12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Col bot Olimpiafrus, vittoria finale a suon di goal. Baraldi vice capocannoniere**
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


Si scaldano i motori della Settima 2012-02-20 17:11:48 
Grifo, promossi d'ufficio si preparano alla battaglia

Dopo 11 stagioni in Ottava serie la bella novella di fine stagione 47 è la promozione d'ufficio. Per i Rangers un bel premio di costanza e di crescita, seppur non sul campo. Nessuna festa in piazza per il tifo grifonico rossoblu ma solo una bella e lieta preparazione in quel di Cogoleto nelle zone limitrofe genovesi. Ieri giorno di riposo per la truppa. Domani si inizia con il primo turno di Coppa Italia Ufficiale. Turno che non viene superato da 4 stagioni. Gli uomini di mister Fabio vogliono sfatare il tabù e cosi oggi alla ripresa al Marietto c'è il pubblico delle grandi occasioni: sono circa 500 i supporters arrivati al quartier generale rossoblu. Gran festa, tanti i cori per ognugo dei 25 giocatori che compongono la rosa. Mix di giovani promettentissimi (Brotjers in primis e poi Luci, Esseni e Forciniti). La cantera sta sfornando elementi su elementi di notevole valore già ampiamente affermati. Domani arriva al Sauro il Totò Fc, formazione di Settima anch'essa (6^ nell'ultimo torneo) agguerrita ma non insormontabile che troverà senz'altro al Sauro un ambiente infuocato. La forza della Tog su tutto e tutti insomma.
I Rangers schiereranno quella che a tutti gli effetti sarà poi la titolare, che potrebbe differenziare solo nel modulo, domani sotto col 442 con Ernested tra i pali, Auli Brortjies Di Maio e Broekman dietro, in mediana da sinistra verso destra Omidi o Buday, Esseni Kolding e Beatle, davanti i gemelli del goal Lazarov e Heghy, reduci da 16 goals in due nell'ultima stagione e tanti i punti conquistati grazie a loro.

Sarà una battaglia anche in campionato nella speranza si possa commettere il "fattaccio", come 12 stagioni orsono e la doppia cavalcata.

Perchè sognar non costa nulla, VAMOS RANGERS!!!!

Parliamone
In attesa del salto 2012-02-01 10:25:32 
Darivo7 più forte, i Rangers si superano
I padroni di casa migliorano a vista d'occhio, 184 pnt di HtStats non bastano, i Rangers ne fanno 214 in trasferta migliore di sempre, stagione di rodaggio in attesa del salto di categoria che a questo punto non può più mancare. Sempre agli albori ma non basta, con un BOT rimasto (Treviso) e qualche formazione abbordabile e nella speranza che non arrivi un'altra (sarebbe la terza consecutiva) ammazza campionato i Rangers si candidano ad essere la prossima vincitrice del girone. Rodaggio che porta agli albori una squadra mix di giovani (la maggioranza) e senatori (Sergio, Beatle, Kolding su tutti). Il 'Buono' in abilità è ormai relegato al solo Carpani. L'eccellente è risicato per i 19enni. Ormai si parte da Formidabile... e quindi, la speranza è finita... ora c'è solo la certezza. Certezza di fare bene ed evitare inutili e dispendiosi passi falsi. Cosi al Darivo's Arena, i Rangers passano al 6' con un gran goal di Beatle, il sempre verde stantuffo di fascia. Premono sull'acceleratore, Darivo7 dalla gran difesa in balia degli uomini di mr.Fabio, che raddoppiano col nuovo asso nella manica, Adrian "il Grinta" Ballesta. Fa 0-2. Per gli ospiti il goal arriva solo su calcio di rigore all'81' per pura sfortuna, il pallone prende il palo rimpalla sulla schiena di Ernested proteso in tuffo e finisce in rete. Finisce cosi. L'eterno secondo non basta più.
La rosa cresce: Broertjies, 20anni straordinario, il colpo di mercato è già titolare. A fargli da chioccia Arostegui ormai 33enne ma sempre nel giro. Cambiano di poco gli undici titolari ma tutti con media di 5 stelle a partita. di media... e ora girare la media e portarla ai massimi livelli! VAMOS RANGERS, VAMOS A GANAR!

