12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Che partita in Coppa Mediterraneo, 3 goal in 7': 3-1 al Sauro. Avanti!**
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Multimedia
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


Andata chiusa con gran punto che vale una vittoria 2013-07-01 12:38:31 
Lamo2 fermata in casa dal grande Grifo, sfiorato anche il colpaccio

Rangers con una prova maiuscola pareggiano in casa della capolista e sfiorano più volte il colpaccio. I bene informati davano dei Rangers carichissimi e pronti per la prova, che maiuscola, è puntualmente arrivata. Se non fosse stato per una diminuzione improvvisa di forma del venerdi, sarebbe potuto essere diverso un finale che comunque piace ai rossoblu. Gozzi manda in campo nuovamente il 4-5-1 con Mitrea e Piirtala. Ma col solo Ballesta davanti al posto di un ancora a secco Da Costa.

Pronti via e al 5' è già Lamo2, azione veloce, tiro da ottima posizione dell'attaccante di casa, il palo salva i Rangers, che passano al 10'. Azione meravigliosa, frutto di 4 passaggi, Ballesta mette giu, servendo Piirtala che con un tiro a girare segna:RE-RE-RETTTEEEEE, rangers, 0-1. Al 20' contropiede Rangers che giocano di rimessa, Kolding parte solo e solo davanti al portiere chiude troppo la traettoria, fuori. Occasione d'oro che poteva valere il doppio vantaggio. Lamo2 risponde con un tiro forte ma centrale che Almeida neutralizza senza patemi.

Nella ripresa, ancora Rangers, ma il Lamo2 perviene al pareggio al minuto 61, dal limite, il delantero di casa, salta il diretto marcatore scagliando un tiro a giro imprendibile. 1-1. Cambio Rangers, fuori Piirtala per Da Costa, e 3-5-2 per sfruttare una resistenza degli avversari che viene meno. Al 75' Hallas fa tutto bene e giunto al limite prova la botta, che fa la barba al montante e sfuma fuori. Peccato, altra occasione e nulla di fatto. Lamo senza idee, Rangers col pallino del gioco fino all'ultimo ma non succede più nulla. Resta una brillante prestazione Rangers che chiudono a 8 pnt il girone di andata e si apprestano ad ospitare la capolista, che ora deve solo vincere, al Sauro per mantenere un distacco ormai rimasto solo di un punto dalle inseguitrici. Sarà una Cajenna, per una nuova battaglia. Forza Ragazzi !!!

I voti di Hattrick Gazzette: Pedro Cardoso Almeida 7 - Yoon Broekman 6 - Marko Piirtala 6.5 - Gerard Aulí 6 - Ugo Pontiroli 6 - Günther Hallas 5.5 - Marco Dal Mutto 6 - Román Gelmirez 6 - Oskar Kolding 5.5 - Florea Mitrea 6 - Adrián Ballesta 6

Parliamone
Grande cuore e vittoria fu 2013-06-25 10:55:53 
Un'altra grande prestazione coronata coi tre punti

Sfida di bassa classifica tra Rangers e Gengero, con i padroni di casa alla ricerca di una boccata d'ossigeno in una stagione come già detto di transizione e ricostruzione dell'organico a medio lungo termine. Rangers col confermatissimo 4-5-1 gli avversari giocano spregiudicati col nuovo modulo che spopola in hattrick da alcuni anni, 2-5-3.
Difesa settata e confermata con Auli, Di Majo centrali e sugli esterni Piirtala e Broelman. Sulla fascia sinista manca Brescia un po' di riposo per il 24enne ala che da una stagione tira il carretto al suo posto Mitrea alla prima da titolare, dall'altra invece il sempre presente Hallas. In mezzo i soliti 3 cavalieri e gladiatori, Dal Mutto Konlding Gelmirez, davanti il solo Da Costa. In panca pronto Gerolini.
Pronti via, intraprendente è il Gengero che prima ci prova dalla distanza, risponde Del Mutto al 6' con un tiro che fa la barba al palo, ma dopo soli 4 giri di lancette sono gli ospiti a portarsi in vantaggio. Lo 0-1 rimarrà cosi quasi per tutta la frazione. Piirtala il più attivo dei suoi come da un po' di partite a questa parte non trova lo spunto, cosa che invece capita al titanico in tutti i sensi Dal Mutto: controlla un pallone, lo riesce a mettere a terra e spara nell'angolino imprendibile e fa 1-1.

