12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Retrocessione in Settima: il 2020 anno horribilis in tutto e per tutto**
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


Dopo la polemica la sconfitta 2011-01-24 11:09:33 
A Milano non riesce l'impresa il Grifo esce sconfitto con un punteggio un po' troppo bugiardo

Privi di Colosimo e col 4-4-2 con Gremiel difensivo i Rangers schierano una formazione superiore in tutti i reparti tranne che a Centrocampo e due livelli sull'attacco centrale. Tuttavia il Milan crea di più e vince. Passa in vantaggio ma Beatle pareggia con un bel goal. Al 31' e al 39' i padroni di casa mettono il turbo creano e segnano due goal. Niente da segnalare di altro nel secondo tempo, fino all85' quando Sergio batte ottimamente una punizione a scavalcare la barriera, è uno schema ed Heghy fa centro. 3-2 a cinque dalla fine, il Grifo ci crede ma per pareggiare si sbilancia troppo in avanti e il Milan chiude il sipario all'89' con il quarto goal. Pesa sull'economia della partita l'infortunio di Jacoblick per i rossoblu dopo soli 11'. Gozzi non fa drammi:"Se quando vinciamo cerchiamo di smorzare l'entusiasmo per non montarci troppo la testa ora facciamo la stessa cosa, non fasciamocela troppo. Dopo 8 partite perderne una ci può stare se poi proprio con l'unica antagonista che potrebbe metterci i bastoni tra le ruota. Rincominciamo a pedalare, il gioco s'è visto ugualmente quindi c'è margine per ritornare alla vittoria. Anche se il campionato è parzialmente riaperto."

Capitolo Primavera: Little Grifo sempre più su in classifica. I Grifoncini compiono l'impresa al San Paolo del Brasil, in casa dei Piccoli Rudolfini in Erba (PRE).Con i goal di Luci e Ghinassi, poi il Pre accorcia le distanze, ma il fortino rossoblu regge e segue la capolista a ruota.
Parliamone
Al giro di boa ancora primi 2011-01-17 16:54:43 
Al Sauro il Milan inseguitrice passa indenne. Recriminazioni Grifo e polemiche

Gozzi ancora fuori in vacanza siede Kelling in panchina e guida con un prudente 451 il Grifo verso la vetta mantenuta nonostante il finale 0-0. Reti inviolate e polemiche a gogo. I Rangers giocano bene e sono condizionati da una svista plateale dell'arbitro che perde di mano la partita, aumenta il nervosismo e Colosimo è la vittima sacrificale, al 43' del p.t. viene espulso per doppia ammonizione dopo un fallaccio di frustrazione. Ma andiamo con ordine, pronti via le squadre si studiano e per la verità la partità è brutta e fallosa. Al 20' la prima ammonizione per Colosimo, quindi 10' dopo Heghy parte in solitaria giunto davanti al portiere milanese viene steso, rigore per tutti non per il direttore di gara che lascia proseguire finendo nella contestazione fragorosa dello stadio e di tutta la squadra rossoblu panchina compresa. Al 43' l'espulsione di Colosimo e all'ultimo minuto super occasione per Heghy che da buona posizione spara alto di un soffio. Nella ripresa salgono in cattedra i due portieri. Prima l'estremo degli ospiti si supera su Heghy poi è Ernested che a un quarto d'ora dalla fine chiude lo specchio da campione lasciando il punteggio a reti inviolate ed evitando la beffa al Sauro. Il punto va bene per i Rangers che restano imbattuti dopo 7 turni e la prossima si ricomincia proprio da Milano.

Capitolo Primavera: Little Grifo sempre più su in classifica. vincono ancora duistaccano la terza di sei punti e vanno a giocarsi il tutto per tutto in casa al Dino Sauro contro la capolista.
Parliamone
Grifo con finale thrilling ma in allungo 2011-01-03 10:27:42 
Ancora il Lomba Bros a far vedere i sorci verdi. Poi grande cuore. Finisce 2-2.

