12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Sconfitta col PIC. Ora scontro salvezza con la Stella Rossa**
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Multimedia
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


Niente da fare, ma ci hanno provato: Grandi Rangers 2008-07-28 11:07:56 
Era nell'aria ma una partita cosi dai rossoblu non se la sarebbe aspettata nessuno

Gran piglio fin dalle prime battute, partita serrata, senza sbocchi. Grandissima prestazione dei Rangers e tanto bella quella dei padroni di casa. Strepitoso rientro del "Toro" Munst che incorna e pareggia. Poi pressione costante dello Sporting che a tratti fa tremare. Resiste il fortino dei Rangers che si chiudono a riccio per ripartire sulla fascia di Gervasi, Mandelin non gioca bene, ma per lui si tratta di contenere. Peccato alla fine. All'11' goal dei padroni di casa: il rigore è inesistente, il bomber riceve palla stoppa e cerca di convergere per la botta Arostegui, col suo fisico da grantiere, adotta l'esperienza, spallata e l'avversario cade come se gli avessero sparato. Rigore. Vibranti le proteste e a nostro avviso, anche se di parte, il rigore non c'è. Tiro rete. e 1-0. Continua lo Sporting nonostante i Rangers col loro debole alto contrasti efficacemente le folate offensive. Munst gioca da trequartista dietro ad un ispiratissimo Maggiani. Uno - due tiro fuori di un soffio. Poi uno di casa si libera e riceve tiro secco palo a Siloy battuto. Poteva essere la fine dei giochi. Goal sbagliato goal subito, alla legge divina del calcio nulla si può. Infatti Arostegui calcia lungo, Gervasi raccogli e si invola sulla fascia, doppio passo col quale si libera di due marcatori cross perfetto e testa di Munst che al rientro centra la porta: 1-1, imprendibile.
Nel secondo la fatica comincia a farsi sentire. 2 tiri il primo fuori di molto il secondo sull'esterno della rete che da l'illusione del goal per lo Sporting, il goal sembra nell'aria e alla fine saltato l'ultimo baluardo Isasa preso in controtempo arriva il traversone e il goal in scivolata: rete, 2-1.
Finirà cosi. In conferenza stampa Gozzi:"Oggi una grande prestazione contro i migliori sentendo venerdi il pres dello sporting gliel'avevo detto che sarebbero saliti su senza problemi; oggi mi aspettavo molto dai ragazzi che non mi hanno affatto deluso. Sono contento abbiamo avuto fortuna sulla loro imprecisione sotto porta ma sono rimasto impressionato della forza nostra.Ora andiamo avanti per la nostra strada, grazie alla Torcida che ci ha seguito in massa"
(la foto della nord nell'esodo in Emilia)

(il tributo a fine partita)

Parliamone
Pronti per il Miracolo in Emilia 2008-07-25 12:31:41 
Preparazione tiratissima, importanti novità, allenamenti top-secret, partenza alle 18 di oggi

I rangers si nascondono, ieri allenamento a porte chiuse e questa mattina si replica, poi alle 18 di oggi partenza per l'Emilia Romagna. Gozzi cognome modenese alla prima assoluta in terra di origine. Cosi come il resto della compagine che esordirà al David Stadiun contro la prima della classe.
Dicevamo novità importanti: l'unico sicuro del posto, non ci sarà, scarso di forma El Rivo Chaves delantero portoghese 6 goals nelle prime 5 partite stagionali gettà la spugna non è da considerarsi in forma per una partita epocale e tiratissima. Così le voci che volevano il Toro al rientro prevederanno un tandem d'attacco Toro Munst e Giovanni il Magnifico Maggiani detto Maggia-Gol. Tanto è che se si tratterà di MOTS (soluzione più che probabile visto e considerato poi il turno con la Bot CyTy in casa dove il PIC farebbe risalire l'umore in caso di sconfitta.) Se invece il tecnico preferirà optare per non Motsare allora il "Toro" giocherà più arretrato col solo Maggiani nel ruolo di Prima Punta. L'idea è quella di "prima non prenderle" e perchè cosi sia la novità più importante è l'inserimento di Juan Arostegui, 23 anni fisico da granatiere buono di forma ed eccellente in difesa. I rangers a Betlemme per il miracolo stagionale che aprirebbe scenari brillanti e rosei. "A viso aperto" - dice un Gozzi cauto che la dice lunga.
Anche Zalabardo dovrebbe saltare, forte si di 5 stelle ma con un tandem in regia forte di due formidabili e un eccellente, due eccellenti sulle fasce, un quasi eccellente in attacco e un eccellente in difesa di 23anni.
I rangers con i migliori auspici partiranno già questa sera (ore 18 n.d.r.) per la volta di Betlemme. Seduta defaticante domattina sul presto per rodare le gambe.
Seguiti da circa 600 ultrà, un esodo e l'esordio con la nuova maglia e terza del Genoa versione 2008/09 con la quale il Vecchio balordo vinse il suo primo scudetto nel 1898-99.
Segue immagine maglietta:


