12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Sconfitta col PIC. Ora scontro salvezza con la Stella Rossa**
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Multimedia
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


Un punto col Notturna campione 2012-05-14 11:44:47 
Bastava un punto al Notturna, missione compiuta

Un punto in casa con la capolista vale da bicchiere mezzo pieno. Peccato perchè all'8° del p.t. i Rangers avevano quello che sarebbe poi diventato il match point dell'incontro col calcio di rigore battuto da Broekman e neutralizzato alla grande dal portiere ospite. I rangers si presentavano con un 451 col rientro di Aulì per Demetrescu, confermato tutto il centrocampo e sulle fasce Hallas e Beatle, davanti il solo Heghy. Proprio quest'ultimo abbattuto all'8' col conseguente rigore sbagliato. Continuava però a giocare bene il Grifo che si portava in vantaggio con una grandissima triangolazione al limite dell'area avversaria con ultimo passaggio filtrante per Esseni, che stoppava a seguire battendo poi l'estremo ottimo ospite per il vantaggio:1-0. Notturna ci provava al 30' con un tiro radente la traversa.
Nella ripresa il pareggio del Notturna al 52' poi più nulla. Vince la noia, prende un punto il Notturna col quale è campione. I Rangers scivolano al 6° posto e sono matematicamente salvi a due dal termine per una stagione di assestamento ma mai cosi in basso. Ora le ultime due, con Wonder la prossima sarà difficilissima e poi la chiusura in casa col San Lorenzo.

Mecato: parte Otto Tiura mai entrato nelle grazie di Mr.Gozzi ma arriva prima di lui un giovane difensore, professione terzino, eccellente in difesa e 22enne,Mircea-Emilian Catrina. Sarà in campo già in Uruguay in Coppa International Team.

I Grifoncini invece vengono sconfitti in casa nel secondo match clou consecutivo. Si fa sentire pesantissima l'assenza di un portiere di ruolo (Azzena ai box) e anche se viene fatta la voce grossa per 70' gli avversari pareggiano al 71' e a dieci dal termine segnano il goal della vittoria che vale il primo posto. Secondi in classifica i grifoncini cercheranno di ripartire già sabato prossimo. Domani appuntamento al Dino Sauro per un'amichevole internazionale. Arriva una nuova pedina nello scacchiere di Mr.Genovese mentre Bortoluzzi approda in prima squadra. Domani sarà la volta di un'altra promozione:Musacchia.

Parliamone
Zona Cesarini stregata nella stagione disastrata 2012-05-07 10:12:01 
Manca la concentrazione per i totali 90 minuti

Per la terza volta in campionato i Rangers pagano gli ultimi 10'. Era la partita della vita, quella che avrebbe dovuto mantenere accesa la speranza di promozione. Per esempio il San Lorenzo (nonostante un impegno molto più abbordabile) non sbaglia e in concomitanza della sconfitta del Lupin con la capolista (già promossa, per la matematica serve ancora 1 punto da fare in 3 incontri) si porta ad 1 punto dal secondo posto. Per il Grifo non è cosi. Si era preparata al meglio la partita in settimana e si poteva godere di un centrocampo molto alto. Nel primo tempo si parte con un guardingo 451 con Heghy da solo come terminale offensivo. La prima frazione è vinta dalla noia, le squadre non si scoprono se non al 26' quando Dumitrescu si fa saltare in velocità dall'ala di casa che mette in mezzo per l'accorrente compagno che fa 1-0.Vantaggio lampo perchè al 27' Beatle, dopo una bella triangolazione al limite dell'area, fa 1-1. Finisce cosi. Nella ripresa nessun cambio. Il Parrella è più disinvolto. Su angolo zuccata e 2-1. La doccia fredda al 69' quando arriva il 3-1 che sembra rompere definitivamente l'equilibrio. Mossa Rangers, fuori Demetrescu dentro Lazarov. Se prima Hallas aveva giochicchiato ora è dirompente sulla fascia di competenza e la pressione rossoblu sale. Al 73' su angolo, sale in cielo Brortjies e segna riaprendo il match. Al 79' il goal del pareggio di Broekman che riceve da Kolding in un taglio perfetto. Ma a 3' dal termine il definitivo 4-3 su una punizione perfetta. Finiscono i giochi, peccato. Pesa la la zona Cesarini sia col San Lorenzo ( si dava la colpa all'esordio) e con il Lupin in casa (3-3) finale, ma soprattutto a rompere gli schemi c'è la sconfitta per 2-1 patita alla prima di ritorno col fanalino di coda. Pazienza. C'è da rimboccarsi le maniche perchè ora arriva in casa il Notturna già promosso ma che non farà sconti.

