-reeeeeteeeee: 1-0 Rangers!
Non passano neanche 5' che è Litwinek al terzo centro su 3 incontri ufficiali! 2-0. Giallo a Pincher e opportunità per gli ospiti ma Gecele dimostra grandissima sicurezza. Poi il goal di Pincher anche lui al secondo centro in tre ufficiali. Al momento giusto al posto giusto. Non ce n'è per nessuno, festa grande sugli spalti.
Ripresa, dove subentra Cacà a Carpani e Ince per Baraldi.
Ben Reumann al posto giusto al momento giusto, sbaglia l'appoggio recupera e segna, finita.
C'è spazio anche per Gounidis. Si chiude.

In serata si chiude per l'ultimo tassello in rosa, arriva un centrocampista ungherese di 27 anni, Magnifico in regia e molto esperto:István Tököli.

In uscita, rescinde Minoia dalla primavera col furgone e saluta Kolstov, ormai cresciuto a dovere che con Pincher, Crincoli e Lazzaroni sembra non trovare più spazio davvero. A Kolstov i nostri più sinceri auguri di una carriera ricca di soddisfazioni.

La stagione dei Rangers prosegue, con un cammino spedito. Ieri in campo con la bellissima maglia Vintage "Old Trafford Grifonica", dedicata alla stagione dello scudetto.

Tutto molto bello.
Il Grifo c'è, e voi?
VAMOS RANGERS, VAMOS A GANAR!


#griforangersmorethanthis #volagrifo


Parliamone
Al via la stagione 72, col botto per i Rangers che volano in trasferta! 2019-07-03 10:07:16 
Che inizio col botto Rangers: corsari contro la forte FC Nights. Gli avversari presentano un centrocampo straordinario basso. Rangers normali, buono alto in trasferta. La formazione presenta già delle novità in vista dell'avvio stagionale che sarà in casa contro la grande scuola di Hokuto, salvi anche loro dopo il playout. Zaragozi ormai sicuro dell'essere il nuovo n°1, dietro non c'è terzino sinistro Slutterback, ormai 36enne e un nome in lizza per l'eventuale cambio in panchina. Altri nomi sono della rosa Gardini, Gounidis e Bratrowsky. Ci sono Lazzaroni, che ora è entrato nelle grazie del mister e sta riscoprendo sempre più spazio in campo, con lui Leiva. Terzini a sinistra Pincher e destra il senatore Peralta. A centrocampo capitan Fassio, Denko e Litwinek, in panca non c'è Gounidis ma Heiterenne. Ali Reumann ormai padrone della fascia sinistra, dall'altra l'indiscusso e senatore Pawlizinsky. Davanti il principe Baraldi.

Si va e se Zaragozi si rende subito protagonista con un paratone, sono i Rangers ad andare vicinissimi al vantaggio con la bomba di Pawlizinsky che colpisce il palo. Quello dopo è il goal di Fassio, primo goal della stagione, al minuto 8 Rangers in vantaggio. Poi succede l'incredibile, prima Baraldi, in mischia trova la zampata del 2-0, quindi Pawlizinsky su punizione fa 3-0. Nella ripresa ci provano i padroni di casa, ma un tiro debole e facile preda del n°1 rossoblu. Un'altra buona opportunità per chiuderla per i Rangers, che nel frattempo hanno fatto entrare il nuovo attaccante Ince per Lazzaroni, apportando modifiche alla tattica e passando al 3-5-2. Fassio, palo esterno in contropiede. Poco dopo uno spiovente in area, zampata vincente di Ince! ... anzi no, si supera il portiere di casa, devia ma il tap-in di Litwinek fa 0-4. I padroni di casa si fanno sotto e tra il 78 e il recupero tentano la remuntada, ma ormai è tardi. I Rangers passano in coppa in un primo turno davvero ostico:2-4 finale! Festa grande.
Ora campionato!
Parliamone
Salvezza Rangers, 19° scudetto Primavera 2019-06-25 12:49:04 
Weekend lungo coi fiocchi per i colori rossoblu

Rangers sugli scudi nella sfida salvezza di Vi serie. Dopo aver vinto il campionato la scorsa stagione e non aver poi fatto tanti punti da essere promossi in maniera diretta, ci fu lo spareggio contro una fortissima formazione di V Serie. L'anno successivo rifondazione, difficoltà in campionato nel vincerne tante, troppi pareggi e passi falsi il tutto si concludeva con il 5° posto per 2 punti dalla salvezza diretta.

E così playout.

Nessun problema e missione compiuta:10-0 romboante, la più larga vittoria di sempre in partite ufficiali, neanche con Bot o con le squadre dei dopolavoristi. Si scatenano Baraldi, che arriva a doppia cifra in stagione con 11 centri, poi Litinek, Braumann già consacrato al ruolo di nuovo Carpani, Pincher l'acquisto di lusso della stagione corrente, doppio Leiva anche lui senatore, Fassio e Denko, grandissima stagione la loro. Super festa alla fine.