Nievas sul mercato per il quale il trasferimento è pressochè fatto con la prima offerta depositata in lega per l'asta partirà è passato questa mattina a riprendere la sua roba. Salutando poi i compagni col solito sorriso e un abbraccio sentito a mister Gozzi ed a tutto lo staff.

Non ci resta che dire "ArrivederciCarlos" e VAMOS A GANAR, GRIFO RANGERS!
Parliamone
La prova di maturità: il Grifo continua a volare 2008-07-21 11:31:47 
Sempre più in alto e Betlemme rallenta

Erano partiti alle prime luci dell'alba e sono arrivati solo alle 12 al Ganzo, 250 tifosi irriducibili rossoblu, in ritardo causa la paralisi del traffico sulle autostrade italiane per il bel tempo prvisto solo per il sabato. Cosi i Rangers supportati dai loro ultrà scendevano in campo in un Ganzo pieno in ogni ordine di posto: 12.000 i presenti per la prova della maturità. Decisivo l'incontro per capire che tipo di campionato i Rangers avrebbero dovuto aspettarsi, test sulla 4^ forza del campionato.
Esordi per Arostegui, che si comporta da leader, calcio pulito ed elegante col suo fisico da granatiere a soli 22anni e Canadas con le sue 3,5 stelle. Zalabardo ancora una volta migliore in campo con 5 stelle.
Partono forte i Ganzi: al 16' sale Arostegui ma Isasa sembra comportarsi da giocanotto inesperto rimanendo indietro e liberando in posizione regolare Assuncao, riserva in campo a tu per tu con Siloy che lo ferma ma l'ultimo rimpallo è sfavorevole al numero 1 rossoblu che capitola:1-0. Il Grifo esce dal torpore e Zalabardo inventa serve Mandelin che si incunea in area e fa centro:1-1. Continua la morsa, i Ganzi sembano non reggere la pressione dei grifoni che permettono a Maggiani di presentarsi a tu per tu con l'estremo di casa e segnare raccogliendo l'ovazione della torcida in trasferta.
Sul finire del primo tempo, Gervasi fa tutta la fascia cerca e trova lo spazio per il cross tagliato e basso, Maggiani in corsa si coordina e spara al volo una legna che lascia il poertiere di stucco. Che dire il goal della domenica: 1-3 tutti a riposo.
Nella ripresa solo rossoblu: Sandberg ci prova al 60' ma l'estremo di casa si supera, poi è Isasa che potrebbe chiudere l'incontro ma da ottima posizione sbaglia tutto. Goal sbagliato goal subito, con Ganzi e Rozzi che accorciano inaspettatamente col 2-3. Il Ganzo si trasforma in una polveriera. I Rangers subiscono il colpo, Zalabardo gira un pallone per vie centrali a Chaves che difende il pallone si gira attorniato da 2 marcatori e riesce all'ultimo respiro a tirare....RETE: 2-4 Rangers, che goal! El Rivo chiude l'incontro...la festa continua al sapere che il Betlemme rallenta col Max FC fermo sull'1-1 finale, inizia la settimana di preparazione al big-match con i Rangers in palla che presenteranno la migliore formazione e il ritorno del Toro Munst.

VAMOS!