Capitolo Primavera - La primavera di mr.Genovese, gioca alla grande una partita da "grande" batte AVE in trasferta 2-0 e si mantiene in vetta. In attesa del secondo match-clou con i Diffidati e pagando l'assenza di Azzena (infortunio alla caviglia) i grifoncini si godono i goals di Buassa e Udassi che valgono sempre la testa della classifica.
Parliamone
Alla fine arriva la vittoria, fuori 2012-05-02 15:47:07 
Sfatato il tabù trasferta con una gran partita

Rangers all'ennesimo esame trasferta questa volta superato a pieni voti. Resta il rammarico delle ultime due partite, la trasferta vestita di sconfitta col Dieguito per 2-1 e il pareggio tra le mura amiche contro il forte Lupin per 3-3. Con almeno 4 punti nelle ultime due o quanto meno 3 i Rangers ora sarebbero al secondo posto alla pari col Lupin. Invece i Rangers arrivano al Cristian Park con una formazione che può far male ma che si sà lontano da casa ha le polveri bagnate. Qualche cambio nell'undici titolare che deve riprendersi dalla batosta degli Ottavi di Finale di Coppa Baracca, dove la Longobarda ha ridotto a brandelli la squadra 2 per 5-1. Torna Ernested a difendere la porta rossoblu, davanti a lui Brortjies centrale con l'esperto Dumitrescu da una parte e Broekman dall'altra. Esordi di Gelmirez e Hallas.
Pronti via ed Esseni e Kolding fanno da diga, Omidi fa sua la fascia di competenza, quei due là davanti si muovono invertendosi a ripetizione non dando punti di riferimento ad una marcatura che salta di frequente. Al 8' il goal. Gelmirez la sa lunga sui movimenti riceve in appoggio un pallone d'oro che trasforma in un missile imprendibile:0-1. Il raddoppio al 32' con Heghy che si libera veloce sulla sinistra, tallone d'achille della difesa di casa, tiro ad incrociare e gran goal. Sembra un pietra tombale ma invece black out tipico delle corde rossoblu. Nell'unica azione di casa, veloce uno due al limite dell'area taglio centrale e goal che riapre il match. Siamo al minuto 43' pesantissimo il goal ma almeno si va al riposo in vantaggio. Nell'ultima azione del primo tempo poi è il portiere di casa a superarsi su una bomba ancora di Gelmirez che avrebbe chiuso i conti.Nella ripresa subito doccia fredda, su uno spiovente da calcio d'angolo Celebi sale in cielo e sovrasta tutti per il 2-2. I rossoblu però si scuotono e dopo 5' minuti nuovamente raggiunto il vantaggio questa volta è Broekman il marcatore. Continua a buoni ritimi l'incontro e arriva la quaterna di Hallas che al 75' chiude il match, cross dalla destra e sforbiciata che non da scampo al portiere di casa. Finirà cosi. Per i Rangers una vittoria importantissima nella prima delle due trasferte consecutive. Ora servirebbe un colpaccio per rientrare nell'ipotetica corsa promozione. In vista c'è il Parrella. Vamos Grifo!
Parliamone
Trasferta uguale sconfitta! 2012-04-05 15:30:02 
Ma che valori contro il Lupin che la spunta
Rangers, ancora sconfitti in trasferta. Forse dal random questa volta dopo una partita giocata alla grande e dalle mille emozioni. Dopo 13' infatti il rigore del Lupin viene neutralizzato da Ernsted che però 3' più tardi deve lasciare il campo per una botta alla schiena. Un infortunio che lo costringerà ad un lungo preventivato stop. Al 30' il goal del Lupin:1-0. Ma i Rangers si fanno sotto, ci provano prima del finire del tempo senza però trovare la porta in maniera impegnativa. Mentre al contrario è Sergio Rubinat, il portierino, ormai pronto per fare il titolare che si supera salvando il passivo. Nella ripresa subito Rangers con Omidi che raggiunge il pareggio e la sua seconda marcatura in campionato. Purtroppo un bel taglio in mezzo da la possibilità ai padroni di casa di riportarsi in vantaggio:2-1. Quindi arriva anche il 3-1 al 75'. Sembra finita anche se i Rangers ci provano ancora con Omidi che sfiora il goal, il palo salva la squadra di casa, evitando la "remuntada" degli ospiti. Milgior partita di sempre in trasferta dei grifoni che ai punti risultano i migliori, ma le occasioni sprecate pesano sul punteggio, forse un po' troppo pesante per quanto visto. Ora Giro di boa in vista, con in Casa la partita che vede opposti i grifoni al Dieghito.

