12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Che partita in Coppa Mediterraneo, 3 goal in 7': 3-1 al Sauro. Avanti!**
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Multimedia
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


I Rangers conoscono la parola euforia anche di mercato 2009-06-09 12:56:46 
Si festeggiano i 1500 membri del club dei tifosi, gran pubblico e cori al Marietto ieri, fermento sul mercato

Si chiama Hugo Baltazar, 27enne portoghese è l'ultimo acquisto della premiata ditta Gozzi-Zarbans, i due questa mattina all'Ata Quark Ht di Milano per seguire l'asta. Base bassa, 1000€ l'asta si infiamma e i Rangers vanno in rosso più di accappararsi l'asso portoghese, buon conoscitore dei campi di alte serie, amico di Chaves, e detto "Pantenha" che significa Pantegana. El Pantenha arriva alla corte di Gozzi e questa sera sarà della partita in quel di Molassana, al Kamatcha Dome contro la formazione locale dell'amico Lo_96, I Mangiacaviglie. Pantagna, è un centrocampista difensivo una vita in olanda in 5a Serie, anche dei trascorsi in Ottava italiana, forte in esperienza, eccellente in resistenza e regia. Acquistato per un buon prezzo che nonostante tutto fa scivolare un po' le casse dei Grifoni in rosso. - "Non c'è problema - assicura un raggiante Gozzi che aggiunge abbiamo aggiunto un importante tassello alla rosa in prospettiva futura visto e considerata la nostra posizione in classifica che fa pensare un poco a quello che potrebbe essere il futuro anche se presto. E se poi dovessere cambiare i pianai abbiamo comunque un centrocampo un po' "vecchio", dobbiamo pian pianino rimodernarci, no?"
Baltazar, arriverà a Genova al Marietto per conoscere i compagni nuovi e di reparto col Mister che lo presenterà poi nella sala stampa del Kamatca Dome.

Con ordine: Ieri 1500 tifosi al Marietto per ringraziare la squadra del grandissimo inizio del torneo. Inoltre cori per tutti e un saluto al "toro" Munst giunto all'ultima seduta dopo Sette stagioni meravilgiose spiega il delantero italo svizzero - che porterò nel cuore in eterno. Ringrazio tutti ma ormai è arrivato il momento dei saluti. Così la rescissione consensuale del vecchio bomber che andrà in pensione ritirandosi nella sua dependace svizzera a continuare l'attività del padre.

Domani sera ai Mercati di Soziglia, roccaforte del tifo griforangeriano e genoano, festa per il raggiungimento di una soglia importante di tifosi. Siamo 1507 e sempre di più - il commento di "Tigno" Stefano Abba, capo popolo della Nord dei Grifo Rangers- E' un risultato importantissimo ci sono squadre anche più vecchie di noi con meno tifosi. E' un grandissimo risultato!
Parliamone (1)
Rangers coriacei col Brolly, gran vittoria e vetta solisti. 2009-06-08 10:04:54 
C'è il tutto esaurito nella bella struttura milanese del Brolly Arena, i tifosi di casa aspettano i Rangers dopo che lo scorso anno comparirono in seguito alla vittoria dei liguri col PIC, delle banane di gomma come sfottò. Uno striscione è eloquente per i rossoblu, e recita cosi: "Le banane ce le mettiamo noi, sucate!".
Non c'è male come inizio. I Rangers fanno il loro ingresso in campo sostenuti dai 200 tifosi proveniente da Genova, in un'uggiosa giornata dal caldo afoso. Grifo incerottato e senza il capitano Gervasi, al suo posto un perfetto Sandberg che meno male sia rimasto, la sua mutazione a fare il jolly di centrocampo, cc o ala è stato un toccasano!.
Pronti via, Chaves titolare fa saltare gli schemi avversari con la sua velocità, arma nuova del delantero portoghese, finalmente titolare. AL 9' ci prova, fuori. Quindi Fusco si libera sulla fascia entra in area e spara in diagonale un bolide:0-1. Solo 7' minuti dopo ancora Fusco stessa azione ma dalla destra, stop e tiro violento sulla parte opposta. Rete:0-2. Solo Rangers in solitaria, oprima Sandberg poi Gasparini particolarmente coinvolto palloni fuori. Al 33' Clemetelli fa centro superando la difesa e depositando in rete con un gran tiro a tu per tu col portiere avversario:3-0. Sul finire della prima frazione Brolly sorniona segna il goal della bandiera:1-3. diciamo della bandiera perchè il secondo tempo è un monologo rossoblu che segnano a ripetizione. Marcatori in doppio Gasparini, Sandberg e sul finire Cainzos con una punizione da 30mt defilatissima sulla sinistra che si infila perfetta sotto il set.
Al termine la Torcida sfotte i tifosi di casa che da parecchio contestano la società. Termina con tutti gli effettivi sotto la nord in trasferta festante.