Rangers ancora casalinghi contro l'unica ad aver inflitto la peggior sconfitta casalinga, la scorsa stagione, 0-5 casalingo. Il Lomba è l'unica compagine ad aver tenuto il passo delle due in fuga, Milan e la capolista Grifo Rangers. Si gioca al Sauro gremito nonostante sia capodanno. Di buon auspicio sarebbe iniziare con una vittoria l'annata 2011. Il Grifo si schiera col 4-5-1 con l'esordiente Luca Sasso a centrocampo che vince il ballottaggio con Pillittu e ritorna in difesa Aulì spodestando Broekman ai box alla ricerca della forma migliore. Scatta Buday in eccellente di cross a soli 20anni che va a sedere in panchina. La partita al solito è molto ben giocata anche dagli ospiti con i Rangers che usano le fasce e giocano il miglio calcio della serie. Bonifaci al 23' ci prova la sua rasoiata finisce fuori di un soffio. Al 40' gli ospiti colpiscono il palo esterno dopo una bella triangolazione al limite dell'area. Al riposo si va con punteggio invariato. Al 48' Sergio si incarica di battere l'estrema punizione concessa in maniera abbastanza generosa dall'arbitro. Tiro e 1-0. Pubblico in delirio. Ancora Rangers ancora Bonifaci prima sempre a far la barba al palo, poi Heghy oggi in giornata no con un tiro sballato. Risponde il Lomba con una bella conclusione controllata da Ernested. Ma all'85' inizia il finale non per deboli di cuore. Il Lomba triangola in area e pareggia. 87' se ne va il furetto degli ospiti tra le maglie dei centrali difensivi liguri con una serpentina e spara in diagonale imprendibile.1-2. Doccia gelata per i Rangers che potrebbero capitolare definitivamente all'88'. Ma il tiro non è granchè, inzuccata a tu per tu con Ernsted che riponde presente. Rilancia lo stesso portiere contropiede Rangers concluso da Bonifaci il cui tiro ancora una volta va a fare la barba al palo. Ma all'89' Sergio riesce a crossare in area per Gremiel (entrato al 70' per Sasso), che si avvita e mette il pallone laddove l'estremo ospite non può nulla. Bolgia. 2-2 che in virtù della sconfitta a Treviso del Milan consente ai Rangers di salire ancora a +3 dai Lombardi.

Capitolo Primavera: Little Grifo completa la giornata di inizio 2011 con la vittoria in trasferta allo Stadio Porco contro i locali dei Cani e Porci il Little vince 1-6 portandosi solitario secondo in classifica.
Parliamone
Grifo la vittoria di Natale 2010-12-27 10:33:14 
Si gioca al Sauro il 25 Dicembre, vincono i Grifoni. Ancora più primi

Rangers che spettacolo. La squadra rossoblu si fa e fa un gran regalo. Giocando una partita cinica e molto dinamica conquistano la 4^ vittoria su altrettanti incontri. E scappano nella mini-fuga insieme al Milan che vince di misura ma con fatica contro il Luzzati. Rimane aggrappata alle due in fuga ma già con 6 punti dalla prima (Grifo) e 4 dalla seconda (Milan), il Lomba Brothers. Prossimo avversario che ricorda un brutto capitolo della scorsa stagione lo 0-5 pagato in casa con Partitella. Ma veniamo a MTR: pronti via i Rangers si schierano con il 451 di Treviso, guardingo e corto. La prima velleità è dei Rangers:22' Broekman ci prova con una botta al volo che sibila a lato. E' il 38' quando i Rangers si avvicinano prepotentemente alla marcatura. Cross i area teso di Bonifaci stacca Arotesgui che colpisce male ma il palo salva la squadra ospite. Fine prima frazione. Gran Grifo e MTR non pervenuto. Non può andare peggio di così per gli ospiti la squadra più qualitativa di serie. E invece si può: all 55' il Grifo passa, Pillittu che porta avanti palla scambia veloce con Heghy stop e tiro sul secondo palo sotto la Nord che esplode (ved/figura). COntinua la morsa sulle fasce da parte dei Rangers e al 62' arriva il raddoppio: l'azione parte dal rinvio di Ernsted, colpo di testa a seguire di Pillittu pallone per Heghy che parte in velocità salta il portiere fintando la conclusione e deposita in rete:re-re-retttteeee: 2-0 Rangers! Non è finita, degli ospiti nessuna traccia. Ancora Rangers che spingono. Si cambia più attacco meno regia:442 con l'ingresso di Lazarov (farà 5 stelle in 23') per Kolding tra gli applausi. Proprio il bulgaro, serpeggia in area lascia a Heghy che spara a botta sicura solo la traversa gli nega la gioia del goal. Finisce cosi al Sauro una Cajenna.

La società Grifo Rangers augura a tutti tifosi e società gemellate e amiche Buone Feste.


