12 Settembre 2006: La storia ha inizio...
   ** Col bot Olimpiafrus, vittoria finale a suon di goal. Baraldi vice capocannoniere**
Serie VI.707
 
Grifo's Menu



Home Page
GuestBook
Area Tecnica

NEWS !
Generale
Mercato
Serie VI.707

COPPE
Squadra
LITTLE GRIFO

Primavera
Campionato
Area Supporter

Stadio
Tifosi
Gemellaggi
Varie

Official Shop
Statistiche
Archivio

Stagioni Precedenti
Trofei


Rangers dirompenti, Derby della Lanterna macchiato dalla violenza 2007-09-24 09:31:39 
Questo il prologo domenicale

Partiamo da sabato: in quel di UA Style la comapgine rossoblu devasta, gran partita di Urbain (2 goals tra l'altro), Bjiorkfest (1 goal) e Turella (doppietta anche per lui). Isasa si fa ammonire e dalla diffida va in squalifica ma ci sarà col Fenokki, ma quel che fa un po' storciare il naso è la seconda espulsione consecutiva di Munst.
"Dobbiamo cercare di stare più lucidi, ora come ora Jurg non ha la testa a post, problemi suoi che non devono convogliare a precludere l'operato della squadra, che peraltro ha giocato una partita bellissima, complimenti in particolare a Turella, Urbain e Bjiorkfest. Ottimo il fortino in difesa ora inseguiamo anche la testa della classifica cannonieri." - Così un radioso Gozzi.

Urbain in forma strepitosa


La prossima partita il match-clou stagionale ad Albalonga dove i locali ospitano Fenokki, partita delle partite. La madre del campionato. Gli esperti si dividono sul 1 e sulla X ma la vittoria di Fenokki è remotissima. Immediatamente dopo sarà lo stesso fenokki che ospiterà la compagine grifoniana.

Derby della lanterna che finisce nell'occhio della violenza.
La vigilia serena dello sportivissimo derby di genova finisce con mega rissa o regolamento di conti per tre ore nel quartiere di MArassi a poche centinaia di metri dai cancelli dello stadio. 400 teppisti tra doriani e genoani con spranghe e coltelli si sono riversati nelle strade: bilancio che vede alcuni contusi e nessun ferito grave. Un coltello ritirato.

Per la cronaca l'incontro termina 0 - 0 dopo una partita avara di emozioni.


Parliamone
Il Centrocampo regge, 1-1 ad Albalonga 2007-09-16 02:22:06 
Un punto che vale oro nella bolgia romana

"In punto che vale oro...non posso chiedere di più alla squadra. complimenti a tutti!" cosi un Gozzi radioso in conferenza stampa soddisfattissimo dei suoi. Il sodalizio rossoblu era approdato sabato in terra ciociara per affrontare gli accerrimi rivali romani. La partita, bella e intensa, si sblocca al '79 con l'unica sbavatura della difesa rossoblu. Ma all'89 il pareggio di Turella, the man of the match, neo acquisto del Pres, che sfrutta alcune indecisioni dfensive e su perfetto assist dalla sinistra di un arrembante Urbain la spara in porta di collo pieno.

Nel giorno peraltro che Fenokki compie un passo falso andando ad inseguire per 3 volte il Barbazza all'ultima spiaggia. Mentre i Rangers vanno a laurearsi miglior attacco (42 goals segnati) e miglior difesa del girone (solo 6 goals subiti).
Il centrocampo nel rodato 3-5-2 regge e cede solo l'1% nel primo tempo pareggiandolo nella ripresa.
Formazione settata ottimamente e movimenti perfetti consentono ai rossoblu di andare anche + volte vicino al goals. Ottima la prova del neo acquisto Turella (anche in goals n.d.r.).

La tegola nera: l'infortunio gravissimo occorso a 5' dal termine a Carlos Nievas strepitosa peraltro la sua partita che si scontra con un compagno cadendo male nuovamente sulla stessa caviglia infortunata 3 settimane orsono. Per lui stagione finita e a rischio la carriera.

Nuovo acquisto: con un blitz di mercato Zarbans chiude per Hugo Célestin, francese 32enne l'esperienza al servizio della squadre è lìultimo rinforzo per sopperire ad una rosa ormai all'osso e colpita dal brutto infortunio di Nievas.