Parliamone
Al Ganzo con le migliori premesse 2008-07-18 12:10:40 
Sergio,22enne eccellente in cross, verso gli esordi assoluti di Canadas e Arostegui, festa al Marietto

Saranno le migliori premesse ad accompagnare i rossoblu di Gozzi allo stadio Ganzo, sab 19 h.13,05. Cosi i Rangers con un allenamento stratosferico e conseguente scatto di forma dei 3/4 della squadra nonchè il non poco trascurabile scatto in eccellente nei cross per Giacomo Sergio. Questa mattina al C.S. Marietto di Sestri Ponente, quartier generale dei grifoni, focaccia e vino bianco per festeggiare il neo-eccellente.
Ieri in serata consegnata una targa dal Grifo Club Figgi de Bagasce a Antonio Di Gregorio, ritenuto il tassello del futuro e soprannominato "Cagnaccio" di area di rigore.
Poi è il momento dell'uomo della provvidenza, colui che ha fatto scattare mezza squadra fino ai formidabili Fusco (23anni) e Del Campo (26). Stiamo parlando di Martin Sanchez che ci spiega la teoria della stagione 36'. "Mettiamo il caso che a Nazareth perdiamo, ci sta e che in casa perdiamo ci può stare. Poi alla terz'ultima c'è a Nazareth, i locali con lo Sbubba e gli ospiti escono sconfitti. Noi con le altre mettiamo anche facciamo tutti i risultati e la nostra differenza reti è migliore dopo la capolista promossa con tre giornate di anticipo. Non dobbiamo più dover sperare in altri come lo scorso anno ma solo contare su noi stessi. Arriviamo all'ultima giornata al Velodrome con lo Sbubba con 3 punti di differenza e miglior DR. A noi serve solo vincere. A loro almeno pareggiare. Ora mettiamo che vinciamo..." Nel segno della speranza... sarebbe l'allenatore della doppia promozione dato che rispetto al predecessore (4 stagioni in X.669), in poco meno di 1 stagione e mezza ha concquistato una promozione, un terzo posto in coppa del nonno italia e fatto scattare 13 elementi.
Capitolo Nievas, il ragazzo sempre verde sta invecchiando e metti che giochi anche poco sempre a tremendo diventa un giocatore inutile. Quindi non riuscendolo a vendere è un peso. La rescissione non se la merita e quindi? quindi dalla prossima asta prezzo base 20.000 E, parliamo di un eccellente 33enne. E poi si vedrà. Mentre Sergio dopo lo scatto trova posto chiuso da un Gervasi che risale di forma, la formazione tipo sarebbe pronta per 8/11: Arostegui verso l'esordio con lui il miglior giocatore in rosa dopo Zalabardo, si tratta di D.Canadas, goleador di coppa 3-5-2 e soddisfatto del momento.
Tutti al Ganzo quindi che sarà un tinello romboante.Nel segno del Grifone.
Parliamone
La cavalcata dei rossoblu continua 2008-07-14 10:53:21 
Rangers fortissimi in casa spazzato via anche tarentum-figlio, 5-0

A marcia andante e allegra, i Rangers in casa fanno fuori Tarentum-figlio che cerca di pressare gli avversari, ma non va poi cerca di impostare la partita sul nervosismo ne farà le spese l'ottimo Fusco che esce tra gli applausi espulso al 74'.
Ma prima di ciò calcio spettacolo. Al 6' è già goal con JJ Fusco che recupera un gran pallone ai trenta metri, servendo poi Zalabardo il quale lascia partire una sassata che si insacca. E' uno spettacolo quando Maggiani riceve da un eccellente Sandberg (nuovamente 4 stelle per lui), protegge palla Maggia-Goal, e prova la via più difficile: tra due marcatori ne esce alla grande e serve d'esterno Chaves; El rivo stoppa e tira nel sette che goal....pubblico in delirio e palla al centro. Neanche il tempo per sedersi che il pubblico si rifà decisamente gli occhi: Mandelin taglia tutto il campo in orizzontale e serve Gervasi, l'accorrente ala serve in mezzo Chaves, colpo di testa del portoghese all'indietro senza guardare dove c'è già Mandelin che anticipa tutti e portiere in tuffo ancora di testa con un goal stupendo: 3 passaggi e goal. Che squadra. Tifo in delirio. Mandelin ci prova ancora il pallone si stampa sul palo. Poi El Rivo che ci prova a portiere battuto è la traversa a limitare i danni per gli ospiti. Ma ancora Mandlin in giornata di grazia fa centro con una serpentina degna del miglio Ronaldo: 4-0. 5° goal come Chaves in 4 incontri è record.
Poi come detto nel secondo tempo ottima azione corale di Tarentum che però conclude altissimo, risposta dei Rangers con Zalabardo che ci prova dalla distanza alto di poco. Quindi nervosismo in campo: 3 ammoniti nelle file degli ospiti e dopo una rissa a centrocampo (fallo subito da dietro ai danni di Fusco) è lo stesso svizzero che viene espulso per la reazione (manata in faccia). C'è ancora tempo all'89' per MAggiani: Chaves si incunea in area e serve con tocco da campione Maggiani il magnifico, che aggancia supera il portiere, mettendolo a sedere, e deposita in rete, sotto la nord in festa....