Parliamone
Facile col Bot L.O.F., 6-0! 2012-01-25 09:49:58 
Al Sauro una passeggiata e pioggia di goals
Al Sauro va in scena la pioggia di goals pronosticata contro il LOF ormai ombra di sè stesso e Bot a tutti gli effetti. I Rangers schierano "Partitella" e vanno in scena con una mista di titolari e seconde linee. Dal primo minuto infatti Brortjies il centrale difensivo straordinario appena acquistato, Omidi torna schierato titolare. Davanti Ballesta e Luci. Vari i tentativi dei padroni di casa poi il goal di Sergio su punizione solita e perfetta. Kolding al 18' fa centro dopo una corsa di 30 mt liberissimo verso la porta. Al 33' Ballesta segna il suo secondo centro personale in maglia rossoblu, veronica, uno-due con Luci, tiro e rete:3-0.
Due minuti dopo tegola Broekman, che si infortunia. Niente di grave e una settimana di stop però da valutare la condizione fisica del giovane olandese che ha passato una stagione travagliatissima dal punto di vista fisico.
Al 38' Esseni fa 4.
Bisogna aspettare fino al 72' per il 5° goal e la festa di tutto lo stadio. Federico Luci, alla prima da titolare nella squadra maggiore, prodotto del vivaio passato in 5 settimane da accettabile ad eccellente in attacco a soli 19anni, può festeggiare timbrando un goal meraviglioso, riceve palla decentrato, salta in velocità il diretto marcatore al limite dell'area convergendo verso il centro e spara un pallone a girare sul palo più lontano e Chapeau! Giu il cappello sono 5 per i Rangers. Che poi chiudono al 75' con Lazarov che 2' prima aveva sostituito Adrian Ballesta (uscita in una standing-ovation) con l'11imo centro personale di stagione diventando il miglior realizzatore della storia dei Grifo Rangers.
Finisce cosi. L'Armata si laurea campione e viene promossa, i Rangers PICcano e dimostrano di essere migliorati. Molto. Ora non ci sono più scuse. La prossima dovrà essere la stagione della promozione. A tutti i costi. VAMOS RANGERS, VAMOS A GANAR!
Parliamone
Botto di mercato, Rangers! 2012-01-18 12:02:48 
Arriva l'olandesino, erede diretto di Arostegui
Rangers sul mercato colpaccio da record, per una cifra irrisoria, arriva il 20enne olandese della nazionale Midas Broertjes. L'ufficialità verrà data tra meno di un quarto d'ora in concomitanza della fine della partita amichevole che si sta giocando da parte del club di provenienza del ragazzo.
Questo è un colpo spettacolare. Il ragazzo vanta queste caratteristiche:

Indice Totale Skill (TSI): 6 440
Specialità:..... Tecnico
Difesa:.... straordinario
Resistenza:....eccellente

Colpo da maestro della premiata coppia Gozzi-Zarbans. Il ragazzo arriverà a Genova domattina. La presentazione domani alle 12:00 in sede poi il primo allenamento e probabile anche la prima apparizione sabato in campionato in vista del match col Bot Lof.

Parliamone
Darsi e ottenere obiettivi, vittoria esaltante 2012-01-16 10:35:57 
Al Lomba Arena una vittoria che risuona nel tempo

A campionato finito è difficile trovare i giusti stimoli, alla vigilia, però, il mister Fabio cerca di caricare i suoi a porsi un obiettivo, indispensabile per tirare avanti. Vuoi che allora il campionato presenti la sfida tra due squadre sempre agli albori ma mai in grado del salto di qualità e della promozioni, vuoi anche perchè nelle ultime due stagioni passano per la temibile serie VIII.564 formazione che facciano l'emplein in classifica vincendo tutte le sfide. Al Lomba Arena i Rangers si presentano da seconde in classifica, obiettivo quanto meno secondo posto: serve una vittoria o un pareggio. Grifo col 3-5-2, fuori ancora Arostegui, in difesa manca anche Jacoblick al quale viene preferito Sergio. In mediana il ritorno di Pillittu, al posto di Gelmirez a rifiatare. Fuori anche Lazarov per Ballesta in stato di grazia. Pronti via fase di studio. Poi è la difesa di casa che riesce a spazzare all'ultimo istante sul tentativo di Ballesta. Al 43' il Lomba colpisce con un bel tiro dal limite dell'area a mezz'altezza. Nella ripresa c'è la pressione dei Brothers che tentano di chiudere il match. Prima un gran tiro nel sette, sul quale Ernested compie il miracolo, smanacciando il pallone da campione poi poco dopo al 60' quando a tu per tu col numero uno ospite un attaccante di casa tira sul palo. Vari goals sbagliati e arriva il pareggio dei rossoblu. Non si scompongono, dimostrando grande forza e maturità, Esseni recupera in mezzo e lancia lungo per Ballesta che parte sul filo del fuorigioco, tunnel ai danni di un difensore, entra in area e segna il pareggio. All'82' schema solito su calcio d'angolo, batte Sergio, Omidi rimette al centro di testa, arriva Kolding al volo come 7 giorni prima, identica mossa, rete:1-2. Passano 2' e arriva il definitivo terzo goal, Lazarov imbeccato al centro controlla di destro e insacca di sinistro.1-3 finale che da morale e ipoteca il secondo posto. Ora martedi Coppa delle Poppe per i grifoni con la sfida casalinga al primo turno (ad elimininazione diretta) contro Juventus Story.
Grandi valori in campionato. Epurazioni in uscita sul mercato, salutano Heppner, Colosimo e Szokola.
Parliamone
La cura migliore 2012-01-09 11:41:30 
campionato finito, un bot e una vittoria (quasi) facile

