12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Che partita in Coppa Mediterraneo, 3 goal in 7': 3-1 al Sauro. Avanti!**
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Multimedia
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


Sconfitta e fine del campionato 2010-07-12 09:15:31 
Mtr espugna il Sauro con lo stesso risultato di Ortolano che è campione.

Rangers altra partita su cui riflettere. Valori maggiori ancora una volta Rangers a testa bassa anche se in realtà da fare un mea culpa grosso cosi. Nessuna azione da segnalare nel primo tempo di marca chiaramente ospite. Poi il pareggio mancato da Sergio, goal sbagliato goal subito è la legge del calcio che colpisce ancora.0-2.Pesantissimo. Poi Lazarov ormai stanco ha l'occasione per riaprire la partita, incredibile l'errore che chiude i battenti anche sul campionato. Ortolano vince in Veneto ed è matematicamente promosso.
Al Sauro dopo che la Nord fa la partita sugli spalti carica e a squarcia gola al fischio finale scoppia la polemica fragorosa come il comunicato di 3 partite fa aveva dichiarato.
Mercoledi sera alla Sala chiamata del Porto di Genova incontro tra la TOG e la dirigenza davanti al completo.
Sul mercato vanno Kolding e Baltazar, cambiato l'allenamento. Si riparte purtroppo e forse da zero.
Parliamone
Vittoria contro Romalamagica in Coppa Borgorosso 2010-07-07 10:49:43 
Dopo la vittoria in campionato, Rangers sugli scudi anche in Coppa

Rangers coriacei in coppa giunti alla Decima giornata. Nella fase a gironi la compagine rossoblu aveva anche giocato una partita in meno perdendola chiaramente a tavolino. Il recupero portentoso alla ricerca delle prime posizioni. All'andata nella capitale sconfitta di misura. Al ritorno, ieri sera al Sauro, la fomazione romana capita nel posto sbagliato al momento sbagliato. Forti di un PIC e di una condizione mentale notevole i Rangers si presentano nelle migliori delle condizioni tirati a lucido per il campionato. Anche le seconde linee quindi rendono alla grande. In campo con il 451 per allenamento subito in goal alla prima occasione su calcio piazzato di Cadete. E' la sua serata, poco dopo infatti manda in goal Sasso e nel secondo tempo pennellerà un corner perfetto per Bonifaci che stacca in cielo e colpisce. Prima di lui sul finire della prima frazione il goal di Baltazar. Lo stesso viene sostituito da Brancos portando la tattica sul 442, il centrocampo e la difesa registrati manca un po' di attacco ma ci pensano i centrocampisti a segnare (tutti e tre i centrali in goal) oppure le sortite offensive di qualche difensore è il caso di Colosimo che segna il pokerissimo mettendo la firma alla partita con un goal bellissimo. E' il 86' cala il sipario sulla vittoria dei rangers che superano i romani andando a diventare la capolista di girone.

Questa mattina invece la presentazione in sede (ora fissata intorno alle 11) delle maglie della stagione prossima la numero 43. La lega fa da sponsor mentre quello tecnico rimane Asics. Delle precedenti mute rimane la Arancione, mentre le altre sono completamente nuove.
Ne riportiamo lo schizzo.


      



Parliamone
Boccata d'ossigeno dai calci piazzati 2010-07-05 10:29:21 
Dopo la doppia sconfitta i Rangers battono 6-2 acas, grazie ai calci piazzati

Dopo 10' arriva il vantaggio di acas che non dimostra la posizione in classifica questa volta è Jacoblik a farsi trovare impreparato. Imprerata quanto la difesa avversaria che al 34' permette a Heghy di involarsi verso la porta avversaria e trafiggere il portiere per l'1-1. Allo scadere della prima frazione i Rangers si portano in 3 a battere una punizione ci sono gli specialisti Fusco e Sergio ma improvvisamente batte il neo acquisto Pepito Fierro che la mette nel sette lasciando di stucco il portiere ospite e facendo esplodere il Sauro. Ancora Hegy prima del riposo che diventa il miglior cannoniere dei Rangers a livello stagionale.Nella ripresa fuori Pillittu (causa diffida) e dentro Vital Heppner, i grifoni si schierano con 442. Difesa bloccata e sortite offensive anche dei terzini Broekman e Jacoblik. E' proprio quest'ultimo al 54' ad insaccare in splendida rovesciata facendosi perdonare dell'errore del primo tempo. Nel frattempo ortolano sta asfaltando il Livorno e anche MTR riponde presente. Acas non demorde si porta in avanti e riapre la partita segnando il 3-2 con un tiro dal limite imprendibile per Calderon. E' il momento dei calci piazzati che decideranno l'incontro. Al 70' lo è di punizione di prima quello di Sergio che dal limite circa sui 28 mt insacca imprendibile. Poco dopo la massima punizione per atterramento dubbio di Heghy. Sergio batte e fa 6-2 definitivo. Anche Asylium vince rimane tutto uguale alla prossima i Rangers se la vedranno nel big match con MTR mentre la partita che decide la stagione si gioca in Veneto dove i locali di Asylium afforntano Ortolano. I Rangers mostrano un buon gioco ancora qualche sbavatura difensiva ma buona la strategia del PIC.
Parliamone
Dal possibile all'impossibile 2010-06-28 10:10:49 
Dopo lo shock dell'Asylium, Rangers ancora ko. Promozione lontanissima

