12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Vittoria storica in Sardegna: 2-3 con la Stella Rossa! **
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Multimedia
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


La Torcida torna allo stadio: colpevoli di amarti alla follia 2008-05-28 14:05:24 
Dopo l'allontanamento dalle partite per amore torna a tifare la Nord


Lo zoccolo duro della tifoseria rossoblu, la Torcida, tornerà allo stadio. Con un comunicato ufficiale sul sito i tifosi annunciano il ritorno a tifare dopo lo sciopero :"Sarà perchè ti amiamo, sarà perchè senza te non viviamo, con te soffriamo e torneremo grandi, Comunque e Ovunque. VAMOS RANGERS!"

Cosi i tifosi credono nel possibile gioco di combinazioni in caso di sconfitta in terra romana del Fenokki che potrebbe portare al sorpasso nel finale. Cosi torneranno a rimpire il Velodrome anche sabato per l'operazione Miracolo 35.

Intanto la squadra ieri sera batte in amichevole con un sonante 6-1 a' Maggica Team, squadra campana affiliata alla più famosa formazione capitolina. Reti di un Chaves infervorato forse anche dalle voci che lo accosterebbero alla formazione titolare domenica. Ottime prove di Sandberg (con goal strepitoso in sforbiciata) e Nievas. Buono il vice Nievas, Canadas, che sulla fascia ha chiuso la corsia laterale permettendo a Nievas di far ripartire Beatle e Sergio sulle fasce. Quindi il grande gregario Maggioni che con due goal uno meglio dell'altro ha firmato la vittoria aperta da Di Gregorio da vero attaccante di razza.

Le migliori premesse sono state date, ora parte l'operazione miracolo.
Parliamone
Il Grifo vince e accende la speranza 2008-05-26 12:08:11 
Vittoria convincente e PIC e l'umore skizza


Sarà un finale da cardiopalma come se nulla fosse successo al Velodrome nella Waterloo rossoblu col Fenokki: sabato i Rangers piegano il Memi per 6-0 mentre nella sfida dell'Old Piattford i viola non vanno oltre al 2-0. E' cosi che i Rangers riequilibrano il miglior attacco con i 55 goals fatti proprio come Fenokki. Ora rimane da stabilire la differenza reti che vede la capolista favorita di 5 reti. Tuttavia l'ultima di campionato vede una sfida clou, al Barbazza Arena i padroni di casa sfidano Fenokki. E se i romani battessero i viola si innescherebbe un giro di combinazioni di goal subiti e fatti coi Rangers che potrebbero portare i rossoblu (in caso di vittoria con almeno 4 goals di scarto sull'Atletico Queen) al sorpasso sul fil di lana.
Fantacalcio?
Si...no...forse: quel che è certo che al Velodrome è atteso il tutto esaurito sabato ore 13,05 cosi sarà a Roma.
E allora il PIc di sabato ha riportato un po' di morale ai Rangers che giocheranno alla morte ancora, ancora una volta.

Per la cronaca:
Zalabardo al posto di Fusco segna due gran goals, lo segue Del campo e poi Carrasco anche Munst esalta il suo "corno" con un gran goal.

Al Marietto è tornato il sorriso e mentre Gozzi rimane chiuso nel silenzio, parla mister Sanchez che dice:" Avevo già detto che ora ci sarebbero stati 3 obiettivi: dopo la batosta col fenokki dovevamo a) riportare un po' di entusiasmo nella truppa b) arrivare all'ultima giornata con la speranza viva di farcela c) ultimo ma non meno importante vincere con tanti goal oggi sperando che fenokki faticasse col fanalino di coda. E cosi è stato non è nulla perduto ora ci vuole il miracolo, però se tante volte il destino ci ha dato contro magari gira, magari qualcuno è rimasto a volerci bene. CREDIAMOCI allora e FORZA RANGERS!".


(goal di Carrasco con dedica)



NON CI FERMEREMO MAI
I MIGLIORI SIAMO NOI
SALIREMO SEMPRE PIU' SU
BATTE IL CUORE ROSSOBLU

Parliamone
L'epurazione è iniziata ufficialmente 2008-05-20 18:35:43 
Operazioni di rinforzo, mercato in fibrillazione e semifinale di Coppa

Mentre il buon Mr.Sanchez continua a predicare umiltà e continuità all'insegna de "La speranza sia l'ultima a morire" per il filo di luce che si vede sempre meno nella corsa alla promozione, chi si è spazientito del tutto è oramai la Torcida rossoblu. Ieri alla ripresa degli allenamenti un drappello di tifosi ha appeso un eloquente striscione sulla gradinata del Marietto e poi ha lasciato gli spalti. Lo striscione riportava:
ORA BASTA : MERITIAMO DI PIU'


In vista della partita di semifinale di coppa questa sera al San Clemente in casa dell'organizzatore della coppa ci si troverà davanti per i ragazzi rossoblu ad una situazione inquietante ed imbarazzante visto che dei 100 biglietti arrivati a Genova nessuno è andato venduto.
Quindi il Grifo sarà solo al San Clemente, sarà sostenuto solo dalla voglia di fare delle seconde linee e dei nuovi acquisti.