La miglior cura è la vittoria, si sa da sempre. Con un campionato chiuso a 5 giornate di anticipo con la capolista inarrestabile, un bot autogestito ancora temibile e un'esclusione dalla Coppa Baracca, i Rangers si preparano per la sfida con i Lomba Brothers ultima sfida per il secondo posto. Una magra consolazione per l'undicesima stagione consecutiva. Sempre e ancora in Ottava e intanto si riprendono la vittoria, in trasferta, contro un autogestito Fc Matteo2 che non demorde. Pronti via con una formazione rimaneggiata il Grifo: esordio di Senden, c'è Sergio fuori Buday. Al 5' Sergio dalla bandierina, lungo il pallone rimesso al centro dal colpo di testa di Aulì, al volo recupera Kolding che spara in porta. Secondo goal per lui in stagione e 12ma partita come uomo Ht Sky. Al 35' il pareggio degli uomini di casa con un attaccante di casa liberato in area da un buon taglio, supera Ernested, al rientro, in uscita. Al 44' però la consacrazione di Lazarov, che si fa trovare in area pronto, stop e tiro e 1-2. In avvio di ripresa, esce Senden per lasciare il posto al rientrante Broekman la cui prestazione sarà incorniciata con la Top Ten di settimana. La difesa ospite al 50' pasticcia, si fa trovare pronto Jacoblick al suo terzo centro personale, che fa 1-3. Finirà cosi: poi entrerà Ballesta per Lazarov e nella top 10 ci finirà tutta la difesa rossoblu e un ala. Tanta robba. Peccato che non sia sufficiente per salire.
Parliamone
La Cajenna del Sauro non basta 2012-01-03 10:05:37 
Grifo battuto, chiuso in maniera pessima un travagliato 2011
Chiuso malissimo il 2011 hattrichetiano che nei 3 soliti campionati vede i Rangers sempre agli albori nelle posizioni alte della classifica ma vuoi per le capoliste passate mai prime. Squadra in crescita che scrive pagine di storia, gioca bene e gira a meraviglia. Peccato che l'Armata ha un attacco atomico e dopo i 7 goals dell'andata ora ne rifila ben 6 in un Sauro ai limiti della capienza, davanti al pubblico delle grandi occasioni. Tutto molto bello, peccato che i Rangers non sono mai pericolosi, creano ma non concretizzano. L'armata invece va e ipoteca la promozione vincendo il nono incontro su altrettanti sempre a pnteggio pieno. Il grifo è a meno 9. Campionato finito. Ora la coppa, Baracca però, dove dare il massimo sarebbe un contentino ai tifosi che da sempre spingono e amano questi colori. Ancora una volta è...pazienza Rangers. C'è sempre una squadra che domina, e non è il Grifo.

Parliamone
Auguri di Cuore 2011-12-25 12:26:51 
Calorosi Auguri di Buona Natale

La società sportiva Grifo Rangers Genoa cfc 2006, invia a tutte le società Gemellate, ai tifosi, alla rosa e ai giocatori tutti, ad ogni componente della società un caloroso e grandissimo augurio di Buon Natale.