Altra sconfitta per la compagine rossoblu che nella tana del Milan dimostra di non aver smaltito i postumi della sconfitta shock casalinga contro Asylium. I Rangers si coprono le spalle ma gli errori difensivi in fascia destra, sinistra e centrale mettono in evidenza i limiti caratteriali e psicologici della squadra ligure. Ma è il Milan 93 a fare la partita, pressa e preme sull'acceleratore e se non fosse per i legni colpiti (un palo e una traversa) e un super Calderon il passivo sarebbe anche maggiore. Arostegui nell'occhio della critica i suoi errori stanno diventando troppo frequenti per la ex-capolista e per uno dei difensori migliori della categoria in rapporto età-caratteristiche. Al 14' Rangers vanno sotto per l'errore proprio del gigante spagnolo. Al 24' svarione di Broekman che lascia andare via l'ala di casa che piazza in mezzo per l'accorrente centrocampista che al volo punisce col goal pesantissimo del 2-0. Nessuna reazione dei Rangers e il palo che salva la compagine ospite al 35'. Poi Fusco getta il cuore oltre l'ostacolo conquista palla salta tutta la squadra entra in area converge saltando anche il portiere e depositando in rete il 2-1 con un goal capolavoro. Si pensa in una ripresa di grido "rossoblu" e invece prima una traversa, poi un Calderon che si supera e arriva il 3-1. Cambia la formazione Gozzi si passa al 442 fuori Fusco e dentro Lazarov. Subito in contropiede fulmineo di Sergio che viene abbattuto al limite dell'area. Punzione dello stesso Sergio che segna. Rimangono 10' dove non succede più nulla. Ortolano vince e Asylium è fermato sul pareggio. Ora i Rangers sfidano come al solito l'impossibile nelle prossime 3 deve vincere sempre e sperare che i Romani di Ortolano almeno ne pareggino una. A quel punto big-match all'ultima giornata al Sauro.
Parliamone
Sconfitta shock del Sauro: Asylium fa il colpo 2010-06-20 11:14:22 
Rangers superiori in tutto, Aslium nei goals

Uno di cui pomeriggi che si ricorderanno negli annali per i Grifo Rangers con il favore dei pronostici una partita da vincere quasi in maniera scontata, giocata bene, ma troppe occasione sbagliate, imprecisioni e un palo. I veneti si confermano la vera bestia nera dei liguri con i quali mai neanche un punto fatto vincono al Nazario Sauro gremito in ogni ordine di posto. Lo stesso lo fa Ortolano di misura a Milano (prossima trasferta dei Rangers) e balza in testa. I Rangers subiscono un calo di TSI in mattina Gozzi deve intervenire per rinforzare la squadra. Stessi uomini con un Sergio verso il centro. Ma i valori restano altissimi, alla fine saranno tutti di gran lunga superiori in ogni reparto ad Asylium, surclassato anche di stelle. Ma non basta al 10' percussione in contropiede centrale per un pallone perso da Pillittu che porta al Goal:0-1. Al 19' partita chiusa con una gran azione per la verità e tanto di trinagolazione veloce al limite dell'area che libera il bomber veneto al tiro. REte e 0-2. I Rangers si scuotono ci provano con Beatle che non arriva di un niente all'appuntamento col goal. Poi sul finire tentativi innocui. Nella ripresa non si vede Asylium, solo Rangers. Prima il palo di Arostegui a botta sicura, poi Pillittu sbaglia da ottima posizione, quindi Sergio e il suo missile su punizione che sfiora il palo e la super parata del portiere ospite su Heghy ma siamo già al 78'. Non va. Parole amare quelle di Gozzi:"Sono sconcertato è stato il random sempre presente oggi siamo stati superiori in tutto ma non nei goal. Spiace perchè potrebbe essere molto compromettente questa partita. Ora giochiamoci le altre serene. a partire dalla prossima a Milano, molto molto difficile." Poi Arostegui il capitano:"E' un vero peccato ma siamo sereni perchè rimaniamo un'ottim squadra, abbiamo perso una battaglia non la guerra. Ora non dobbiamo essere inseguiti e possiamo gestirci le forze e inseguire Ortolano fino al match dell'anno. "
Parliamone
Rangers avanti tutta 2010-06-12 16:05:57 
Ortolano chiude i sogni di MTR, pareggio di Asylium