Si infatti la società è partita col gioco delle "teste", Hakasson ha i giorni contati e a tal proposito è stato ingaggiato il nuovo portiere per la stagione prossima ventura che esordirà questa sera, si tratta di Lei Silooy, belga 30enne, buono in parate.

Quindi implementazione a centrocampo, col portoghese Daniel Canadas, scuola e lingua madre portoghese col passaporto anche di extra-comunitario, un esperto al servizio della causa rossoblu.

Conosciamoli

Daniel Canadas

Lei Silooy

Verranno presentati domani in sede.

Quindi le partenze: da oggi ufficiali quella di Hakasson, Thandorf, Perez e Dittus. Per Perez offerta di 80k di una formazione di 9^ serie. Solo cosi i giocatori rossoblu possono approdare in 9^, perchè se aspettano la promozione diventano vecchi!

Tuttavia anche noi cronisti siamo e sempre saremo qui a commentare le gesta dei Grifo Rangers che forse marchiati come squadra sofferenza fanno le gesta del più nominato "Vecchio Balordo" e che come lui hanno nel DNA la sofferenza infinita.

Ma prima o poi cambierà.

VAMOS GRIFO!
Parliamone
Disastro al Velodrome 2008-05-19 09:18:19 
Incapaci di mettere le unghie in partita pesantissima sconfitta che vale 6 stagioni


Era iniziata nel migliore dei modi con una bolgia di tifo inarrestabile al Velodrome gremito in ogni ordine di posto incasso record e 15110 spettatori il massimo, nè uno di più nè uno di meno. In una giornata calamitata in tutto e per tutto, 50 le televisioni collegate, 6 programmi di Ht Live satellite e radio e internet collegate, 2 serali il venerdi, 4 il sabato mattina, diretta dalle 13 in punto. C'è Fennokki no i padroni di casa. La sfortuna e lo stress da match clou non giovano ai Rangers che subiscono una bruciantissima sconfitta, poi il nervosismo porta Maggiani anzi tempo negli spogliatoi. Cosi è la vita. Gli ospiti segnano cosa che per via della bravura del portiere viola i rossoblu non riescono a fare (2 volte) e poi una traversa con Gervasi, un tiro sprecato da Del Campo un Zalabardo ogni dove. 1-4 sarà.
Le nostre telecamere zoomano sulla folla in curva , fermandosi su un giovane sulla trentina, tifoso genoano con il suo vessillo in mano occhi lucidi e magone guarda la festa in campo. La festa però è dei viola, il Fenokki ha appena espugnato il Velodrome illibato da tre stagioni.
Gozzi non doveva presentarsi in sala stampa, trascinato poi dal Pres insieme a Sanchez.
Il Pres dirà:"è bene metterci la faccia anche quando le cose vanno male" e Gozzi continuando :"sono incazzato, allibito e sconfitto...perdere ok, giocando ok, ma cosi tanto no. in casa, nella partita decisiva... avevamo le stesse carte di Fenokki e non l'abbiamo usate. E' tutto andato a Puttane! stagione aspettative entusiasmo. E' una vergogna!"
Chiude Sanchez che dice:"ora abbiamo una squadra alla quale insegneremo a vincere. Sarà ancora più dura l'anno prossimo. Tutavia la matematica non ci condanna ancora. E io sono quello della speranza, che è l'ultima a morire e pertanto dico giochiamoci le ultime due facciamo tanti goal e se poi la fortuna dovesse girare e il Barbazza battesse fenokki all'ultima (oggi ha giocato con un insufficiente basso di centrocampo) faremo i conti alla fine."

Il pubblico esce mesto, qualche fischio, applausi per Zalabardo. Gli altri lacrime agli occhi escono mesti uno dopo l'altro. E' finita Rangers, grazie lo stesso.


