12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Vittoria storica in Sardegna: 2-3 con la Stella Rossa! **
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Multimedia
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


Grifo spavaldo oltre la sfortuna 2009-11-23 10:52:39 
Col cuore una grandissima prova di forza vince allo stadio delle Tigri

I Rangers contro ogni sfortuna (doppio infortunio, Helmes e poi Westermayer). Rangers che tornano nello stadio dove perdettero la testa della classifica dopo un campionato (lo scorso) magnifico e sempre capolista. Dopo gli scontri che seguirono quell'incontro tra le tifoserie, quella ligure delusa e arrabbiata, l'Osservatori non chiude ai tifosi ma ne limità le unità e cosi ne arrivano 250 da Genova con uno striscione aprono la partita "La delusione di un anno fà, vi farà implorare oggi la nostra pietà". Pronti via, i Rangers che in settimana avevano fatto pre-tattica allenando il 4-5-1 arrivano come sono soliti giocare, con lo std 3-5-2. Fuori Indrianson, Clementelli e Gervasi. Dentro Aulì al rientro, Sergio ala, Beatle dall'altra e davanti per la prima volta Dufour e Lazarov (rispettivamente eccellente e formidabile d'attacco). AL' 9' il Grifo passa: recupero di Beatle accelerazione entra in area e segna:0-1. Al 21' la formazione di casa perviene al pareggio. Il pallone rimane in area, Aulì in disperata scivolata nulla può ad evitare il pareggio. L'1-2 arriva alla mezz'ora: Sergio imbecca il "toro dei balcani" che scatta dietro al marcatore sul filo del fuorigioco e la mette in diagonale imparabile in porta. Al 42' Helmes viene toccato duro in uscita e da forfait. Entra il secondo Polo. Nella ripresa nessun cambio e Rangers che premono sull'accelaratore. Prima West poi Dufour. Lo stesso francese che segna il 3-1 con un guizzo su papera del portiere di Occhi. Si rifanno sotto i padroni di casa. E' il momento peggiore per i Rangers che perdono anche Westermayer (due le settimane di stop) rilevato da Baltazar. Gozzi capisce la fatica dei suoi e toglie Lazarov per Indrianson. All'88' il goal liberatorio di Sergio. per il 2-4 finale.

Una vottoria di forza dei rossoblu che peccato è tardiva, sono sempre 7 i punti da BigAno. Si gioca sul punto. Sabato big match a Genova contro proprio i Culoni. Poi sarà quel che sarà.

Nuovo Acquisto: Arriva Gustavo Calderon il nuovo portiere visto l'infortunio di Helmes. 31 anni grandissima esperienza. 3,5 stelle costanti insufficiente di calci piazzati e buono in parate per una cifra intorno ai 110mila euro compreso l'ingaggio per un anno con opzione sul secondo.
Parliamone
La roulette dei risultati e un Grifo che risale la china 2009-11-16 10:46:52 
Rangers batte brolly e sale al secondo posto

In un campionato già ormai compromesso con un BigAno super che chiude la pratica promozione grazie alla gara di sette giorni fa andando a vincere allo stadio delle Tigri il sabato hattricketiano registra risultati incredibili: una roulette di combinazioni che porta i Rangers vittoriosi col brolly al secondo posto in classifica egualiando Occhi battuto in sardegna 3-0 e sorpassando Ortolano battuto da MTR Un. 3-2.
La partita: in campo Cainzos, West e Fusco i tre cavalieri che tornano alla carica. Per la serie "Vecchia squadra fa buon brodo" 10 undicesimi sono i ragazzi terribili della scorsa stagione più Beatle che poi sarà il man of the match e uomo partita Sky Ht. Al 3' proprio Beatle scodella un pallone perfetto in area, Clemetelli in sforbiciata segna di girata. I Rangers PICcano e non sembrerebbe neanche. Forza sulle fasce e l'attacco dalla parte di Beatle è buono molto basso. AL 23' Cainzos recupera un bel pallone servendo centralmente Clementelli che stoppa e tira resistendo alla carica di ritorno del suo marcatore, 2-0. Indrianson allo scadere colpisce la traversa e poi West ci prova ma il tiro è debole e centrale. Nella ripresa solo e ancora Rangers. Prima Cainzos chiude la pratica, poi Beatle colpisce il palo dopo un'azione da standing-ovation quindi cambio: Indrainson esce tra gli applausi scroscianti entra Dufour che si rende subito pericoloso. Allo scadere il Brolly che sfiora la segnatura ma la velleità offensiva si spreca sull'esterno della rete.