Nella ripresa al 58' subito Piirtala segue e partecipa ad un'azione che si sviluppa sulla sua fascia di competenza ma arrivato davanti al portiere e stanco non riesce ad imprimere la giusta potenza alla conclusione. Parata semplice.
Al 67' grandissimo goal di Aulì: si muove in avanti seguendo l'azione dei compagni sulla fascia, tagli al centro supera il diretto avversario con una finta e spara in porta:2-1 Rangers in vantaggio!
Boato Nazario.
Rangers in vantaggio ad amministrarlo, nonostante i cambi degli ospiti che cercano il pareggio non rendendosi mai pericolosi.
Finisce così: applausi per tutti e bella partita e finalmente coi tre punti.

Ora match impossibile contro Lamo2 capolista e fine girone di andata con 8 punti e tutto in equilibrio.
Va bene cosi: Vamos Rangers, Vamos a Ganar!

I voti di Hattrick Gazzette: Pedro Cardoso Almeida 6.5 - Yoon Broekman 6.5 - Massimo Di Majo 6.5 - Gerard Aulí 8 - Marko Piirtala 5.5 - Günther Hallas 6 - Marco Dal Mutto 7 - Román Gelmirez 6 - Oskar Kolding 6.5 - Florea Mitrea 6.5 - Valentin Da Costa 6.5

Parliamone
Buona prova ma finita male 2013-06-19 10:34:37 
Manca lo spunto vincente, in partita fino al terzo goal

Rangers dopo una prova con rammarico alle stelle. I Grifoni fanno sentire il fiato sul collo alla seppur forte Bradipi che tra le mura amiche non sbaglia un colpo. Formazione col 4-5-1 guardingo e nella speranza si sblocchi Da Costa. In realtà il più pericoloso dei rossoblu, con la bellissima maglia verde stile hattrick, è Marko Piirtala sempre più titolare. Willbanks fermo ai box che ne avrà ancora per molto gli libera il posto. Pedro Almeida sempre più titolare e da quando scattato ad eccellente sicuro del posto, con Zanon a fargli da abile spalla.
Pronti via, sono i padroni di casa ad essere più intraprendenti e a sfondare con una punizione spettacolare. Ma al 35' è proprio Piirtala a ristabilire le distanze. Reggono i rangers e al riposo si va con segno X.
Nella ripresa, un'altra punzione ancora di Foti, questa volta la barriera non è scavalcata ma si apre colpevolmente lasciando la porta sguarnita. Almeida tiene i suoi in partita, con una super parata, poi è Piirtala a mancare il colpo del secondo pareggio e alla fine arriva il goal che chiude la partita. Entra anche nel finale Ballesta per avere maggior forza offensiva ma il risultato anche troppo pesante non cambia più.

I Rangers stanno cercando di ricostruire un organico all'altezza della serie, sapendo che la salvezza è alla portata, grazie a due/tre formazione nettamente inferiori ai rossoblu, pertanto si preparano a disputare una stagione di transizione e ricostruzione vista l'età media che tocca le 30 primavere.


I voti di Hattrick Gazzette: Pedro Cardoso Almeida 5.5 - Gerard Aulí 4.5 - Massimo Di Majo 5 - Marko Piirtala 5.5 - Yoon Broekman 5 - Giovanni Brescia 5 - Marco Dal Mutto 4.5 - Román Gelmirez 5 - Oskar Kolding 5 - Günther Hallas 5 - Valentin Da Costa 5

Parliamone
Un punto per uno non fa male a nessuno 2013-06-19 10:24:00 

Vince la noia e un punto che fa classifica

Un punto che fa classifica ed accontenta entrambe le formazioni. Vince la noia, se nel primo tempo l'unica vera occasione è sbagliata in maniera alquanto colossale da Brescia nel secondo qualche emozione di più a partire dal paratone di Almeida che si supera al 76' quando si trova a neutralizzare un tiro forte e angolato. A 5' dal termine il pallone del match-point passa dai piedi di Broekman, che dopo una bella manovra sulla destra non riesce a tirare molto angolato, ma forte e centrale.
Finisce cosi.
Almeida diventa eccellente e con lui il giovane portiere Zanon. La qualità di entrambi si vede.