Nel big match della Terza Giornata ShardanA batte di misura 3-2 Ortolano lasciando i Rangers in fuga a punteggio pieno. Ora settimna di relax per il Grifo in amichevole domani con gli amici de I mangiacaviglie e poi col bot in trasferta.

Gozzi radioso:"Siamo molto felici, i ragazzi sanno di essere entrati nella storia, hanno festeggiato fino ad ora. Ora aumentiamo le credenze, e poi vedremo lo snodarsi del campionato."
Parliamone
Grifo, una vacanza in Olanda 2009-06-04 12:02:32 
Ospiti di Timberwolves, neo-gemellata, perde ma non demorde
Davati a poco meno di 2000 spettatori i Rangers viaggiano sino in Olanda. Terra dei papaveri e patria di Helmes e del tecnico Keskin ospiti di Cebor presidente della società Timberwolves neo gemellata con i liguri. Finisce 3-1, i Rangers presentano un brillante 4-4-2 con Ucrosky in porta difesa a 4 con Coletti e Arostegui centrali esordio di Brokman terzino e dall'altra Aulì. A centrocampo con Carrasco e Kolding centrali Sandberg ala centrale mentre unica ala di ruolo è Mandlin. Davanti Indrianson ed El Rivo Chaves.
Passa la formazione di casa. E pareggia Chaves. Gran colpo di testa. Poi Coletti si ferma dopo uno scatto per quello che sembra essere una contrattura. Entra Monier. Proprio lui ad essere il peggiore in campo responsabile del goal del 2-1 e lento in difesa. Magari un poco fuori ruolo, si fosse invertito con Aulì la cosa sarebbe stata più positiva. Nella ripresa il 3-1 chiude i giochi. Poche emozioni ma bello il gemellaggio e la stretta di mano tra Fabio e Cebor. A fine partita fair-play nel terzo tempo classico.

Oggi ripresa al Marietto, i Rangers preaprano la sfida col Brolly in terra milanese. Partita non del tutto scontata visto il fenomeno random che colpisce prepotentemente da parecchie stagioni sulla serie VIII.564 soprattutto nelle prime 3/4 giornate. Ma occhi puntati sul Big-match della 3^ di campionato che vedrà in Sardegna, ShardanA contro la prima della classe e fortissima Ortolano. Sabato sera i Rangers potrebbero anche essere già in fuga!

(nella foto Chaves, esulta dopo il goal)