Capitolo Primavera: Little Grifo completa gli auguri battendo 8-1 in casa Illirium con tripletta di Vaccarini e super partita di tutti.
Parliamone
I Rangers fanno sul serio 2010-12-18 16:06:21 
Vittoria storico in terra veneta, ko il Treviso

I Rangers ottengono il massimo col minimo sforzo anche in terra veneta con una partita precisa e concentrati. Gozzi che studia nei minimi termini l'avversario prepara una squadra guardinga, fa pretattica e alla fine evita di partire col 4-4-2 ma propone un 4-5-1 con Pillittu dall'inizio al posto di Gremiel. Tattica che garantisce risultati. Nonostante ciò il Treviso passa subito al 4' con una bella azione e tiro preciso nel sette. Poi continua in una pressione costante ma i Rangers non si scompongono. Nonostante la diversità di centrocampo. Sono i singoli settori a permettere ai liguri di rimanere in partita e anche una strizzatina d'occhio della dea bendata: al 42' infatti ghiotta occasione del Treviso di chiudere i conti. Il Bomber solo davanti a Ernested colpisce il palo. Si va al risposo. Gran tifo per i 150 tifosi arrivati da Genova che hanno dovuto passare le peggiori condizioni meteo per un Nord Italia flagellato dal gran gelo e neve. Al 58' il cross tagliato di Bonifaci e la testa più alta di tutti di Kolding. Il Grifo raggiunge il pareggio. Il Treviso non demorde, pressa e attacca ma più sale di agonismo più diventa nervoso. La vittoria sarebbe importante per la stagione di entrambe, i Rangers giocano di rimessa. Al 60' gran tiro di controbalzo alto di un soffio e al 62' è l'estremo ospite a chiudere la saracinesca. Al 65' arriva il colpo del ko: Fierro mette in mezzo con una sorta di tiro cross, il portiere ritarda l'uscita la difesa non libera e Beatle ci mette il piedino quel tanto che basta a battere il portiere anticipando tutti: è il 2-1. I tifosi del Tenni increduli spingono i loro che hanno ancora due occasioni ma ormai è il festival dell'occasione sprecata. A fine partita sono 3 i punti dei Rangers che in virtù del pareggio esterno del Milan si portano soli in testa a punteggio pieno. E' festa per i coriacei tifosi, festa grande nello spogliatoio. Poi Gozzi in sala stampa:" Sarà difficile tenere calmo l'ambiente abbiamo fatto qualcosa di importante ma il cammino è ancora lunghissimo purtroppo, abbiamo già messo un po' di fieno in cascina ma con MTR sarà ancora più difficile di oggi, vedo però la forza della difesa schierata a 4."
Parliamone
Grifo a punteggio pieno 2010-12-13 10:18:55 
Battuto il Luzzati, in testa col Milan

Rangers a forza 3, sono questi i goal che servono alla squadra ligure per battere la neo promossa Luzzati e portarsi in testa la classifica (secondo solo per differenza reti) a parimerito con il Milan93. Va in scena il 442 con alcune novità c'è Colosimo al posto di Arostegui e Bonifaci ha la meglio su Buday per via dello scatto a straordinario. Al 13' dopo una fase di studio fiammata del Luzzati che passa. Ma l 25' è Heghy a timbrare per la prima volta in campionato sbloccandosi dopo esser stato capocannoniere la scorsa stagione. Taglio profondo, stop a seguire tiro secco sul primo palo. Al 35' per una contusione alla caviglia i Rangers perdono Bonifaci, dentro Buday che al 42' risulta essere ancora decisivo come 7 giorni fa. Questa volta però servito in mezzo da Fierro stoppa e spara in diagonale sotto la Sud. 2-1. Pubblico in delirio si va al riposo, nessun cambio. La partita rimane bella e giocata su alti ritmi nella ripresa. al 65' il goal ancora di Heghy che arriva dalle retrovie in velocità salta il portiere deposita in rete per il 3-1. Luzzati non demorde prova ancora, se il centrocampo dei Rangers argina bene gli ospiti provano dalla distanza come all'82' quando solo il legno salva i rossoblu. La partita si chiude cosi sul 3-1 con la soddisfazione dell'ambiente e del Mr che da stamattina inizierà le operazioni di studio per la dura trasferta di Treviso: "Buona partita, abbiamo giocato divertendoci, ora guardiamo già al Treviso. sarà una partita difficilissima in base anche ai valori riscontrati nella seconda di campionato. Dovremo rimanere compatti per cercare magari il goal in contropiede. Insomma dovremo prima difenderci."