I Risultati degli amici:
Il Fullo vince e guadgna tre punti importanti per la salvezza. Mentre purtroppo i Mangicaviglie dell'amico Lo_96 si ferma in casa in una bruciante sconfitta. Tuttavia i ragazzi di molassana restano in corsa per la promozione.
Parliamone
Presentazione ufficiale della RedBlu_Orizzonte 2009-11-11 09:33:56 
Sbarca a Genova la RedBlu Orizzonte e sponsor portoghese. Ma MITO rimarrà

La nuova maglia dei Grifo Rangers già utilizzata in campionato e coppa è stata ufficialmente presentata ieri sera in sede alla presenza di Antony Copa Vuta amministratore delegato della CajaDuero (sponsor della nuova maglia, azienda spagnola di assicurazione e prestiti) e di tutto lo stato maggiore rossoblu.




Le maglie saranno poi passate al negozio dove sarà possibile acquistare le stesse e le short da tempo libero. Al Grifo Store quindi il 40% dell'incasso sarà devoluto in beneficienza all'associazione umanitaria Grifo Emergency.



Amichevole: I rangers ancora vittoriosi a tavolino in Coppa Nero vanno di scena al "Un Nome Qualsiasi". La squadra che ospita partecipa alla Serie Undicesima. I Rangers con in campo i senatori esclusi dalla partita di Roma (Cainzos, Kolding e Indrianson) provano centrale Aulì che però non ha superato a pieni voti il test. Buono Broekman e ottimi gli "esclusi del campionato". I goals a grappoli: primo tempo che si chiude col parziale di 0-4. Cainzos su rigore, doppio Bonifaci e Indrianson. Nel secondo tempo arrotondano Gilling, Lazarov e Duvdhal.

Parliamone
Un Grifo catenacciaro coglie un gran bel punto 2009-11-09 10:32:19 
BigAno batte Occhi in trasferta e chiude il discorso

Un Grifo catenacciaro si presenta a Roma contro Ortolano con la regola difendersi e poi provarci. Quindi Gozzi sorprende tutti per il grande coraggio col quale lascia fuori Kolding, Cainzos e Indrianson. Mette dentro Baltazar dopo tante amichevoli e sempre buono. Sandberg con lui il vecchio e sempre verde gregario e richiama Aulì che rientra sebbene al centro della difesa con Arostegui in una "quattro" mai provata. Si cambia dal 3-5-2 al 4-5-1 molto prudente. Pronti via: disattenzione difensiva rossoblu Arostegui e Auli non si capiscono e Recchi segna il vantaggio (1-0). Una partenza shock. Tuttavia i Rangers si riorganizzano e da qui in avanti tutte le velleità degli ospiti arrivano da tiri dalla distanza sui quali Helmes o risponde presente oppure da spettatore vede i palloni uscire. Per vie centrali e laterali la "quattro rossoblu" si dimostra attentissima. Ripresa: nessun cambio, al 3' Rangers al pareggio: altra amnesia difensiva questa volta per i laziali. Il tiro crosso di Gervasi si stampa sulla traversa con l'estremo di casa visibilmente sorpreso, tutto solo Arostegui firma il tap-in sulla ribattuta per l'1-1 che poi sarà finale. Un tempo per uno. Perchè nel secondo ci sono più Rangers: al 70' avvicendamento esce Auli contrariato entra Clementelli si cambia e si ritorna al 3-5-2 i Rangers ci provano alla fine sarà un pareggio che accontenta tutti...anzi no. BigAno nel big match dello Stadio delle Tigri vince 3-1 e chiude i giochi promozione. Vola a +4 su Occhi e lascia a +5 e +7 il vantaggio rispettivamente ad Ortolano e Grifo Rangers.
Tuttavia ottima prova per i Rangers che cambiano in corsa tonici e sempre in partita nonostante il goal a freddo poi arrembaggio ragionato dal 70' sfruttando la stanchezza degli avversari.
Parliamone
Primo match internazionale casalingo : vittoria 2009-11-04 12:05:23 

I Rangers vanno nel primo match casalingo internazionale (fino a ieri tutti in trasferta) arriva Kurts i turchi che snobbano l'amichevole tuttavia i precedenti erano tutti a favore ampiamente degli ospti, gran partita dei Grifoni che ripresentano la maglia "RedBlue_Orizzonte".