Parliamone
Grifo, un assolo rossoblu 2009-06-03 10:06:30 
Brillante prestazione dei Gozzi's Boys che conquistano la vetta
Dopo la grande vittoria di shardanA, storica quanto eccitante, i Rangers si ripetono contro Occhi della Tigre, tignosa formazione dai valori alti. Come preventivato non c'è Sergio che non recupera in tempo, dentro Mandelin, 34primavere sulle spalle e come non sentirle. I Rangers hanno anche Coletti al posto di Arostegui non al meglio. Il pubblico è il solito caldo delle grandi occasioni. Pronti via. La partita si snoda sulle fasce, ad impostare il gioco come di consueto Grifo Rangers che al 19' passa. Punizione dalla trequarti deviazione di Cainzos, libera la difesa di Occhi ma il pallone a palombella arriva a Camacho che non ci pensa due volte tiro di collo pieno palla sotto la traversa. Tripudi e Bolgia al Velodrome.1-0. Quindi assedio Rangers che vogliono chiudere. Caqinzos uomo di giornata si fa trovare pronto quando dal limite dell'area scatta sul taglio di Clemetelli entra in area salta il portiere e deposita in rete:2-0. Quindi ancora Cainzos che sventaglia un cross dalla trequarti in mezzo all'area sbaglia lo stop un difensore di Occhi il portiere non esce e Clemetelli segna di testa. 3-0 Rangers! e si va.. verso la vetta. I rossoblu tirano i remi in barca e Occhi segna, uno-due e solo davanti a Helmes il gol. Quindi nella ripresa, nuovamente e solo Rangers, dalla distanza Fusco segna un goal d'antologia:4-1. Occhi cerca di recuperare prima ci prova dalla distanza, alto. Poi Helmes chiude la porta con un gran parata. Il Palo nega la doppietta a Clementelli. Esce prima Mandelin (4 stelle) per Sandberg a rinforzare il centrocampo quindi Occhi accorcia ancora:4-2. Si cambia anche davanti in una standing-ovation esce Camacho per Dufour per sfruttare la velocita e l'eccellente di attacco del francese. Ma finisce cosi. I rangers si portanto in testa alla classifica, 2 su 2 non era mai accaduto, sembra l'anno buono. Ma, nell'altra sfida, super incontro di Ortolano che vince di misura, 2-1 su BigAno. Presentando valori da capogiro e tantissime stelle. Sembra proprio che i romani siano i più forti della serie, una spanna sopra a tutti. Se ne vedranno quindi delle belle.


Vamos a Ganar, Grifo Rangers !!

Parliamone
L'ultimo colpo del Presidente: Yoom Broekman 2009-05-28 10:58:02 
Arriva il terzino, erede di Delgado
Il saluto e l'abbraccio questa mattina a Ivan Delgado, glorioso capitano di lungo corso e gladiatore instancabile. Con l'infortunio di Martedi in coppa, alla veneranda età di 35anni dopo 7 stagioni di servizio si congeda Ivan Delgado. Sul mercato invece va il Pres che con un colpo gobbo acquista Yoom Broekman, 18anni olabndese, identiche le caratteristiche di Delgado e di conseguenza il suo erede. Arriva in tarda serata su un volo direttamente al Cristoforo Colombo di Genova e apre alla prima intervista in un buon inglese. Dice di essere felice e di sapere che giocare in 8a serie a 18 anni è un onore. Gli hanno detto racconta di essere approdato in una piazza da tifo storico e caldissimo. Conosce il Genoa da quest'anno per il fatto della qualificazione anche della sua squadra del cuore, l'Ayax, alla nuova Coppa Uefa. Contento e un po' stanco prenderà parte al primo allenamente questa mattina (giovedi per chi legge).

La squadra continua la preparazione in vista dell'esordio casalingo in campionato contro Occhi della Tigre, lo scorso campionato la trafila infinita di vittorie e risultati consecutivi iniziò proprio dal 3-0 con la formazione della tigre, che fu anche l'unica a stoppare sul pareggio il volo del grifone nella seconda parte del campionato. Poi tutte vittorie, serie intaccata poi martedi con uno 0-1 tutto sommato inaspettato con il quale il Grifo è uscito dalla Coppa Italia (al 2o Turno). Quindi Rangers che recuperano il TSI e andranno in campo con un buon centrocampo. Sergio sta recuperando alla grande ma non dovrebbe farcela. Al suo posto Mandelin, l'esperto gregario che tanto bene ha fatto da 6 stagioni a questa parte. Non escluso per i ben informati una mossa a sorpresa di Gozzi. E se tutte queste mosse a sorpresa, fossero vincenti come quelle di ShardanA... c'è da star sereni!

Vamos a Ganar, Grifo Rangers !!