Sempre soli in testa alla classifica si confermano i Rangers; gli altri risultati confermano Ortolano mai domo all'inseguimento dopo il pareggio di sabato all'MTR Arena quest'oggi a Roma infliggono un pesante 2-0 agli avversari riducendo per loro le speranze di promozione. Vincono i Rangers facile col doppio PIC all'Armando Picchi Arena contro un Livorno ormai sempre più BOT. Pareggio invece casalingo per un Asylium diverso. Per i Rangers triplette di Vital Happner (ottima prestazione), hattrick anche per Heghy capocannoniere seguito a ruota da Lazarov compagno di reparto con una doppietta. Completano il quadro Bonifaci con un gran goal di testa e Pillittu che andrà in diffida. Rangers a forza dieci sempre più re della classifica con 35 goals segnati e solo 4 subiti. Difesa reinventata per ovviare a infortuni e diffide, fuori la vecchia guardia Auli, Arostegui e Broekman per Happner, Jacoblic e Sergio spostato a fare il terzino. Per Jacoblik sua prima da titolare.
Parliamone
Reazione di forza e Ortolano rallenta: di nuovo in testa solitari 2010-06-06 16:14:11 
Al giro di boa Rangers assoluta capolista: Sergio Mattatore

Una settimana difficile con tante critiche e polemiche per la doppia sconfitta campionato (1-0 ad Asylum) e a Roma (3-2). I rangers in campo contro il bot ma non ancora deciso, Livorno Calcio. Un orecchio all'Mtr Arena dove arriva Ortolano capolista a parimerito con i Rangers. Sarà protagonista Giacomo Sergio al rientro dopo parecchio turno tra i titolari. I Rangers giocano con la formazione titola senza farsi tanti problemi per il rischio infortuni. Rientra Auli al posto di Vital Heppner la cui stagione resta comunqu molto positiva. DAvanti Heghy-Lazarov ed il reintegro dall'infortunio di J.J. Fusco. Pronti via sono solo 9 i minuti in cui le due compagini restano sul punteggio di parità: al 10' Heghy gira un traversone di Sergio, direttamente nel sette ed è 1-0. La giornata sarà in particolare segnata dalla prestazione di SErgio, hattrick per lui. Con tra il repertorio una punzione (il secondo goal) da circa 30mt un bolide imprendibile. Calderon attento sull'unica opportunità del Livorno. Poi goleada con i finali che premiano i Rangers: Ortolano si ferma sullo 0-0 a Mtr United Arena. Asylim vincente a Milano (1-3). RAngers chiudono il girone di andata in testa in tutto. Primi in classifica, miglior attacco e miglior difesa. E allora in ripresa VAMOS RANGERS, VAMOS A GANAR!!!
Parliamone (1)
Anche in Coppa arriva la sconfitta 2010-06-03 10:34:34 
Coi capitolini 3-2 e un peccato. Vacilla la stabilità dell'ambiente

Dop la seconda sconfitta in 4 giorni sebbene non in partita ufficiale ma comunque con l'obiettivo punti nell'ottica Coppa Borgorosso scossone a livello mentale nell'ambiente. Prima Odescu subito dopo la partita di Roma poi Gozzi intervenuto ieri sera alla trasmissimo via web "TeleRan" a sedare eventuali polemiche dopo la doppia sconfitta.
A Roma i Rangers tornano con un pungo di mosche nonostante, come successo in campionato, i valori siano stati superiori all'avversario. Gozzi dice:"E' una stagione comunque molto interessante, nelle partite ufficiali quindi coppa e campionato abbiamo ottenuto 5 vittorie un pareggio e due sconfitte. Mi sembra un buon bottino. Per le amichevoli che non contanto abbiamo ofatto una serie di 14 partite senza mai perdere e un solo pareggio. Prima o poi doveva accadere. Comunque se piangiamo mi incazzo." Il Mister sembra furioso e rincara la dose" abbiamo ancora 8 partite da giocare siamo al giro di boa e primi in classifica. In veneto abbiamo peccato di presunzione dovevamo essere cattivi e cinici. Non lo siamo stati tirando una volta sola in porta quindi "nos culpa". Ora abbiamo la doppia col Livorno e poi dopo il giro di boa la partita casalinga con Asylium ma soprattutto sabato Ortolano va all'Mtr Arena. Li si gioca tantissimo. Quindi poche balle e forza ragazzi perchè queste persone hanno bisogno di incoraggiamenti e non di critiche. Perchè le critiche fatte per scrivere i giornali non servono a niente. Non siamo in crisi... Ma ai mugugni ci siamo abituati".
Parliamone
Asylium non perde il treno promozione 2010-05-31 09:04:35 
Grifo battuto di misura