Parliamone
Mtr coglie un punto, amaro per i Grifoni 2009-11-02 10:17:32 
La super formazione rossoblu e poi rammarico

I Rangers giocano in rossoblu con una super formazione equilibrata ma fortissima a centrocampo. Non basta perchè la partita prende una piega inaspettata e rovinosa al 13' Mtr passa. 0-1. Ma i Rangers giocano e schiacciano gli avversari. Fusco ci prova solo la traversa a portiere battuto si oppone. allora ci pensa Cainzos al 5° goal in campionato a gonfiare la rete, riceve al centro sfondando la difesa ospite e colpendo per il pari. Nella ripresa solo Rangers e doccia fredda al 77' quando uno svarione difensivo lascia il bomber di Mtr libero di battere a rete per l'incredibile 1-2. Ma il minuto successivo è Fusco che si libera al tiro, supera il diretto marcatore e spara in porta per il goal del pari e della domenica. e a questo punto Dufour avrebbe il match ball, tiro seco e il palo nega la gioia.

Nell'altro match i romani di Ortolano vincono sul difficilissimo campo di Atletico Sardi e si portano a +2 sui rangers, in attesa del big match di sabato a Roma, e in vista del MAtch di cartello decisivo ai fini stagionali: Occhi vs Big Ano.

Gozzi:"E' un risultato inaspettato sia il nostro che quello di Ortolano che complica tutto. Magari Ortolano potrebbe sentirsi appagato è il momento di tirare fuori l'orgoglio Grifonico e andare a fare la partita. Poi se prederemo faremo l'onore delle armi ai nostri avversari. E' tuttto più difficile? Discorso chiuso? finchè il campionato non è finito non mi sento di dirlo. Che sia più difficile è ovvio ma faremo il massimo e per mettere il bastone tra le ruota a chi sta davanti e per le nostre ambizioni. E' un campionato difficilissimo."
Parliamone
Un Grifo diesel si prende i 3 punti con MTR 2009-10-26 10:22:09 
Ottimi 3 punti in un campo caldissimo

La classifica sorride nuovamente al Grifo che agguanta Ortolano fermato in casa dalla sempre più soprendente Atl.Sardi. I Rangers all'Mtr United Arena campo super ostico della neo promossa che già aveva fatto la festa alla capolista (2-1 con BigAno n.d.r.) ottengono 3 punti preziosissimi. Intanto i Rangers si affidano nuovamente a Fusco centrale in mediana e torna Dufour dopo circa 10 partite di tribuna. Il "mini" bomber soprenomminato Enfant Terrible davanti va a formare la coppia di sfondamento con Indrianson. Partenza a razzo dei Rangers ma nessuna velleità la guerra è a centrocampo dove le squadre si affrontano senza esclusioni di colpi. Mtr perde il primo mediano dopo uno scontro durissimo con Broekman. Quindi rigore dubbbio che permette allo United di portarsi in vantaggio, è il 39'. Al 45' palo ancora degli uomini di casa. Nella ripresa tutta un'altra musica. Perchè i Rangers giocano come sanno. Fasce e tanto dinamismo. Al 70' una corta respinta della difesa di casa permette a Sandberg di sparare un missile in porta per l'1-1. Quindi un minuto dopo tap-in vincente sotto porta di Dufour che torna in goal. (1-2). Esce Cainzos per Westermayer, più centrocampo e più difesa, Mtr perde un altro giocatore, Fusco è durissimo nel contrasto e Sergio imbeccato in un tiro cross dimenticato dalla difesa la spizzica in porta per il rotondo e meritato 1-3 finale.

Campionato:Ortolano frena, i Rangers rimangono a -3 dalla vetta, inizia il girone di ritorno da Sabato in casa con MTR. Poi Roma: obiettivo 4 punti nelle prossime due.

Calciomercato:Coletti è stato ceduto per 100mila euro. La rosa viene settata a 25 elementi. I rangers preparano il futuro con un bel fondo dedicato ai giovani e si prendono 3 punti importantissimi su un campo difficilissimo.
Parliamone
La vendetta di Ortolano 2009-10-19 10:23:06 
Secondo sfortunato stop della squadra rossoblu

E' sicuramente tutto più difficile alla luce di un sabato calcistico da dimenticare per la Genova rossoblu. Prima i Rangers cedono in casa ad Ortolano che si vendica dello scorso anno quando perdettero 0-3 in casa da uno straripante Grifo, poi in serata l'Inter campione d'Italia ne suona ben "5" al Vecchio Balordo. Rangers in spolvero nella prima frazione. L'unica azione pericolosa al 40' quando Gasparini coglie il palo a portiere battuto. Nella ripresa prima la prodezza balistica del capocannoniere di Ortolano per lo 0-1. La reazione degli uomini rossoblu c'è. Indrianson servito dalla sponda di Clementelli sbaglia mira prima. Poi l'infortunio di Westermayer e sola ammonizione per il fabbro romano che lo colpisce da dietro. Poi Kolding salta un marcatore e spara un fendente sul quale l'estremo ospite si supera. Quindi 0-2 e 0-3 finale. Pesante quanto bugiardo visto che i valori finali sono nettamente più verso Rangers che scivola al 5° posto in classifica a soli però 3 pnt dalla vetta.
Classifica:

Parliamone
Pareggio amaro al Brolly Arena, 2-2 2009-10-12 11:13:10 
La notizia sia chiama Tomas Andreasson nuovo mister

Venerdi la notizia in una concitata giornata, Iodice sul mercato ma la bomba è Tomas Andreasson 47enne svedese due laureee e un passaggio di difensore jolly, allenatore equilibrato straordinario in esperienza. Tanju Keskin viene silurato dopo la settimana di esternazione senza senso dell'olandese. "Mi manda Kimi Pettinen...", sono le prime parole del neo mister. La prima di Tomas è un buon pareggio come dirà Gozzi in sala stampa: "buon pareggio considerato che noi non potevamo che Piccare dopo il MOTS di sabato. E se potevamo vincere alla fine la situazione si è drammaticamente ribaltata ma a 4 dal termine il rigore evidentissimo ci ha salvato. Ora match clou tra Big e Occhi e quindi si passa nuovamente dall'orto...". Alla fine c'è Kolding e non Sandberg con Beatle offensivo e Bonifaci dall'altra. Gran prestazione della difesa dopo la brutta prova in coppa. Pronti via dopo una fase noiosa il goal di Kolding (5 stelle) che stoppa e tira da posizione impossibile centrando il set. poi al 42' brivido: l'arbitro decreta il rigore nonostante la simulazione sia sotto gli occhi di tutto lo stadio. Polemiche vibranti ma l''arbitro è irremovibile. Tiro...fuori!
Nel secondo tempo meglio i Rangers e paradossalmente sono i padroni di casa a far la partita: 1-1 prima e poi all'81' la doccia fredda. Westermayer ha il match ball ma lo spreca mentre 4' dopo è il rigore nettissimo per un fallo su Beatle lanciato a rete: Cainzos non sbaglia: finale 2-2.
Ora la ripresa (lunedi, oggi, n.d.r.) in vista del big match numero due di sabato a Genova arriva Ortolano. Un sabato tutto rossoblu in vista di Genoa - Inter.
Una giornata da giocare solo da GENOA!
Parliamone
Al Velodrome l'orchestra rossoblu ne suona 4! 2009-10-05 11:44:58 
Occhi al tappeto e i Rangers tornano in sella

Il Grifo torna in testa alla grande, si comporta da grandissima squadra perchè dopo l'incidente di percorso batte l'ex capolista e con miglior attacco e difesa torna in testa. Gran partita da dire perfetta: 4-0 finale con una formazione buona con attacco eccellente. Non basta perchè dalla cintola in su gli uomini di Gozzi sono devastanti, con Beatle e il duo d'attacco particolarmente ispirati. Al 10' Cainzos in vantaggio:azione corale da salvare sui migliori DVD tutta di prima, westermayer al rientro dopo parecchio fuori, tagliacentrale per Lazarov che stoppa e lascia a Cainzos che spara in porta per l'1-0. Dieci minuti dopo il raddoppio: azione di Beatle che salta tutta gli uomini di fascia, fa uno-due con Clementelli prende tempo e crossa secco in mezzo, in acrobazia Clemtelli insacca:2-0. Sempre gran gioco, ma arriva la tegola Aulì che si accascia per un probabile stiramento, entra il seppur non in forma Gasparini in un ruolo non suo, il centrale. Ma il centrocampo ligure che gira ad Accettabile Basso fa il resto. La maturità degli uomini rossoblu porta a Kolding di spostarsi davanti alla difesa ad arginare. Gli uomini di Occhi non passano e ci provano da fuori, Helmes risponde presente. Detto fatto e goal del 3-0 che chiude virtualmente l'incontro: Beatle scatenato fa fuori due uomini e batte il portiere con un tocco sotto alla "Marchisio" in Juve-Livorno.
Nella ripresa nessun cambio ma Occhi perde un uomo molto importante (il secondo nelle ultime due partite) per infortunio e i Rangers schicciando sull'acceleratore pervengono al 4° goal sotto la Nord. Lazarov riceve stop in acrobazia, salta con un numerone i tre marcatori e spara secco: bolgia e gran rete.
A questo punto dai distinti uno striscione eloquente per indicare che il tifo non ha perdonato Keskin che a questo punto ha le ore contate :"35 anni a fare paroloni, Tanju Keskin fuori dai coglioni!".

E poi festa finale in campo e caroselli in città: Il Grifo è tornato!
Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65