Coppa Baracca - stag.48: I Rangers partono fortissimi in coppa, la più conosciuta tra le competizioni non ufficiali. Dopo aver battuto nel turno secco preliminare l'Antoniog75 per 4-0, battono anche il Real Mongibello, formazione più accreditata a vincere il girone (Girone B, n.d.r.). Risultato finale 0-4 sul neutro del Lupin's. Mattatore Di Majo il terzino che ne fa due il tutto condito da un Luci che cresce ogni partita, prodotto della Cantera rossoblu. Ora big-match, martedi dopo Pasqua con l'OristanoThorres.

Parliamone
Marcia da grande, tra le mura amiche 2012-03-26 11:14:31 
Ancora vincenti i Grifoni balzano al secondo posto

Grandissimi i Grifoni hattrickiani che al Sauro non sbagliano il match contro il Cristian Palace che è costretto a rimanere nei bassi fondi della graduatoria. Squadra che vince non si cambia e cosi i Rangers ripropongono il 3-5-2 che 7 giorni fa ha battuo il Parella tra le mura amiche. Per la seconda casalinga consecutiva l'unica variante è Brortjies che va a fare il terzino lasciando al centro il capitano Gerard Auli. Ricco di emozioni e sorprese il match parte fortissimo: al 2' Beatle se ne va sulla fascia, si libera del diretto marcatore con un doppio passo crossa perfetto in area dove Heghy sale in cielo e centra il bersaglio grosso:1-0 Rangers! Al 27' il raddoppio con un cross in mezzo pallone non liberato che arriva a Omidi, stop e tiro sul secondo palo:rrrrrrrr.....rete:2-0 Rangers! Che goal gli ospit frastornati in balia della squadra rossoblu che mette in mezzo pallone per Lazarov, controllo e tiro ad incrociare si supera il portiere ospite a limitare il passivo. Poco prima dell'intervallo Broekman, riceve e dal limite spara un bolide che fa la barba al palo. Poi Cristian Palace che ci prova in contropiede e dopo una triangolazione perfetta il tiro fuori misura, inguardabile. Ripresa: pronti via, Esseni resiste ad una carica al limite dell'area si porta avanti il pallone e poi fa partire un siluro sul palo lontano:sono 3!!! Rangers! che partita!
Quindi orgoglio degli ospiti che mettono un loro attaccante a tu per tu con Ernested, il tiro è debole e centrale. Parato. Al 70' Heghy sale ancora in cielo e spara di testa, il portiere ospite e migliore dei suoi si esalta rispondendo alla grandissima!
Al 71' panico in panchina: i sanitari soccorrono il mister rossoblu, con un attacco di coliche renali viene portato via per le cure di rito. Si riprenderà qualche ora più tradi. Poi Rangers ancora vicini al goal al 79' esce Landsem per infortunio, non sembra niente di grave fa male il ginocchio. Entra Pillittu che erigerà con Kolding una diga invalicabile. Non si passa dietro. Ancora pericolosi i Rangers per portare a casa un risultato che fa balzare i rossoblu davanti a tutti al secondo posto. Molto bene. Ora super sfida col Lupin sabato. E poi Dieghito in casa e giro di boa. Si può fare... Vamos Grifo!
Parliamone
Little grandiosi, che passo da "A". 2012-03-22 11:45:39 
Super Little, volano i grifoncini