Parliamone
Fuochi d'artificio al Marietto 2008-05-16 12:00:04 
Nell'attesa che cresce in vista del match stagionale che vale una stagione allenamento positivissimo mai cosi in alto i Rangers di Gozzi.
Si celebra il miglior giocatore nella storia dei rossoblu grifonici, con lo Splendido in regia di Jorge Del Campo che vince senza dubbio di sorta il ballottaggio con Zalabardo e si conferma pilastro di centrocampo.
Tuttavia chi sembra perdere la maglia da titolare sembra essere Felix Carrasco dato che Fusco e Zalabardo sembrano in forma e pimpanti, ancora qualche dubbio in attacco per la presenza o meno di Santos o Bomber Maggiani.
Quel che si sa è che i Rangers sono tirati a lucido e sono a tiro per dare il meglio. Anche sul fronte tifoseria c'è molto fermento e attesa di novità visto e considerato che nelle due ultime sedute di allenamento i ragazzi di Sanchez hanno svolgto le attività a porte chiuse lontani da sguardi indiscreti.
Da valutare il mercato in vista del futuro che vedrebbero sul piede di partenza Perez, Thandorf e Sandberg, recente anche il suo gradito scatto ma sotto forma.

Tutto è quasi pronto, ora ragazzi tocca a voi!
Parliamone
Dopo Vicenza e Temple Bar, aspettando il big-match 2008-05-12 10:21:58 

Bel gioco e belle vittorie decisive saranno la Differenza Reti e il big-match che vale una stagione e la storia col Fenokki, sabato.

Sette giorni fa al Velodrome una bagarre per vedere gli undici grifoni di Sanchez e Barabino battere i lanerossi Vicenza 4-1 in una partita bellissima dalle mille emozioni con Gozzi in ferie. La squadra gioca alla grande, fa il botto di stelle e si conferma squadra più in forma. Fenokki non molla. Sabato invece, in trasferta, i rossoblu ancora orfani di Gozzi ma con i titolari al crocevia della stagione col Temple Bar, i Rangers soffrono ma poi potrebbero vincere con tanti goal la sfortuna però il portiere avversario e i pali fermano la corazzata che tuttavia concquista la preziosissima vittoria per 1-2. In goal Del Campo con un goal d'antologia e Gervasi (più volte vicino al goal successivamente). Davanti a 7mila persone al Canal Dock con 1000 unita di tifosi arrivati da Genova, la gran partita va in scena come da miglior copione. Tuttavia i Rangers sono a -3 di diff.Reti che li condanna al secondo posto dal Fenokki che ora guida la testa della classifica.

Gozzi torna e preparerà al meglio la sfida di sabato al Velodrome contro Fenokki. Questa inquadrata come la sfida della stagione e della storia. O sarà la differenza reti o una vittoria sabato consegnerebbe in modo virtuale ai Rangers il titolo.

La settimana più calda dell'anno ha inizio.

Vamos Rangers!
Parliamone
Grifo Rangers, Bailando o ritmo do samba 2008-04-28 15:07:02 
Per 60' minuti la partita perfetta, poi ritorno degli ospiti ma alla fine è impresa storica

Termina con la nord gremita in più di 400 unità festanti che ammutoliscono i 12mila di casa tuttavia soddisfatti della reazione dei loro beniamini. Per 60' una pressione costante che non ha lasciato spazio al Barbazza. Il Real non regge l'urto della corazzata. Esordio per il grande vecchio del calcio hattricketiano, Dinis Santos affinaco al Tanque, Munst. Il suo corno si esibisce in fretta è il terzo quando Carrasco lo imbecca per vie centrali e Jurg di prima la spara in porta. E dopo 10' ancora Munst: Diniso Santos recupera caparbio un pallone al limite e serve Munst, controllo e tiro tutto al volo e palla nel sette...che goal Amii!!!
Ancora Rangers e solo rossoblu la manovra con ancora Carrasco serpentina e servizio in area per Santos che forse subendo l'emozione del match tira più forte che piazzato è quasi un rigore, ma troppo centrale la conclusione e nulla di fatto. Per fortuna che Carrasco che ha già fatto vedere di essere il lume di classe della squadra a soli 22anni prende palla salta due uomini e tira in rete con un goal bellissimo. Micidiale, la folla non crede e nemmeno noi cronisti crediamo a quanto sta accadendo. 0-3 in mezzora. Fine tempo e la ripresa è già durissima: i romani sono sulle corde e definitivamente all'angolo quando Santos si porta avanti il pallon econ un gioco di prestigio salta il portiere e col tocco sotto deposita in rete. Solo Rangers e pubblico in delirio. Tuttavia al 65' si svegliano i padroni di casa. La rimonta arriva per mezzo del migliore dei romani anche capocannoniere di serie con Munst da sabato: 1 bel goal di rapina e due prodezze di cui una al 83' che sembra riaprire la partita perchè cosi è: per i rossoblu termina fiato e benzina e potrebbe anche succedere di tutto ma alla fine è una festa continua...BAILANDO O RITMO DO SAMBA!