I voti di Hattrick Gazzette: Pedro Cardoso Almeida 6.5 - Marko Piirtala 6 - Massimo Di Majo 6 - Gerard Aulí 6 - Yoon Broekman 5.5 - Giovanni Brescia 5.5 - Marco Dal Mutto 6 - Román Gelmirez 6 - Oskar Kolding 6 - Günther Hallas 6 - Valentin Da Costa 6

Parliamone
Più bella cosa non c'è 2013-06-04 14:54:54 
La vittoria è sempre la miglior cura

Nel match storico contro l'ammazza-campionati Trincarcria 1974 del tempo che fu, i Rangers passano e vincono la prima partita stagione 52, settima serie. In trasferta bella come dice la canzone.
I padroni di casa come da copione durano un tempo e fanno vedere i sorci verdi ai rossoblu.

Rangers col solito modulo 3-5-2 formazione standard, il rientro di Kolding seppur non al meglio e il confermatissimo Pedro Almeida tra i pali al posto del partente Rubinat.
Al 14' doccia fredda, passano i padroni di casa, con una rapida quanto bella azione sulla destra, uno due al limite e goal ad infilare Almeida in una disperata uscita.

Non succede più nulla, male, e al riposo cosi:1-0.

Negli spogliatoi però Gozzi non deve essere andato per il sottile visto che la ripresa è subito un'altra partita: Grifo arrembante soprattutto sulla fascia sinistra dove l'attacco arriva ad eccellente basso, sono proprio il duo spericolato Broekman-Hallas a lasciare il segno col primo a segnare il goal del pareggio dopo una sovrapposizione in una fantastica azione in velocità. Quindi Ballesta che riceve si gira e spara sotto la traversa, niente da fare per il numero 1 di casa. Poco dopo un passaggio al portiere del centrale di casa, è corto e lento, irrompe come un falco Ballesta per un vero e proprio regalo. Goal! 1-3. Sul quarto goal rossoblu una pecca del portiere che non trattiene il pallone, si avventa Hallas e non perdona (1-4), chiude chi aveva aperto le danze per gli ospiti ossia Broekman con un bel tiro dal limite.
Finisce con un risultato largo a favore di un Grifo dalla doppia faccia come sette giorni fa. Male nel primo tempo, cresce nella ripresa, fino a vincere. Onore agli storici avversari.

Comunque e ovunque... Forza Grifoni!

I voti di Hattrick Gazzette: Pedro Cardoso Almeida 6.5 - Gerard Aulí 6 - Rhett Wilbanks 6.5 - Yoon Broekman 7.5 - Giovanni Brescia 6.5 - Marco Dal Mutto 6.5 - Román Gelmirez 6.5 - Oskar Kolding 6.5 - Günther Hallas 7.5 - Valentin Da Costa 6 - Adrián Ballesta 7.5

Parliamone
Da tripla, poi inferno e paradiso 2013-05-27 17:41:51 
Rangers sotto di due, pareggiano e sfiorano la vittoria