Si affrontano a viso apertissimo nel match clou del Campionato di serie B Primavera tra i padroni di casa del Little Grifo ed il Pro Pavana. Sono 232 i fedelissimi che, nonostante la pioggia che cade incessantemente da stamane, hanno raggiunto Dino Sauro per sostenere i propri beniamini.La tattica di Little prevede un interessante 3-5-2.
Questa la formazione annunciata: Azzena - Pontiroli, Montagnini, Pelloli - Passoni, Canargiu, Aversa, Buassa, Bartoluzzi - Sarandrea, Musacchia.
PPP ha deciso di utilizzare un 3-4-3.
Ecco la formazione: Magistris - Frisario, Ciuffetelli, Bonifaci - Feliciani, Staltari, Gaioni, Del Casale - Attanasio, Cussigh, Iniziato.
Dopo un quarto d'ora di studio i grifoncini dal 17° al 21° ne insaccano 3 di reti, con Canargiu, Passoni e Musacchia. Canargiu grandioso, smista senza guardare pallone e verticalizza alla grande dopo essere andato anche in rete. Il Pro Pavana è alle corde, sotto il nubifragio il Dino spinge a gran voce. Nella ripresa cosi ancora rossoblu vedono gli ospiti come al 57' quando Pontiroli fa 4. Il goal della bandiera scorre al minuto 74, dopo che la partita si era fatta durissima, interventi maschi e a tratti cattivi che fanno capire quanto sentito fosse il match. Hanno la peggio gli ospiti con Bonifaci, toccato duro e Ciuffatelli che deve lasciare il campo. Stessa sorte per il portierone Azzena. Il numero 1 rossoblu, viene colpito alla schiena in uscita alta. Fuori entra Andaloro. Ancora pressione e ruggito del Little. Con Musacchia fa 5 chiude Passoni all'84'. Goduria. Immensa. Il Little sale a +11 dalla seconda in classifica, AVE, e continua nella marcia promozione con 10 vittorie su 10. Enplein e Chapau... Come On Little!
Parliamone
Rossoblu Rangers! 2012-03-19 10:20:21 
Che musica in casa, invece è mal di trasferta. E Grifoncini super!

Il campionato più pazzo degli utlimi 19 è quello attuale dove i Rangers col mal di trasferta non segnano e giocano male fuori ma cambiano registro in casa dimostrando una forza mai vista. I risultati delle altre bilanciano un campionato apertissimo da sabato con la prima della classe (il Notturna) battuto dal Lupin e il Crisitian Palace alla prima vittoria in campionato. La vetta è a -3, la zona calda a -2. Insomma discorso apertissimo per i Rangers che si presentano al Sauro dopo la sconfitta rimediata al Notturno 7 giorni prima per 2-0 con un goal per tempo e poco rossoblu in campo. In casa invece la svolta, serviva una reazione d'orgoglio che non è tardata a venire: fuori Di Majo difesa a 3 dentro Landsem al reintegro in mediana. Davanti Heghy-Lazarov, col secondo migliore in campo mentre il primo che ragguaglia il compagno come miglior attacante dei grifoni di sempre (73 goals in carriera a parimerito). Al secondo minuto già in goal, Landsem la mette a girare per un goal fantastico nel sette. Al 15' ancora Rangers, con Lazarov servito al bacio dal compagno di merende Tibor, a tu per tu col portiere di casa che si supera deviando fuori. Al 22' il bulgaro restituisce il favore al compagno, assist al bacio di petto per l'accorrente Heghy che salta anche il n°1 ospite e segna il 2-0. Al 35' il goal di Kolding. Al riposo cosi. Nella ripresa nessun cambio, Ernested non può nulla sul taglio perfetto in area e tiro a superarlo in uscita bassa:3-1. Grifo-show: Lazarov formato assit-man serve l'accorente Brortjies al primo goal con la maglia rossoblu. Sfuffito al controllo della difesa ospite fulmina il portiere. Intermezzo solito di Heghy che fa 4-1 nel finale prima Esseni batte ancora un colpo poi Omidi prende la traversa su punizione. Nel contropiede finale, Parella vicino al goal ma si chiude cosi:6-1.