Parliamone (2)
Rangers fuori dalla Coppa Italia a testa alta 2009-05-27 10:34:44 
Atletico Calvario sbanca solo 1-0 il Velodrome.
L'obiettivo della serata era ben altro ristabilire il TSI sceso vertiginosamente dopo il MOTS contro ShardanA in campionato e dopo la vittoria importante. Cosi va in scena la formazione due coperta per limitare i danni il più possibile, l'avversario è uno tosto, 5a Serie con Buono di centrocampo costante che siano i titolari o le riserve. Rangers quindi col 4-5-1, davanti unica punta Camacho, che sarà il m igliore in campo. Dietro a 4, Delgado e Monier terzini centrali Coletti e Aulì. A centrocampo un ala sola di ruolo, Beatle, dall'altra parte Sandberg verso il centro e i 3 centrali Kolding, Carrasco e Pillittu. I Rangers reggono nel primo tempo che si chiude sul risultato di parità (0-0) poche emozioni. Bella la presenza sugli spalti. C'è il tutto esaurito. Al 55' Calvario passa. Azione per vie centrali dove Aulì non chiude e davanti al portiere rossoblu il goal e semplice. Partita finita, il nervosismo scoppia. Prima Delgado finisce a terra colpito duro, esce per Arostegui. Poi prima Aulì e poi Pillittu cercano di vendicare il compagno con due fallacci solo ammonizioni per loro. Al 79' occasione ghiottissima per i Rangers, Camacho scambia più volte con Carrasco e Sandberg, quest'ultimo gli offre il ritorno dal traiangolo un pallone d'oro ma Camacho sbaglia. Scegli la potenza e fa male. Arostegui al 90' batte la testa sulla testa di un avversario. ma poi si rialza da gladiatore. Solo un vistoso turbante per lui.
Termina cosi, con un 0-1 che visti i valori di Calvario valgono quanto una vittoria.

Rangers che ripristinano il TSI in vista della partita in casa in esordio in campionato con Occhi della Tigre.

Keskin:La partita l'abbiamo giocata alla grande nonostante il PIC e l'inferiorità dei valori. E' stato importante riportare su il TSI che era l'obiettivo principale senza perdere troppo in fiducia. I tifosi sono stati incredibili, stadio gremito nonostante sapessero che avremmo combattuto poco. Devo dire che la squadra '2' ha fatto vedere di volersela giocare. Andiamo avanti che mi sembra ci siano le condizioni ideali per fare un campionato alla grande.

Parliamone
E venne il giorno 2009-05-25 10:23:36 
Rangers corsari in Sardegna: 2-1 al ShardanA Arena.
Vittoria storica per i Grifoni nella caldissima arena di Shardana, sono 500 i tifosi che si sono accollati un viaggio allucinante, mare mosso al porto di Alghero. Poi pullman fino allo stadio. Gozzi ha le mosse a sorpresa, difesa settata, c'è Helmes in porta poi i 3 soliti, in mezzo gioca il capitano Gervasi nonostante sia debole di forma. La mossa vera è Sergio, ala verso il centro, davanti non c'è Camacho come annuciato ma Dufour e Clemetelli. Pronti via. al 3' Clementelli recpuera un pallone che sembrava perso crossa in mezzo e proprio Dufour a incornare lasciando tutti di stucco. Re-re-rete, 1-0 Rangers! Incredibile al ShardanA arena, gelo sugli spalti per il pubblico di casa. Festa rossoblu. La partita continua nessuna notizia dalla squadra di casa. Partita tirata i Rangers col loro storico Insufficiente alto in trasferta e giocano MOTS, altro asso nella manica. Sergio al 30' viene toccato duro deve uscire. L'ingresso di Mandelin è portentoso in quanto il datato 34enne francese gioca benissimo nella stessa posizione, verso il centro. Il centrocampo regge e si va al riposo. Nella ripresa ancora e solo Rangers, che al 57' con Gervasi su rigore chiudono l'incontro:0-2. Il ritorno di ShardanA non placa le ire del pubblico di casa spazientito: 1-2. Si patirà fino alla fine ma poi la festa scoppia per i rossoblu che si portano a casa il primo big-match stagionale, balzando al comando.
Poi alle 23 all'aeroporto di Genova, circa 1000 tifosi a far festa alla squadra che sbanca il campo forse più difficile della stagione. Che Rangers!