Un punto andava fin bene, dopo una partita in cui entrambe le compagini impegnate avevano espresso un buon gioco e avevano svolto il compitino ma alla fine il Grifo è battuto di misura all'84' con un 1-0 che lascia l'amaro in bocca. I Rangers si erano impegnati e non poco supportati dagli oltre 200 ultras arrivati da Genova. Pronti via subito i Rangers vicini al vantaggio con Pillittu che impegna severamente il portiere di casa. Al 15' infortunio per un giocatore di Asylium. Nient'altro da segnalare. I Rangers schierati inizialmente con un prudente 4-5-1 reggono sul pressing degli avversari ma nel primo tempo vince la noia. Non cambia il motivo della ripresa. Rangers schierati ora col 3-5-2, con l'uscita di Aulì e l'ingresso di Tibor Heghy. I Rangers sono ora più offensivi ma le occasioni più ghiotte capitano ai padroni di casa che col centracampo appena superiore creano occasioni al 75' match ball ma Calderon si supera. Sembra chiusa con uno scialbo pari con i Rangers incapaci di rendersi pericolosi nonostante la forza offensiva messa a disposizione. Ma all'84' con l'unica disattenzione della difesa rossoblu il goal decisivo: pallone recuperato per vie centrali un buon Arostegui fino a quel momento che sbaglia il movimento e rete finale. Gozzi rimane coi piedi per terra ed umile:"torniamo alla realtà fa male perdere cosi visto che nessuna delle due ha fatto più dell'altra. E' un peccato ma soprattuto brucia un po'. Tuttavia ad una giornata dal giro di boa abbiamo la possibilità di andare avanti bene. Valuteremo le scelte partita per partita come fatto fino ad ora ad incominciare dal Livorno in casa, e solo per la prossima con un orecchio a seguire le altre."
Parliamone (1)
Sempre più Rangers: volano in classifica 2010-05-22 15:36:55 
Che partita e che risultati

Sestri blindata: 150 sono gli ultras del Milan 93 in arrivo dal capoluogo lombardo e visti i trascorsi tra genoani e milanisti si teme il peggio. La mattina inizia pertanto presto nella delegazione ponentina. Alla fine sarà solo festa dello spettacolo sportivo. Per i Rangers missione compiuta davanti al tutto esaurito un secco 3-0 contro i rossoneri che si presentano con una buona formazione ma sono i Rangers a fare la partita e a dominare. Poi, in virtù dell'altra partita chiava giocatasi all'Mtr Arena dove i padroni di casa battono 2-0 Asylium sono gli uomini di Gozzi a volare in classifica a +5 dai veneti (prossimi avversari in campionato) e mentenendo invariato il distacco da Ortolano (secondo su cui pesa la sconfitta inflitta proprio alla prima giornata). 352 confermato con Bonifaci per Gervasi. Pronti via al 14' Heghy si libera con un gioco di prestigio del diretto marcatore e spara in porta sotto la Nord ma il portiere ospite è superlativo. Al 24' però arriva finalmente il goal: è Lazarov che segue l'azione sfrutta un appoggio di testa del difensore centrale di Milan 93 arpiona il pallone e presentandosi davanti al portiere lo batte col piattone per la rete dell'1-0. Passano solo 4' ed Heghy che si libera in area, salta il portiere e chiude vitualmente il goal. Milan avrebbe l'opportunità per accorciare ma Calderon si oppone da campione. Nella ripresa nessun cambio il goal arriva grazie all'opportunismo di Boekman al secondo centro con la maglia dei Rangers in questo campionato: uno-due in area appoggio di Hehgy e goal del 3-0. E' una festa finale incredibile. Match clou alla prossima i Rangers rispondono presente e divenano la candidata principale alla promozione, con i veneti costretti a vincere se non vogliono perdere l'ultimo treno promozione.
Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65