Capitolo Primavera
Occorre spendere anche più di due parole per i Grifoncini che col MAgic-boys vincono la nona partita consecutiva e si preparano per il big match col Pro Pavana che ha tirato su la testa andandosi a prendere il secondo posto della classifica a -9 dal Little. Grandi Ragazzi!
Parliamone
La prima vittoria al Sauro 2012-03-05 11:27:54 
Il Grifo si prende la prima vittoria, campionato apertissimo

Campionato apertissimo con tutte le compagini più o meno sullo stesso livello. Al Sauro arriva Wonder Team avversaria ostica vincente all'esordio contro i Rangers fuori al secondo turno di Coppa che vogliono riscattare anche l'esordio amaro e a metà col San Lorenzo. Si torna al 442 che in casa in campionato non si vedeva da 7 incontri ufficiali. Ci sono Brortjies e Di Maio centrali con Aulì e Broekman sugli esterni, in mediana i soliti Kolding ed Esseni supportati da Beatle da una parte e Omidi dall'altra, davanti Lazarov ed Heghy. Pronti via, non passa molto che al 6' c'è già il goal. Il Sauro esplode quando dopo un'azione in velocità la zampata di Aulì manda in visibilio tutti. 1-0. Se alza il ritmo il Grifo è distruttivo e cosi al 23' arriva il raddoppio, Kolding porta avanti veloce il pallone, ma arrivato al limite dell'area è chiuso dalla difesa, non ha scelta e prova il tiro che si trasforma in una staffilata imparabile nell'angolino basso e sono 2: 2-0. Gran tifo, il Sauro esplode. Per il primo tempo va bene anzi benissimo cosi. Nella ripresa sempre Rangers, come al 48' quando Lazarov fallisce il 3-0 non servendo il compagno Esseni libero sulla destra sciupando tutto (tiro parato). Poi arrivano i cambi, due per gli ospiti al 71' esce Heghy per Landsem, il Grifo si chiude, e mette il centrocampo a 5. All'83° enorme errore che vale la sconfitta per gli ospiti, azione da manuale, pallone tagliato in mezzo per Mart Goor, che forse sorpreso tira debole su Ernsted, tutto solo in area. Passa un minuto, l a partita si infiamma. Prima nel contropiede Broekman si immola beccandosi un giustissimo e stringato giallo, atterrando il diretto avversario che si involava verso la porta. Quindi arriva il goal del 2-1 che riapre il match. Ma non fa neanche un giro completo la lancetta dei minuti che nel capovolgimento di fronte, Esseni viene colpito duro al limite dell'area. Punizione: se ne incarica Lazarov, tocco di Kolding, tiro-palo-re...reeee....reteeeee: 3-1 Lazarov! Euro-goal, e partita chiusa? neanche per idea all'89' ancora Wonder che con Markovic riapre ancora. Non c'è più tempo finisce così la battalgia vinta dai rossoblu e gran tifo. Applausi per tutti. Forza Grifo!
Parliamone
Fuori a testa altissima 2012-02-29 10:44:45 
Fuori al secondo turno di coppa, ma ottima prestazione