Gozzi:Questo a chi non ci credeva, ringrazio i ragazzi che sono stati splendidi, ora dobbiamo continuare cosi, festeggeremo stasera fino a tardi, domani mi guardo il Genoa. Poi prepareremo la sfida di Coppa (dove usciremo comunque e Piccheremo) perchè già abbiamo onorato l'impegno di coppa al primo turno. Ora dobbiamo pensare al campionato che per noi è fondamentale, tra l'altro arrivano le partite del "random" nelle prime tre infatti sono soliti i colpi di scena. Il nostro è stato il primo. Ma dobbiamo fare di tutto per rendere questo nostro risultato ancora più utile.

Parliamone (1)
Super partita il Grifo inizia a volare 2009-05-20 10:16:49 
Sei undicesimi di titolari, un esordio, 11 grifoni gladiatori. Fuori uno, Eupilio
Il Grifo si sbarazza di Eupilio formazione di Sesta Serie, per la verità poca cosa. I Rangers come promesso snobbano il primo turno di Coppa Italia ufficiale giocando il PIC. Nonostante tutto schierano 6 undicesimi di squadra titolare, un esordiente il neo acquisto Stefan Coletti, un 35enne gladiatore Ivan Delgado, un 17enne neo acquisto nel secondo tempo Marco Murgita (anche lui neo acquisto, la coppia di gemelli del goal titolare davanti (Clementelli-Camacho).
Fusco e Cainzos in mezzo al campo a dirigere e a smistare palloni. Inizia la partita, assente il capitano Gervasi non al meglio che va in tribuna. Al 15' il pubblico di casa si infiamma. Sergio, dopo una serpentina personale che fa saltare tutta la fascia avversaria, taglia in mezzo per Cainzos che salta con una finta di movimento il diretto marcato e spara una legnata nel set: rete, 1-0 Rangers! Clamoroso al Velodrome.
Pubblico in delirio. La partita si fa maschia, Eupilio entra duro su Delgado che rimane a terra ma da gladiatore pochi istanti dopo si rialza tra gli applausi a scena aperta. Sul finire del tempo Mandelin devia un tarversone ancora di Sergio. Il portiere ospite si oppone da campione.
Nell'intervallo cambi per i Rangers, esce come preannunciato Cainzos (4,5 stelle) per Carrasco che diventa capitano e Sergio che lascia spazio a Murgita (17 anni) esordio in coppa per il neo giovane acquisto. I rangers spingono sull'accelaratore per chiudere l'incontro, nell'unica disattenzione della difesa però Eupilio potrebbe pareggiare l'azione sfuma alto il pallone sulla traversa. Arostegui nel bene e nel male che rimedia alla disattenzione difensiva frutto dell'esperimento come terzino: al 60' su calcio d'angolo svetta anticipando tutti e di testa segna il 2-0. Il match è virtualmente chiuso, Chaves esordisce in coppa sostituendo Camacho (4,5 stelle).

Gozzi in fibrillazione :Abbiamo piccato preventivando anche una sconfitta l'importante era giocare bene. I ragazzi hanno fatto un'ottimo lavoro. Chiunque chiamato in causa ha risposto presente. Ora il nostro TSI è salito oltre ogni aspettativa e i caroselli e l'affetto dei tifosi ci spinge in Sardegna a giocarcela.

Finisce nel tripudio del Velodrome: VAMOS!
Parliamone
Colpo di mercato stagione 39: Stephan Coletti 2009-05-19 12:25:40 
Il regalo del Paron a rinforzo di una (super) collaudata squadra

L'innesto atteso arriva per comunicazione di Zarbans oggi alla ATA Quark HT Arena di Milano dove viene firmato il contratto da parte di Stephen Coletti, italo svizzero di 28anni, professione difensore centrale, eccellente. Questo è il rinforzo che farà l'esordio direttamente in coppa domani sera con Eupilio al Velodrome.