I 500 rossoblu tifosi giunti da Genova


Parliamone (1)
Nel giorno della vigilia, squadra al top ed entusiasmo 2007-09-14 11:07:53 
Vigilia rilassata per la compagine rossoblu che crede nel colpaccio

Nell'allenamento del giovedi, il principale della settimana, i Rangers appaiono più distesi, calata la tensione sfociata nello scontro col Diarrea ora si guarda avanti pensando al colpaccio.
Non si nascondono più i rossoblu che questa mattina effettueranno l'ultimo allenamento in Liguria prima della partenza. Seconda seduta consecutiva a porte chiuse per registrare gli ultimi movimenti e meccanismi.
Si va verso il 3-5-2 per aggredire i padroni di casa che presubimilmente non si aspettano tanto vigore in campo.
Top-secret i movimenti: invece quel che è noto ed importante sono gli scatti di due componenti della squadra di Gozzi: scattano in buono [I]Umberto Totaro e Bjiorkfest in difesa. Quest'ultimo diventa jolly difensivo e ala di gran classe ed esperienza, mentre Totaro si conferma il giovane promettente che è.
Intanto l'uomo spogliatoio Pittaluga giunto a 36anni, dichiara che Totaro è il suo erede e con questi propositi gli augura una gran carriera.

Formazione:
Davanti a Ragno Hakasson confermatissimo, nonostante la società questa mattina era data da RadioMercato interessata ad un portiere buono in parate e fortissimo dal prezzo che è salito alla conclusione della finestra di mercato alle stelle, ci saranno il terzetto Isasa, Detterbock (ancora per la verità in ballottaggio con Pettinen) e Chauvet (che all'occorrenza gioca anche centrale con ottimi risultati peraltro). In Mediana un Nievas dalla forma strepitosa, nonstante sia acciaccato a lui saranno affidate le chiavi del centrocampo (da dichiarazioni di una stagione fa di Gozzi n.d.r.). Quindi neo acquisto Turella, che doveva avere una forma più alta ma l'inserimento nei nuovi schemi e l'ambientazione può aver creato qualche grattacapo al ragazzo. A completare la linea mediana il rientro in grande spolvero del capitano, Bacci.
Le ali del Grifone saranno affidate all'esperienza del neo scattato Bjiorkfest e alla fantasia di Fred Urbain. Davanti a guidare l'assalto al fortino di casa il Puma con l'attaccante più in forma al momento (e visto l'assenza per squalifica di Munst) Carlons Lyves sbloccatosi in amichevole e desideroso di far vedere il suo valore anche nelle partite che contano.

Menti rilassate per una formazione di assalto che crede in ciò che vuole e desiderosa di sfatare tabù...l'operazione Sogno'33 è ripartita!


Parliamone (2)
1° anno di vita: 12 settembre 2006 - 12 settembre 2007 2007-09-12 10:24:41 
Si festeggia questa sera il primo anno di vita del sodalizio rossoblu

E' arrivato il momento della festa.
Magari lo scorso anno si sarebbe sperato in una serie diversa ma invece non è stato così e dalla Serie X.669 i Rangers festeggiano il primo anno di vita.
12 Settembre 2006 la fondazione un gran campionato solo di poco in ritardo su Internazionale Milano che chiudeva 5 pnti sopra il girone e veniva promossa.
La stagione seguente grandissima partenza ma poi il Karakhiri finale portava alla promozione Furia Mc.
3^ stagione con un Hazzardo indemoniato non poteva nulla la compagine genovese che lasciava nuovamente il passo in una stagione altalenante. Grande rush finale.
Alla quarta stagione quella corrente si tentava il "Sogno '33" rinominata cosi per quell'obbiettivo mai negato e sempre sognato. Purtroppo nonostante le sette vittorie arrivano 2 sconfitte casalinghe che fanno molto male perchè contro dirette pretendenti alla promozione (Fenokki 1-2, Albalonga 0-1). La squadra tuttavia c'è vari gli acquisti come i movimenti in uscita. Gli scatti in eccellente di Panichi, Fusco, Nievas; in buono per Bacci, Munst. Una condizione eccezionale per Urbain sempre più uomo spogliatoio. Il gran lavoro di amalgama attuato dal grande "vecchio" Pittaluga (35 primavere sulle spalle, popolare in carisma).