Termina cosi, prosegue la cavalcata sempre secondi e la classifica inizia a spezzarsi. Ora 2 trasferte consecutive, prima a Ganzi&Rozzi poi a Nazareth con la capolista.

E allora come recita la nord: VAMOS GENOA, VAMOS A GANAR!

Parliamone
Ardilles, dalle stelle alle stalle. 2008-07-09 13:08:32 
Coccolato molto sparisce dalla rosa per il solito comportamento da condannare


Dopo Nievas sul mercato e la rescissione di Campos, rescissione anche per Ardilles.
Fino a ieri società che esprimeva pareri positivi sul ragazzo fino a dire che si sarebbero tutti mossi in funzione di Celso, il quale però non gradiva le voci mossesi in giornata tanto da avere un diverbio con il Mister. In campo poi peggiore in campo su 22 persone in campo alla festa all'Ac Napoli...San Paolo. E questa mattina doccia fredda: rescissione immediata senza preavviso. Il giocatore plurimultato più volte per la sua condotta indecente, ritardi agli allenamenti o astenzionismo, risposte maleducate rivolte agli addetti ai lavori (portavoce, magazziniere n.d.r.), lascia una squadra che avrebbe fatto di tutto per agevolarlo. Ma ancora una volta Celso ci ha traditi dal solito comportamento scorretto, non si merita niente. Almeno da noi. Cosi Frank Gigio, questa mattina contattato telefonicamente.
Ora Celso con la rescissione ed il licenziamento esce completamente dal mondo di hattrick e ci rientrerà in futuro e se vorrà solo passando dalla porta principale con la solita trafila partendo da zero.

Ridotta la rosa la nota positiva rigurda il Toro Munst che starebbe scaldando i motori. IEri in amichevole gran partita di MAggiani il magnifico più volte vicino al goal. Anche Polo sugli scudi, da menzionare la prestazione di Canadas e soprattutto Di Gregorio che senga una doppietta e al 69' sul punteggio di 3-1 va vicinissimo ad accorciare, cosa che poi farà invece 5' dopo prima del finale 4-2.

Ottima prestazione dei Rangers alla Festa del San Paolo tra due formazioni che preannunciano il gemellaggio. L'ennesimo tra affiliate rossoblu e partenopee.

Intanto oggi i 25 di Gozzi al lavoro, ancora fermi ai box Detterbock, Del Campo e Munst, con quest'ultimo che tornerà a lavorare col gruppo nel pomeriggio. Oggi per l'occasione allenamento pomeridiano alle 18,30 niente popodimeno chè al Signorini di Genova-Pegli, campo di allenamento del Genoa CFC 1893. Sono attesi tanti tifosi.
Parliamone
Cavalcata da record per i Gossi's Boys 2008-07-07 10:23:35 
Altro campo divorato dai Rangers: tripletta per Chaves e Mandelin, goal per l'esordiente Blauberg, 700 tifosi rossoblu in delirio che ora danzano per le strade.