L'esordio al Sauro con la nuova maglia e davanti al pubblico festante è da cardiopalma. I Rangers si schierano con la formazione standard ad esclusione di Aulì ancora claudicante e Kolding fermo ai box. Ai relativi loro posti si trovano Di Majo e Pillittu. Al 19' i grifoni hanno l'opportunità forte di passare, tiro alto sopra la traversa da dimenticare. Al 27' passa invece il Tagliaferro: azione veloce, palla nell'angolino. In porta all'esordio Pedro Cardoso Almeida nulla può fare. Al 36' doccia fredda gli ospiti raddoppiano tagliando la difesa con un triangolo al limite dell'area.
Sconforto tra i tifosi.
Nella ripresa reazione di cuore e di marca grifonica.
Prima Ballesta si sblocca, allungandosi il pallone in un gioco aereo e poi gonfiando la rete. Quindi Pillittu, l'eterno Pietro, che stoppa al limite converge e fa girare il pallone al palo più lontano. Re-re-rettteee! 2-2.
I Rangers spingono sulle fasce, soprattutto dalla parte dell'indemoniato Hallas, e il pallone giunge al 75' a Da Costa che si libera e spara in porta: solo la traversa a respingere il sogno del sorpasso.

Finisce così: partiti male, si sblocca un attaccante e poi il legno a fermare il sorpasso. Un solo punto in 3 partite ufficiali (contando la Coppa). Un po' poco. Vola invece il Real Perugia con una larga vittoria esterna vola in testa. La prossima per i grifoni liguri invece in campo per un pezzo di storia con la plurinominata Trinarcria.

Per la storia per la maglia... Vamos Rangers, Vamos a ganar!

Parliamone
Esordio amaro a Perugia 2013-05-24 11:00:32 
I Perugini fanno la festa, male Rangers

Pessimo inizio per i Rangers che contro l'altra neo promossa dimostrano buoni valori, ma resta il problema di coppa, manca il goal. Buona organizzazione degli uomini di Mr.Gozzi che si presentano con la stessa formazione di coppa. Valori quindi alti, di poco inferiore ai padroni di casa.
Al 17' il rigore dubbio è sprecato dal Grifone umbro, ma i Rangers non pungono e al 43' del p.t. sono i rossi a passare in vantaggio con un pregevole gioco di gambe dell'attaccante di casa.

Nella ripresa nessun cambio. Il Grifo ligure aveva già perso Kolding per infortunio, sostituito da Landsem. Anche Aulì viene toccato duro ma stringe i denti.
Il Perugia alza il ritmo e segna, prima il 2 poi il terzo centro.
Gelmirez tra il 60' e il 65' ha due azioni per tentare il goal. Nel primo caso il palo a dirgli no, e nel secondo un intervento disperato sulla linea di porta di un difensore. Al 75' il goal di Landsem. Ma il risultato rimarrà cosi.

Questi Rangers, non sono male e tengono bene il campo, manca però lo spunto per fare un passetto verso la porta. manca brillantezza. In casa con Tagliaferro bisognerà fare un po' di più.

FORZA RAGAZZI!!!
Parliamone
Si resetta: pronti, partenza... via! 2013-05-13 15:08:15 
Tutto pronto per l'avvio stagionale, tra mercato, preparazione e coppa

Tutto pronto in casa Grifo Rangers, con la nuova maglia, con le nuove facce. Dal ritiro di Arenzano, i Rangers hanno visto le partenze di Speelman, Figueroa e Bustamante. Gli arrivi sono stati di Eito Saotome, centrocampista giapponese di 29 anni magnifico, Fabian Seikowsky difensore 23enne straordinario nella sua specialità, Henning Püschel il 21enne tedesco formidabile in regia. Mix giovani vecchi che dovranno miscelare l'esperienza e la qualità della gioventù.

Intanto che la preparazione prosegue, si scaldano i motori, al Sauro martedi sera sarà Coppa Italia Ufficiale stagione 52, che apre ufficialmente la stagione. Opposti ai Rangers una compagine di Settima come i liguri, PSD United.

Quindi sabato scontro fratricida contro il Real Perugia in trasferta, tra due compagini unite anche per le più importanti Genoa e Perugia e neo promosse entrambe.

Il test fondamentale domani per avere un po' di chiarezza sulla formazione che mister Gozzi proporrà per l'avvio stagionale.

Stasera invece al Dino Sauro, big-match di Primavera e domani potrebbe essere prelevato proprio dalle giovanili Carpani, eccellente in difesa e cross appena 17enne. Per i talent scout il giocatore è pronto. E se così fosse si potrebbe anche pensare in grande alle nazionali di categoria.