BUON COMPLEANNO GRIFO RANGERS !


Questa sera la festa in p.zza Soziglia con focaccia e vino per tutti.
Presenzierà lo stato maggiore della società e la squadra stessa.

I tifosi aumentano in maniera sproporzionata ora siamo a 674 membri in crescita vertiginosa per una X serie.

Ultime dai campi
Nel giorno della festa e nella settimana antecedente alla super-sfida con Albalonga, amichevole per testare le qualità dei nuovi e rinnovare l'amicizia con Real Miano, grande incasso in Campania e super vittoria a suon di goals.
sono 5 con doppiette di Lyves e Den Hertog, assolo di Cachupin.
Ma la nota negativa è l'infortunio al neo acquisto Den Hertog. Si dice stagione finita e voci non confermate che per questo motivo il giocatore sarebbe sul mercato.
"Un vero peccato"-dice un mesto Gozzi questa mattina-"Ne avrà per circa 25 giorni praticamente stagione finita. e ora siamo ufficialmente nella merda. Rientrerà Nievas puntiamo su di lui a spada tratta ma abbiamo la rosa ridotta all'osso andiamo avanti cosi.Sperando nei nostri mezzi ".

Certo che chi vive sperando, muore.....

Parliamone (3)
Arriva il rinforzo da 90! 2007-09-10 22:09:34 
Richiesto dal mister e con le caratteristiche desiderate:Gerard den Hertog

E' lui l'uomo nuovo in casa rossoblu. Nonostante le 33 primavere Gozzi punta ad utilizzarlo questa e magari ancora una stagione. Con un'esperienza invidiabile e una regia buona arriva nelle fila grifoniche un giocatore di salto di categoria. Un acquisto dispnedioso ben 64,000€ fatto che si conta su di lui perchè la società e il tecnico credano ancora in "Sogno'33 la promozione.
Da qui in poi tutte finali : si riporta la nota di un amico della società.
I rangers sono a questo punto pronti. Domani col Real Miano simbolo di un'amicizia non dimenticata con la formazione campana, l'esordio di den Hertog e del fortissimo Isasa altro acquisto da novanta.

ma ora andiamo nel dettaglio del nuov regista:

Gérard den Hertog (22596585)

33 anni e 54 giorni, debole di forma, sano
Una persona gradevole, irascibile e disonesta.
È eccellente in esperienza e tremendo in carisma.

Prossimo compleanno: 07/11/2007
Nazionalità: flag Nederland
Indice Totale Skill (TSI): 230
Ingaggio: 444 €/settimana incluso 20% Bonus
Proprietario: Grifo Rangers
Ammonizioni: 2
Infortuni: Nessuno


Resistenza: buono Parate: disastroso
Regia: buono Passaggi: debole
Cross: insufficiente Difesa: debole
Attacco: tremendo Calci piazzati: straordinario

Gol fatti in carriera: 45
Triplette in carriera: 1
Gol in campionato: 4
Gol in Coppa: 0


PsicoTSI Tool Terminus Edition
ATTENZIONE: Questo giocatore ha più di 27 anni,
la skill principale è sotto stimata
Regia[Forma=Alta]=6.8
Regia[Forma=Media]=6.8
Regia[Forma=Bassa]=6.8
Regia[Ingaggio]=6.97

A collocquio di un Gozzi in gran forma, a livello mentale, si è detto che la squadra domani partirà alle 10 alla volta di Napoli in vista dell'amichevole al fine di consentire alla squadra di alleggerire la tensione nervosa che li ha visti protagonisti dello scempio di cartellini e falli nel giorno del Diarrea.

Poi tutti in ritiro: si va a TErcesi, a ritrovare serenità, nel paesino che tanto bene ha fatto ai Rangers!

VAMOS quindi, AVANTI TUTTA VERSO SOGNO '33!
Parliamone (1)
Nuovi Gemellaggi, una coppa in arrivo ed economia super 2007-09-10 15:15:04 


Tema del giorno: il Grifo è tornato a volare.