Un'altra partita terribile giocata da grande squadra. E che i Rangers fossero in palla lo si sapeva, noostante cio dopo 15' Aleasy prova a fare la festa ai Rangers che vanno vicini al goal solo un grande Sergio si immola all'ultimo istante. Punto fine. La benzina finisce qui. Due minuti dopo Blauberg ha il pallone del vantaggio sulla riga il salvataggio è provvidenziale. Quindi Mandelin servito per vie centrali si incunea in area e la sbatte sotto la traversa. 1-0. Blauberg, non si può dire che il suo non sia un esordio coi fiocchi, cross pennellato dove Chaves sale in cielo. Testa, rete:2-0.
Ancora Mandelin poco dopo prende palla con una veronica salta il diretto avversario e fulmina il portiere con un diagonale millimetrico. Si va al riposo. Nella ripresa stessa forza e anche qualcosa di più. Mandelin ancora a rete per un altro taglio di Fusco in forma strepitosa, tocco morbido e rete del 4-0. Purtroppo Del Campo deve abbandonare ne avrà per un po', colpito duro da dietro con conseguente ammonizione. Entra Matti Sandberg che poi con Zalabardo sarà migliore in campo: taglio centrale ancora Chaves è messo giu al limite dell'area: Blumberg prende la mira e tira sul primo palo complice una barriera mal messa:rete e sono 5! Chaves ancora riceve un gran pallone si gira e tira : portiere da una parte palla dall'altra 6-0 e il 7 subito dopo ancora Chaves che appostato sul palo dopo il corner la butta dentro. Delgado chiuderà con un eurogoal.
In concomitanza col match clou tra Sbubba e Sp.Betlemme con gli ospiti vittoriosi per 3-1 i Rangers si portano al secondo posto grazie al secondo miglior attacco (16) e seconda migliore difesa (4) dietro alla capolista.
Gozzi in conferenza: c'è poco da dire i ragazzi si sono superati ancora, siamo una realtà forte ci stiamo stupendo un giorno dopo l'altro, rimaniamo con i piedi per terra è importante continuare cosi stando cauti, Ganzi e Rozzi oggi mi hanno stupito, dopo taretum-figlio avremmo una doppia in trasferta tra cui Sporting Betlemme dobbiamo rimanere settati a true e stare tranquilli.


Parliamone
Progetto GIGO e Linea Verde per il futuro 2008-07-03 09:38:37 
La "Linea Verde" del Grifo

Antonio Di Gregorio
TSI = 480, 21 anni Attacco: Buono

Jordi Batlle
TSI = 2 030, 21 anni Cross: Eccellente

Juan Arostegui
TSI = 1 130, 22 anni Difesa: Buono

Eduardo Polo
TSI = 2 450, 22 anni Parate: accettabile

Celso Ardiles
TSI = 740, 22 anni Passaggi : buono

Giacomo Sergio
TSI = 1 930, 23 anni Cross: Buono

Félix García Carrasco
TSI = 2 200, 23 anni Regia : eccellente

Jean-Claude Fusco
TSI = 2 100, 23 anni Regia : formidabile

Umberto Totaro
TSI = 930, 24 anni Difesa : buono

Rafael Chaves
TSI = 1 010, 25 anni Attacco : buono

Leonardo Maggioni
TSI = 1 170, 25 anni Difesa e Cross: Accettabile


Sono loro gli 11 paladini della Linea Verde del Grifone. Sono loro che la società indica come il futuro della squadra. Di questi sono Ardilles (buono in passaggi e tremendo di forma) è stato messo sul mercato per investire sul suo futuro. Sabato inceve dopo tanti allenamenti esordiranno in modo globale con la maglia rossoblu, J.Beatle (eccellente in cross a 21anni) e Giacomo Sergio le cui prestazioni sono da 3,5 stelle nelle amichevoli.
Nelle librerie intanto esce il libro "una storia di successo" di Alessandro Zarbans, figlio del d.s. dei Grifo Rangers che racconta tutta la storia dei rangers al prezzo di 6,99 E.

I Rangers continuano la preparazione in vista della trasferta di Alesys, dove è possibile Piccare e cercare l'allungo di vittorie. Parola d'ordine Turn-over come Gozzi conferma ai microfoni:" E' giusto dare spazio a chi ne ha avuto poco ma soprattutto a chi si è sempre impegnato per la causa e chi è stato importante in ogni momento anche nei più difficili, il mio pensiero va a JJ Barracuda Fusco".

Esordio assoluto per il 23enne svizzero formidabile in regia in nona serie, baluardo in 10^ per tanti anni e amatissimo dai tifosi.
Mentre poi esordi assoluti in maglia rossoblu in partite ufficiali saranno quelle di J.Beatle, l'ala del nord già ecccellente nonostante la giovane età e G.Sergio che sta passando un momento di forma scoppiettante (1930 Tsi). Poi esordirà anche Blauberg in attacco con affianco il delantero portoghese Raffy Chaves.