Capitolo Primavera: Terminato il campionato primavera, Little Grifo chiude al 4° posto. Un ottimo piazzamento vista la crescita proporzionale giornata dopo giornata del Little Grifo che anche nell'ultima apparizione dimostra il suo valore con l'8-0 finale al Dino Sauro. Su tutti Vaccarini (hattrick per lui) sempre più determinante.
Parliamone
Rangers ottima la prima 2010-12-04 16:16:26 
Vittoria in quel di Roma, inaspettata

Sia per i bookmakers che per l'ambiente era pronosticata una sconfitta. I Rangers escono invece inaspettatamente col bottino pieno. Gozzi costruisce un prudente 4-5-1 tutta la settimana. Dopo la batosta in Coppa Italia tra l'altro il 3-5-2 era andato sotto accusa. Invece nell'ultima seduta del venerdi mattino cambio: si passa al 4-4-2 perchè intanto per perdere limitare si ma anche proporsi in avanti con la coppia Heghy capocannoniere in carica di lega e il neo acquisto Gremiel. Pronti via il primo tempo è una noia mortale. Nella ripresa si svegliano i Rangers più intraprendenti con una tattica incentrata sulle fasce, con Buday neo acquisto 20enne sulla sinistra e Beatle che ancora deve trovare la condizione migliore dirimpettaio sulla destra. Heghy in apertura di ripresa ci prova scappando in velocità la mir è imprecisa. Cambio fuori Gremiel per l'esperto Trupi. Non cambia la musica i cross piovono dalle fasce per i rossoblu mentre la squadra di casa appare contratta e il centrocampo seppur buono molto basso non crea. Palla persa al 68' a centrocampo dal GrinPas e Buday innesca la sortita offensiva del Grifo che con lo stesso ungherese sgusciante parte in contropiede imprendibile segue tutta la squadra rossoblu, cross teso e spiovente per l'accorente Heppner che tocca sporco ma supera l'estremo di casa per lo 0-1. Finirà cosi senza vedere una reazione del Grin Pas che chiude la prima cadendo in casa.

In sala stampa Gozzi:"Cerchiamo di rimanere coi piedi per terra, abbiamo vinto una gran partita difficile giocando semplice, preciso e pulito. Chiusi dietro il massimo col minimo sforzo, dopo la Coppa non era facile. Invece forse il destino questa volta ci ha premiato."
Parliamone
Pochi acquisti ma mirati 2010-11-25 11:24:10 
Campagna di rafforzamento, moduli e ritiro. Con la nuova stagione alle porte

Pochi acquisti ma mirati, l'ottica della società di non stravolgere la squadra sempre mantenedo la rosa numericamente invariata, se arriva un giocatore ne parte uno. Sacrificato Celestino Dos Santos che messo sul mercato a 150mila euro è partito per più del doppio, sacrificato per acquistare il portiere. Andiamo con ordine. Arriva Patrick Gremiel, 26anni professione bomber. Difensivo, fantasista. Nello scacchiere che Gozzi ha in mente sembrerebbe dover giocare dietro alle punte, Heghy capocannoniere e già in goal e Lazarov tornato ai vecchi livelli. La cessione di Dos Santos apre all'acquisto del portiere, 30enne svedese, sulle orme di Hakasson, Karl Enestedt. Esordisce nell'amichevole del martedi contro i Mangiacaviglie (2-2) dimostrando grandi qualità. Igoar Falçao lascia la squadra per mancanza di spazio (rescissione consensuale) e sul mercato ci va Sjaak-Jan Bomers, orami 33enne.

La squadra è in ritiro da ieri (mercoledi) dopo il raduno al Marietto si è partiti alla volta di Pieve Ligure dove il clima più mite del freddo intenso che si è abbattutto negli ultimi giorni sul capoluogo ligure dovrebbe aiutare la preparazione. Li la squadra si allenerà fino a Lunedi con preparazione fino a Sabato. Quindi Martedi in serata appuntamento con la Coppa Italia Ufficiale, avversario di turno Fc Stars, retrocessa in 7^ la stagione appena conclusasi.

Può essere che il mister abbia intenzione di modificare un po' la formazione a livello di schemi proponendo le tre punte (o meglio due + un fantasista) con difesa schierata a 3 nella maggior parte dei casi o a 4 per partite più toste. L'obiettivo principale rimane chiaramente il campionato. Stillata la composizione del girone con una retrocessa e una neo-promossa abbordabili, mentre una tignoso neo-promossa che rimarrebbe comunque sotto di livello alle pretendenti MTR e Grifo Rangers, ma attensione alle out-sieder, Treviso e Lomba Brothers.
Parliamone
Rangers ko, bologna promosso 2010-11-15 10:10:37 
La sfida a distanza va al Bologna, da neo-promossa a promossa.