Le caratteristiche di Coletti
Stephan Coletti (95252774)
28 anni e 63 giorni, Prossimo compleanno: 06-07-2009

Nato in: Schweiz

buono di forma, insufficiente in resistenza
Una persona gradevole, equilibrata e onesta.
È debole in esperienza e debole in carisma.

Proprietario: Grifo Rangers (dal 18-05-2009 (1/39), )
Indice Totale Skill (TSI): 1 390
Ingaggio: 852 € (710 €) / a settimana incluso 20% Bonus
Ammonizioni: 0
Infortuni: Nessuno
Specialità: Imprevedibile

Resistenza: insufficiente Parate: disastroso
Regia: scarso Passaggi: debole
Cross: scarso Difesa: eccellente
Attacco: scarso Calci piazzati: scarso


Ancora dubbi per la formazione che dovrà scendere in campo. I bene informati darebbero Fusco su Sandberg e Westermayer di cui quest'ultimo come ultima ipotesi. Fusco tirerebbe notevolmente su il centrocampo cosi come West, ma il pericolo infortuni per un 25enne è diverso da l'entità del rischio su un 32enne importante se non indispensabile come il centrocampista tedesco. E cosi che non sia addirittura la mossa a sorpresa quella di Fusco. Sicuro si parlerà di PIC, la coppa snobbata per un inizio al massimo della potenza fisica e mentale.
Parliamone
Inizio col Botto, stillati i calendari. Rangers partita di cartello 2009-05-18 10:55:39 
Come nelle migliori tradizioni grifoniche, che inizio per i Rangers!

Da lunedi mattina (oggi per chi legge n.d.r.) Rangers nuovamente al quartier generale del GS Marietto, agli ordini di mister Gossi che alle 9,30 ha tenuto la consueta conferenza stampa del lunedi per l'avvio ufficiale della stagione. Domani sera primo turno di Coppa Italia per i Rangers con la consueta formazione di Sesta che sermbrerebbe essere abbordabile, poi sabato la prima partita di Campionato con un inizio al fulmicotone (come al solito!) in Sardegna con i temibilissimi di ShardanA.
Gozzi è apparso tuttavia sereno - Andiamo a giorcarcela, a questo punto come detto snobberemo un po' la coppa per partire col piede giusto in campionato. Obiettivo 16 pnt nel girone di andata, e preventivati 18 nel girone di ritorno. Abbiamo fatto una buonissima preparazione dovremo cercare di gestire i PIC e con Keskin vicino penso che gli effetti saranno molto migliori dello scorso anno in quanto a carisma che era venuto meno al suo predecessore. Ci sta. Ora non vogliamo partire da Diesel come siamo stati considerati da tanti anni a questa parte. Potrebbe essere questa la stagione della ripartenza, vogliamo esserci vogliamo farcela costi quel che costi puntiamo su una rosa consolidata, mix di talenti giovani e senatori esperti.

I movimento di mercato hanno visto partire nel week-end Leo Maggioni, 5 stagioni in rossoblu, partito per 152mila euro. Il rinnov degli abbonamenti la posizione in classifica e la fiducia della Torcida hanno dato fiducia ai ragazzi di Gozzi che vogliono partire col piede giusto ma soprattutto stupire forti dei precedenti 8 turni di imbattibilità e delle 6 vittorie consecutive.

Intanto domani sera Al Fred Urbain il primo turno di Coppa Italia, contro una formazione di Sesta Serie, Eupilio Fc i cui valori dalla seconda metà della scorsa stagione sono venuti meno fino quasi ad equipararsi ad una squadra mediocre di Ottava, addirittura di Nona.
Qualche dubbio per la formazione. Dovrebbero rimanere fuori Duvdhal, Sergio e forse Westermayer. Nella ripresa verrebbe tolto anche Cainzos e poi Clementelli preventivamente per scongiurare pericoli di infortuni. E poi magari PIC.
Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65