Nel frattempo la società nella persona del vice-Presidente e Patron Frank Sir Gigio ringrazia in un comunicato ufficiale tutti i tifosi per il seguito di attaccamento dimostrato in tutti questi anni.
LA SOCIETA' RINGRAZIA PER L'AFFETTO DIMOSTRATO


Parliamone
Mercato a tutto gas: rosa completata! 2008-07-01 15:37:52 
Il mercato fa Boom i richiestissimi difensore e attaccante approdano alla corte di Gozzi

Juan Arostegui (158856620)
22 anni e 16 giorni, debole di forma, sano
Una persona gradevole, calma e onesta.
È disastroso in esperienza e insufficiente in carisma.

Specialità: Potente

Resistenza: buono
Regia: insufficiente
Passaggi: debole
Difesa: buono

PsicoTSI Tool Terminus Edition
Difesa[Forma=Alta]=7.47
Difesa[Forma=Media]=7.57
Difesa[Forma=Bassa]=7.68

&


Rupert Blumberg (16121545)
32 anni e 77 giorni, debole di forma, sano
Una persona gradevole, calma e retta.
È formidabile in esperienza e debole in carisma.

Resistenza: accettabile
Regia: accettabile
Difesa: insufficiente
Attacco: buono
Calci piazzati: formidabile

Gol fatti in carriera: 137
Triplette in carriera: 6
Gol in campionato: 1

Blitz delle 18 del 30 giu e arriva il 32enne attaccante tedesco, seconda punta una vita in 8^. arriva a completare un reparto che sembrava lasciato a se stesso nell'attesa del ritorno di Munst che sembra ritornato sulla via del recupero e che in meno di 10 gg potrebbe tornare a calcare i campi di 9^.
Per quanto concerne il difensore, 22enne giovane e forte, ex under 15 Spagnola, neo campione continentale arriva per maturare e crescere sulle orme della preziosa scuola spagnola trapiantata nei Rangers da anni e che da tempo porta innumerovoli i suoi frutti (leggisi alla voce di Zalabardo, De Lellis, Del Campo, Carrasco). Continua la linea verde del progetto GiGo già ampliamente soddisfatto in ogni sua parte la passata stagione.

Parliamone
Straripante Grifo vola al 3° posto 2008-06-30 09:46:36 
Bailando o ritmo do samba

Dirompente partita dei Grifo Rangers che annientano Max FC lo scorso anno classificatasi 3^ in nona serie.
All' apertura del nuovo Velodrome tirato a 18110 posti disponibili ci sono l'assessore alla viabilità dato che per l'apertura dello stadio e la fiera di S.Pietro e Paolo alla foce, Genova ha cambiato tutta la viabilità. Sono solo invece 12800 gli spettatori, molti evidentemente hanno pensato di andare al mare vista la giornata di caldo afoso nel capoluogo ligure.
Coreografia calda e grande fermento della Torcida all'ingresso delle squadre:

I rossoblu partono forte dopo 13 m inuti Chaves scalda le polvri e dopo una triangolazione con Sandberg e Del Campo tacco e tiro in porta. Centrale e parato. al 23' si scalda la nord: Gervasi taglia l'area con un traversone tagliato tutti out, l'unico IN è Chaves al di là di tutti appostato e da vero Bomber il tap-in è vincente. 1-0. Quindi Zazza Zazzone il nazionale al quale la gente offre il suo tributo con uno striscione "SARAI SEMPRE IL NOSTRO ECCELLENTE", scavalca il centrocampo la appoggia laterale per un Gervasi devastante, il pallone giunge ancora in mezzo a Chaves (una lotta su ogni pallone per lui) tacco e botta secca di Carlos Zalabardo che gonfia la rete. E'' un tripudio!
E' già storia per i Rangers che stanno vincendo in casa in 9^.
Quindi ancora Sandberg avanza poi serve al centro Maggiani, il "Magnifico" si gira e serve l'immarcato "re leone" Delgado che ha tutto il tempo di pensare e metterla dove il portiere non può arrivare: il 3-0 sancirà dopo alcuni minuti la fine del primo tempo.
Nel secondo ancora Rangers: su Maggiani sono due le parate strepitose del portiere ospite (12' e 25') ma 2 minuti più tardi Gervasi salta due avversari si accentra e tira sul primo un goal d'antologia il secondo in due partite. Chiude invece con la ciliegina sulla torta Zalabardo ancora lui il migliore in campo in due partite e doppio goals in due partite, oggi ancora palma di migliore in campo, tocco sporco ma il portiere in ritardo riesce solo a sfiorare il pallone che si infila in rete. 5-0 è il finale. ora è storia.
Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65