Si vedrà. Nel frattempo i Rangers scaldano i motori, spengono i fari, basso il profilo... e pronti, partenza, Via!

VAMOS !!!

Parliamone
Festa in piazza, dalla roccaforte del tifo fino in centro 2013-05-05 12:15:55 
I Rangers si stringono con la TOG in piazza, ricucito lo strappo della scorsa stagione, grande Festa Promozione
Non finiva bene la scorsa stagione, con un punto che sancì la retrocessione, con risultati che non arrivavano e che condannarono i rossoblu al ritorno in ottava. Una settima che ritorna solo dopo una stagione di purgatorio, il risultato che ristabilisce lo strappo, per un amore mai domo, come nella vera tradizione di chi nel DNA ha l'amore per il Genoa. L'abbraccio arriva nella sera della festa promozione, Venerdi, con i tifosi in corteo, a partire da Piazza Soziglia, roccaforte della TOG, e poi tutti insieme a salire per le vie del centro con cori e battendo le mani.
Trambusto, o bolgia, come solito trasformare il Sauro, tanto più nella grande cavalcata della stagione 51.
Gran risultato, e poi arrivare fino in piazza De Ferrari, per il passaggio del pullman, scoperchiato della squadra, come nelle migliori tradizioni.
I più vivaci a bordo, Hallas, Brescia e Ballesta. Quest'ultimo con la corona, per l'impresa e i goal col Real Tommy Bee nel big-match di ritorno.
I più pacati, Da Costa, forte dei suoi 10 goal stagionali di cui 9 con la maglia rossoblu. Poi Cardoso Almeida il secondo di Rubinat che balla a ritmo di samba.
Spumanti e champagne.
Finisce col bagno di folla la stagione, finisce con una bella festa rossoblu, speranzosi ora che anche il Grifo, quello serio, riesca a tirarsi fuori dalla brutta situazione di classifica in questo frenetico campionato di Serie A Tim.

E poi si riprende con martedi amichevole, lontano dalle mura amiche. Da mercoledi tutti in ritiro, nel centro di Genova, sul campo della N.S,Fruttuoso, vicino a casa di Mr.Gozzi, vicino al cuore della città.

GRAZIE RAGAZZI, FORZA GRIFONE !!
Parliamone
La passerella e il festival del goal 2013-04-29 12:33:01 
Tutta la settimana in festa, poi la passerella finale

Si pensava di vedere il Grifo promosso con la nuova maglia, che al contrario verrà utilizzata con buone probabilità col Real Tercesi in amichevole, martedi, invece i Rangers chiudono all'Old Giorgione con la maglia bianca tipica. Formazione standard, per provare a vincere tutto, attacco, difesa e differenza reti. Poi vari cambi nella ripresa.
Al festival del goal contro il Bot, Giorgione, partecipano dal 9' in poi, Aulì, Da Costa (2), Willbanks(2), Gotlib, Hallas, Kolding, Di Majo e Gelmirez.

Un plauso particolare a Da Costa che chiude con 10 centri, di cui 9 con la maglia rossoblu.

Scossoni in classifica dove la squadra rivelazione dell'ultima parte del torneo è il Fbc Vigor, che batte anche il castruccio in trasferta accasandosi al terzo posto ad una sola lunghezza dal Real Tommy Bee. Questi ultimi cadono ancora al frabi arena per 4-2.

Miglior difesa, altro risultato mega: 4 soli goals subiti in 14 incontri. Miglior differenza reti, nonostante il miglior attacco resti per due marcature in più in mano ai secondi classificati del Real.

Per la parte amici dei Rangers, a festeggiare sono Ghetto Fc e Giro del Fullo, mentre retrocede in nona serie la squadra dei Mangiacaviglie, ai quali si augura un ritorno nelle serie che contano e meritano.

Applausi e strette di mano.

Felice il Grifo termina il volo e la corsa promozione, con un primo posto importante, e si prepara per il ritorno in Settima.

Grazie Ragazzi!
Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65