Poi domenica tutti al Dino: finale scudetto per i Little Grifo.
Altra missione compiuta: è il 19° scudetto primavera, 3° consecutivo. Nonostante il finale thrilling con la sconfitta alla penultima contro i Termoli che ci proveranno fino alla fine. Vincono anche l'ultima ma i grifoncini in vantaggio di due punti, vincono, mantenendo il definitivo distacco.

Campioni!

Re dei goals per la primavera Minoia, nella speranza che anch'esso un giorno potrà approdare in prima squadra perchè no a fare coppia con Re Baraldi.

TUTTI UNITI PER LA NUOVA STAGIONE, GRIFO ALE'


Parliamone
Finale Thrilling per la salvezza diretta 2019-06-14 10:34:08 
In striscia positiva si tenta di innescare la serie di risultati e combinazioni per la salvezza Diretta. Ma serve il risultato con l'Olimpiafrus.

Finale di campionato al cardiopalma per i Rangers che dopo tre risultati utili consecutivi e due vittorie consecutive potrebbero riuscire ad evitare i playout. Prima l'amaro in bocca della partita col Rui Team fanalino di coda e già retrocesso, poi la super ed importantissima vittoria contro Next Step a domicilio, quindi la grande vittoria nel segno di Baraldi, re dei cannonieri rossoblu con 8 centri personali, contro i sardi della Stella Rossa che non possono sfruttare l'ultimo turno proprio opposti al Tormenta che volta a vincere il campionato ma che deve assolutamente vincere l'ultimo turno per fare i punti che forse gli escluderebbero lo spareggio.

Rangers che hanno bisogno di una vittoria o un pareggio ma dipende da NextStep che precede i Rangers di 1 punto. Olimpiafrus potrebbe accontentarsi di un pareggio in quel caso, ma visto che i rapporti tra le due compagini non sono idilliaci e i padroni di casa sono molto offensivi occorrerà giocarsela. Come sempre, fino alla fine!

Vamos Rangers! Vamos a ganar!

Parliamone
La madre di tutte le partite 2019-04-29 11:35:20 
Battuta la Capolista in una partita vecchio stampo, alla "sciu Gozzi".

Super partita per i Rangers in campionato che all'ultimo turno di andata si scontrano con la capolista vittoriosa da 6 partite consecutive. Non una partita semplice quindi, anzi tutt'altro.

Ma è uno di quei match che tanto piacciono al mister grifonico. Innanzitutto la formazione. Si ferma Zaragozi nel riscaldamento in porta va Gardini. Poi fuori Leiva per Pincher, c'è Cacà sulla fascia. Alcuni striscioni dei tifosi ospiti, arrivati a Genova in circa 500 unità, all'indirizzo dell'esterno rossoblu reo di aver un cognome vicino al campione del Milan ma anche un po' ridicolo.
Si va. Subito due occasioni per parte, la prima per gli ospiti con una ciabattata lontano dal palo, seppur da ottima posizione, poi è Cacà a fuggire in contropiede entrare in area ma solo un miracolo del portiere ospite a dire nò. Ma è proprio il tanto sbeffeggiato Cacà a portare in vantaggio i suoi: Pawslizinky se ne va sulla fascia crossa in corsa, irrompe Cacà ed è goal:1-0. Poco dopo, altro cross in mezzo, buga Gounidis la difesa, poi il suo tocco sporco di ginocchio fa saltare il banco:2-0. Che bolgia sugli spalti. Prima frazione che si chiude così: lieve vantaggio a centrocampo della capolista.

Ripresa: subito Rangers, con Litwinek lontano dal palo dal limite. Molto possesso per il Tormenta ma mai veramente pericoloso. Due ripartenze ma poche idee. Poi i cambi, per il Grifo che toglie Gounidis stanco per Denko, poi fuori anche Baraldi che ha dato tantissimo per Piazza. Anche il Tormenta toglie un attaccante per rinforzare ulteriormente il centrocampo passando dal 3-4-3 al 3-5-2 e questa mossa porta i suoi frutti. Al 79' infatti accorcia la capolista:2-1. Sembra il classico momento della beffa. Chiamato il recupero di 2'. Ma all'89° è Pincher a risolvere il match, mischia in area post punizione dal limite, tocco da terra di punta e rete del 3-1. Si chiude.

Partita da veri grifoni, i Rangers sbancano il botteghino, restano quindi sempre a pari-merito con Olimpiafrus e fanno un favorone alla Stella Rossa che sale a -3 dalla vetta.

Ora giro di boa: si riparte dal Tormenta dove ci sarà il tutto esaurito e il desiderio di rivincita. Un anno fa fu debacle in Sardegna per i Rangers che stavano comunque dominando.
Avanti tutta!

Forza Ragazzi! Grifo Alè!

Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65