Parliamone
La partita della storia 2011-12-19 11:18:38 
Miglior partita di sempre, scritta una pagina di storia e contro-sorpasso

Una settima dopo il massacro dell'Armata, i Rangers inseriscono la quinta e scrivono una pagina di storia. Per loro la miglior partita di sempre con 214 pnt di HatStats e una squadra con valore medio totale di buono basso. Il Treviso autogestito da 4 giornate è schiantato al Sauro con un secco 5-1. Pronti via, Sergio occupa il suo solito ruolo di ala, con Broekman in difesa e Jacoblick dall'altra parte sempre in difesa, centrale Aulì. Turno di riposo per Arostegui. Davanti la premiata coppia Heghy-Lazarov. Al 5' minuto gli ospiti vicino al goal con Villani che si trova da buona posizione a tirare in porta ma strepitoso è Ernsted. La pioggia incessante rovina le giocate di entrambe le compagini fino al 42' quando Jacoblik, seguita l'azione, viene servito per vie centrali entra in area sparando un siluro sotto la traversa. Non passa neanche un minuto e Esseni, Lazarov e Kolding traingolano veloci, servendo l'ultimo della sequenza, Heghy che approffitta dell'opportunità segnando il 2-0. Si va al riposo, mentre dal Mateo Arena arrivano notizie che l'Armata è sotto di 3 goal. La pioggi cessa e inizia la ripresa. Sarà la sagra del goal. Con la difesa chiusa e perfetta i Rangers spingono e la pressione si fa sentire. Lazarov al minuto 67 si inserisce ancora per vie centrali e spara una bordata nel sette per il 3-0. Al 75' accorcia il Treviso, e prova immediatamente a rientrare in partita ma ancora Ernsted si supera. Scorre il minuto 81 quando Lazarov entra in area e viene strattonato. Vibranti polemiche ma l'arbitro è irremovibile:rigore. Batte Sergio e fa 4-1. C'è ancora il tempo per Lazarov per diventare il terzo miglior marcatore dei Rangers con un goal tutto suo, dove salta l'ultimo difensore, mette a sedere il portiere e fa 5.
I Rangers si ritrovano, in un Sauro trasformato in una Cajenna per il calore del pubblico. Ottima prova corale, alla fine l'Armata però rovina ancora una volta la festa da 3-0 fa 3-4 vincendo ancora, la settima consecutiva. Ma il Grifo cresce e si prepara al ritorno! Forza Ragazzi!
Parliamone
Che botta... nonostante una gran partita 2011-12-12 18:02:46 
Risultato troppo pesante per i grifoni sempre in partita fino al disastro

I Rangers perdono il match clou ma bisogna dare atto che ci hanno provato ad oltranza a fare un buon match, riuscendoci ma pagando sul finire del match la forza dell'attacco atomico dei Dragon. Solito modulo per i padroni di casa 2-5-3 che sembra spopolare ora nelle squadre hattrichiane. I rangers invece entrano tignosi, resistono, passano addirittura in vantaggio, rispondono colpo su colpo in una partita dura e maschia, poi negli ultimi 20 minuti finiscono nella pressa delle folate offensive. Al 30' il goal di casa. Il pareggio è nell'aria però: pressing asfiassiante, buone trame e tanto agonismo. Il goal del pareggio di Gelmirez al 35'. Due minuti dopo un'incomprensione di un difensore e il portiere di casa, concedono ad Heghy il break: 1-2, clamoroso! Ma al 40' il pareggio del Dragon e ad un minuto dalla fine del primo tempo il 3-2. Nella ripresa stesso ritmo. Arriva il 4-2, ma Lazarov 5' dopo riporta in partita i Grifoni, 4-3. Poi black-out. Stanchezza e forza offensiva del Dragon fanno soccombere i Rangers che subiscono il 5-3 poi 6 e a 5' dalla fine anche il 7. Un risultato magari anche giusto, ma troppo pesante e Gozzi sbotta:"Un risultato che ci penalizza oltre modo. Per 71' minuti abbiamo giocato alla grande, poi eravamo stanchi, avevamo inferiorità sia numerica che di qualità sia a Centrocampo che dietro. Non avevamo più benzina. Il peggio è che ora ci vuole un miracolo per recuperare.
E' un peccato anche per il sorpasso del Treviso che supera i Rangers e si pone al secondo posto. E per una squadra senza padrone e allenatore è Chapau!.
Sabato è proprio super match: Grifo - Treviso, sfida storica e fondamentale per il proseguio di campionato. In salita!
Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67