nuovamente al Sauro per il secondo turno di coppa, contro una formazione forte ma non impossibile da superare. I Rangers tornano al 442, con Di Majo e Brortjies centrali e Auli al suo ruolo naturale di terzino (7 stelle) con dall'altra parte Senden. In mediana Gelmirez-Kolding, supportati dalle ali Beatle e Broekman spostato più avanti. Davanti con LAzarov c'è Ballesta. Al 3' sale già in cattedra Ernested, sarà una partita molto movimentata per l'estremo di casa, che si supera con un intervento da campione. Al minuto numero 8 però, un perentorio stacco di testa in area, per gli ospiti vale lo 0-1. Cambio di fronte, al 23' Gelmirez ci prova con una bomba da 25 mt, gran tiro e ottima risposta del portiere ospite che mette in angolo.
Nella ripresa, prima ancora Ernested al 50' a chiudere con una parata nel sette, me-ra-vi-gliosa. Applausi a scena aperta.
Ma al 67' il patatrac: Brortjies è giovane, anche se molto bravo, ancora inesperto, da spalla ha Di Majo altro giovane, che gli chiama la presenza dell'avversario e cosi il finlandese di testa effettua il retropassaggio a Ernested, corto. Si inserisce come un falco Dorin, attaccante ospite che sfrutta il regalo e la topica difensiva segnando lo 0-2. Una mazzata. Broekman atterra il diretto marcatore e si becca il giallo, la partita si fa nervosa. Da questo stress rossoblu, arriva il goal che riapre il match, di Kolding. Scorre il minuto 86. Peccato è tardi. I Rangers attaccano fino all'ultimo ma il punteggio resta invariato.
Alla fine sono applausi per tutti.
Da menzionare le prestazioni di Aulì, Kolding ed Ernested.

Ora sabato sotto col campionato, al Sauro, arriva Wonder Team, vittoriosa e ostica.Probabile che mr.Fabio opti per un 442 che si è rivelato molto utile alla causa, soprattutto dai valori di squadra, registrato ieri sera, una difesa solo... formidabile. Vamos Rangers, Vamos a Ganar!!!!
Parliamone
La prima non va 2012-02-27 10:50:21 
I Rangers escono sconfitti dal San Lorenzo, di misura e quasi alla fine

Un passo indietro rispetto alla partita di esordio stagionale, nell'esordio di campionato i Rangers si trovano in uno stadio carico di motivazioni ed entusiasmo. Entrambe le compagini all'esordio in Settima che non vogliono sfigurare. Allora si tratta di una partita tiratissima, con tanta paura di sbagliare. I padroni di casa la spunteranno grazie ad un goal a 10' dal termine. I Rangers cambiano modulo all'ultimo e partono col 3-5-2 con davanti Lazarov ed Heghy, dietro la 3 con Broekman-Auli e Brotjiers. Torna Landsem in mediana. Al 23' si grida al rigore per i padroni di casa, anche se poi alla moviola è faceile intuire che l'intervento di Ernested non è sui piedi ma sul pallone. Al 33' azione goal per il San Lorenzo, la traversa superiore salva il Grifo. Rossoblu mai seriamente pericolosi, e troppo contratti. Stesso discorso per i padroni di casa che hanno un'altra occasione però nel secondo tempo al 68', Ernested però si supera con una gran parata. Al 76' cambio per i Rangers: si passa al 4-5-1, fuori Heghy per Arostegui. Il Mr rossoblu vuole almeno preservare un punto vista la stanchezza che incalza. Ma proprio nel momento dell'assestamento tra un modulo e l'altro arriva il goal:molto bello lo scambio al limite dell'area per vie centrali, sfortunato Brortjies che si oppone ma il pallone gli carambola sul tacco favorendo l'inserimento di Bomber-Caserta che spara in porta. 1-0 e fine dei giochi. Peccato perchè i grifoni seppur con un calcio non bello e facendo un passo indietro rispetto al martedi di coppa, stavano conducendo una partita di sacrificio. Tanto che mr.fabio alla fine non è affatto dispiaciuto, se non per il bottino finale.

Ora sotto al secondo turno di Coppa (difficile ma non impossibile) con un po' di tournover, e poi in campo sabato alla seconda di campionato ed esordio al Sauro contro Wonderful Team, vittoriosa per 1-0 all'esordio. Dai Grifo!
Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65