Gozzi:"La migliore partita dopo 4 anni dall'impresa in trasferta a milano con l'internazionale. Sono euforico oggi è storia per noi. Si affrontavano migliore attacco e miglior difesa. Con questi risultati solo il miglior attacco ci premia in testa alla classifica, forse però avessimo perso saremmo stati più cupi. Invece siamo a brindare perchè un grosso passo oggi è compiuto. Avanti cosi".

Parliamone (4)
Dinis Santos, portoghese, il Bomber che mancava 2008-04-24 11:13:07 
Dopo una giornata intensa di calciomercato arriva il neo acquisto

Portoghese anch'esso andrà a sostituire ironia della sorte El Rivo Chaves fuori per infortunio nel big-match di sabato.
32enne una carriera lunghissima, esperienza dalla 6^ all'8^ dove militava tuttora sono 91 i goals fatti in totale con 8 nella stagione in corso su 8 partite (giocate 6). buono di forma, resistenza, calci piazzati e attacco. insufficiente di regia e passaggi, si tratta di uno che non arriva di passaggio ma per infoltire il reparto quest'anno più falcidiato dagli infortuni. La formazione con Santos in campo sembra fatta. Daltra parte con il 25 aprile di mezzo oggi è l'ultimo giorno disponibile per farla. Gozzi e Sanchez sono fiduciosi ma "bocche cucite" è l'operazione che accompagnerà i rossoblu fino nel Lazio, nella capitale.

Boom di tifosi al Barbazza Arena: 400/500 i biglietti arrivati.
Parliamone
Solo Rangers sempre più su. 2008-04-21 09:45:09 
Prima di ritorno e ancora grappolo di goal continua la marcia


Senza sosta la marcia dei Rangers spinti sabato da 14000 spettatori al Nuevo Velodrome. Munst che si supera in quota goal in campionato, Carrasco sugli scudi. Sereno il tempo e il mister.
Ottimo stato di forma anche del resto della squadra, in goal Totaro il Grande, Carrasco, Nievas al 4° goal in due partite. Zalabardo inventa, Del Campo erege una diga, Carrasco il funambolo.
Una squadra che gira a meraviglia e diverte: operazione turn-over che riesce alla perfezione per scongiurare problemi di infortuni. Fuori Fusco dentro Zalabardo esordisce Di Gregorio.
Gran Partita fino dal 3' quando Carrasco ha l'occasione ma il portiere ospite migliore in campo si supera.
Quindi dilagano i rangers con un fantastico Isasa condito da Munst (tocco sporco) e Nievas con un euro-goal. Nel Tramezzo di 3 goal quello della bandiera per gli ospti. Nel secondo, Carrasco un eurogoal, poi Totaro con un goal che strappa applausi e ciliegina di Del CAmpo che corona le sue migliori prestazioni con questa rete.

Pubblico in delirio, Gozzi radioso: "La squadra gira a mille, ho visto risultati sconvolgenti tipo quello di atletico Queen che è andato a battere Temple Bar, che roba! occorre stare molto attenti perchè sarà un campionato molto difficile da ora in avanti tutte finali. A partire dal Super-match di sabato a Roma. Guardiamo avanti con serenità visto tuttavia che siamo in forma e felici del momento, tanti elementi sono prossimi agli scatti da eccellente in avanti è un ottimo momento. Vediamo di farlo continuare! "

E allora i Rangers vanno come dice la Nord a gran voce...

IN NONAAAAAA VOGLIAMO ANDARE IN NONAAAA


sempre più Del Campo


gran goal di Isasa


Parliamone
Gozzi e i suoi ragazzi:Nievas la seconda giovinezza, arriva Beccari 2008-04-18 10:34:50 
Nuovo scatto a 31anni per Nievas: che trascinatore



Applausi a scena aperta per questi fantastici ragazzi con in testa Nievas che a 31anni compiuti rientra nel giro degli eccellenti dopo aver perso l'eccellente per anzianità. Il rinascimento rossoblu continua con Carrasco prossimo anch'egli allo scatto mentre in preparazione al rientro alla base col TrumWh si prevede un po' di turnover. Possibile ai box vedere Fusco al suo posto Zalabardo e Totaro per lasciare il posto a Dittus in una nuova posizione. Anche Chaves verrà tenuto a riposo in vista del ritorno a Roma sabato prossimo.
Intanto mercato in fermento arriva Massimiliano Beccari, 24 anni difensore centrale multiskill un altro giovane da valorizzare.

Appuntamento al Grifo Club 12 Settembre con la premiazione di Zalabardo come miglior giocatore della stagione passata e per Di Gregorio miglio giovane.

Parliamone
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65