La sfida a distanza va al Bologna che vince 1-8 con il fanalino di coda, quindi per i Rangers mission impossible, avrebbero dovuto vincere con 8 goals di scarto. Finisce 2-0 invece per i padroni di casa di MTR. I Rangers si schierano col 4-5-1 iniziale per poi mutare in 4-4-2 e terminare tutti all'attacco col 4-3-3. Niente da fare. I Gozzi's boys ci provano con Heghy inizialmente, ma il portiere di casa è determinante. Prima al 2' poi al 35' inframezzate le azioni dal goal di casa. Nel secondo tempo si cambia ma arriva il goal ancora di MTR che si conferma squadra in ripresa. L'ulitmo super Mots dei Rangers non al 100% per paura di cali di forma nel prossimo campionato non è sufficiente. I Rangers tuttavia escono a testa alta coscienziosi di aver fatto il possibile e di aver da ramamricarsi semmai per le 3 partite perse in casa almeno 2 delle quali evitabili che avrebbero fatto arrivare primi senza troppo calvario.

Un plauso va ad Heghy, l'ungherese, bomber tascabile che con 8 marcature vince la classifica di capocannoniere senza rigori. Menzioni vanno a Aulì e Broekman sempre più veterani, nonostante la giovane età e i tre centrocampisti più Gelmirez che hanno sempre trainato la squadra: parliamo di Koldin, Pillittu e Fierro.

Gozzi:"I complimenti ai ragazzi che hanno giocato al massimo delle possibilità. Dobbiamo ricriminare sulle partite perse in casa e su qualche pareggio di troppo. Tuttavia un'altra stagione agli albori. Giocato bene sempre senza cali di forma evidenti. Partiamo da un buon punto per la prossima stagione. Ringraziamo i tifosi di averci sempre sostenuto e ci complimentiamo col Bologna."

Le sorprese del campionato sul fil di lana: Azzurri Utd incredibilmente retrocede, hanno la meglio i Lomba Brothers e Milan93.
Parliamone
Tutto in 90 minuti 2010-11-08 10:42:48 
Passa per Mtr la promozione con la sfida a distanza al Bologna

Pubblico delle grandi occasioni e nord in fiamme con la TOG che si produce in una partita tutta cuore e coreografia iniziale (v/foto). Il Grifo va su Azzurri dopo che la primavera aveeva martedi asfaltato i colleghi partenopei in amichevole. Il Grifo si presenta col 3-5-2 sapendo che devo solo vincere con Aulì che scatta a straodinario e Colosimo (in panca) che diventa splendido. La formazione è la migliore con Gelmirez al posto di Pillittu. Pronti via. subito Grifo con folate offensive e calcio spumeggiante. Lo stesso che porta Fierro a mettere in movimento Heghy che si fa trovare pronto, al centro dell'area finta al porteire con grande freddezza e insacca:1-0 e bolgia. Il Bologna in casa se la vede col Treviso il match-clou. Al 22' Azzurri riesce a sfondare, tra le linee poi Arostegui non riesce a liberare del tutto: tiro secco e goal del pari. Il Grifo non si butta giù ma reagisce da grande squadra. Ancora Heghy, scavino di Gelmirez a liberare, tiro nel sette, prodezza del portiere ospite al 43' il goal. Ancora Heghy che si sovrappone a Sergio, entra in area e spara in porta:2-1.
Al riposo le notizie da Bologna danno i felsinei in vantaggio 2-0. Ma va avanti l'assolo ligure. Ancora Heghy al 65' Grandissimo ancora il portiere avversario. Aulì fuori per infortunio.Dentro Heppner. Fierro va vicino al goal e ancora Heghy spettacolo. Ma nulla di fatto. All'87' rigore di Sergio che incredibilmente sbaglia. Grifo e Bologna primi a 24 con i felsinei più su di un goal solo. Treviso ancora in corsa a 22.

La prossima Grifo ad MTR (matematicamente salvo) e Bologna col Fuscaldo già matematicamente retrocesso.

Si apre la settimana "calda" con calvario finale. Gozzi:"I complimenti ai ragazzi che hanno giocato al massimo delle possibilità. Abbiamo sbagliato alcune partite in passato che ci permetterebbero ora di essere sicuri al 90%. E' stato un campionato entusiasmante equilibrato e pieno di sorprese. Non è ancora finito, ce la giochiamo. Faremo il possibile."
Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67