Dopo la brutta partita all'andata col Diarrea una prova di schemi col 3-5-2 e un ritorno di fuoco con tanto nervosismo e squadra falcidiata dagli infortuni e squalifica si registrano vari avvenimenti che porterebbero una ventata di ottimismo in quel del Marietto.

Intanto gli sponsor in delirio: Si trovano cosi AMT Genova, ALI Tigullio, Errea (sponsor tecnico), nonchè Compex sponsor sulle maglie in visibilio per la gran corsa che i rossoblu stanno tenendo e fremono per il super-match di sabato.Dopo una gran corsa ci vuole anche un grande salto.Ed ecco che si presenta l'occasione migliore.

Quindi i tifosi:sulle stelle.
I club dello 'zoccolo duro' e la tifoseria organizzata legano ben due gemellaggi in un giorno, col Munscia (Monza) e col Shkemborago. Aggiornata la pagina dei Gemellaggi sul sito. Seguiranno la squadra in massa sabato in quel di Albalonga.Ci credono.

Coppa: grazie ad un nuovo gemellaggio e ai rapporti di partnership con Brigata Rossoblu la visibilità dei Rangers è aumentata a vista d'occhio. Se i tifosi aumentano la squadra prende importanza ed è allora cosi che si avvicina la partecipazione alla 1^ Edizione del TROFEO INTERNAZIONALE CAELLAS (indetta proprio dal presidente di Munscia).Tornano sui campi internazionali quindi i rossoblu.

Economia...mai cosi in alto.
Nonostante i recenti acquisti dispendiosi, la società ha provveduto a sfoltire la rosa anche con movimenti in uscita di peso. Barlati e Grecu per 20,000 cadauno nonchè la super vendita Paolo Trombini, 20enne eccellente in attacco chiuso e quasi mai giocato partito per 153,000€. Il più alto movimento in uscita della storia dei Rangers. E la notizia è che non sia andato ad Albalonga dato che l'ipotesi era fortissima.
Per 3,000€ però Albalonga perse la cappa..rra!

Detto ciò oggi ripresa degli allenamenti. Al Marietto aperto ai Tifosi. Nella seduta mattutina 150 i supporter presenti cari e incitazioni verso Urbain e compagni. Quest'ultimo nuovamente nel cuore dei tifosi rossoblu nell'ambito "Vota il giocatore dell'annata per i tifosi". Un eventuale vittoria del fantasista rossoblu lo farebbe guadagnare il Grande Slam ovvero sia giocatore migliore e laura genoana ad honorem.

Forse Mercoledi dopo l'amichevole il ritiro.

Parliamone (1)
Al Velodrome una carneficina 2007-09-10 09:41:36 
Doveva essere una "sorta di amichevole" è finita in tragedia sportiva

Nel giorno della partita col Diarrea, sparring partner del miglior attacco della serie X.669, nel giorno che i Rangers vanno a forza 10, muore la sportività: si dice e si legge 5 ammoniti e 2 espulsi.
La rosa rossoblu viene dilaniata anche dall'infortunio serio occorso a Fusco sono 3 le esettimane per l'incidente al ginocchio. La cosietà cerca subito di ricorrere ai ripari e presenta 3 nuovi medici che aggiungendosi agli scorsi 3 diventa uno staff medico di 6 medici, non si bada a spese. Incasso positivissimo per un match poco importante (75,000€) e le cessioni di Barlati e Grecu entrambi per 20,000€ fanno fare cassa.

Ora però dopo i 10 goal inflitti al diarrea si aprono nubi e sentieri impervi in vista della partita super-match con Albalonga valida come crocevia della stagione.

Ma vediamo come è andata ieri:

Nella migliore delle giornate sono 259 i tifosi che hanno acquistato un tagliando per essere presenti quest'oggi a Piccolo Termoli.JTermoli ha una ghiotta occasione per passare in vantaggio al 23° minuto, quando un bel cross dalla destra pesca Manuel Lavelli tutto solo davanti al portiere. L'attaccante però non riesce a coordinarsi e la palla si stampa sul palo.Al 24° minuto Little, mettendo a frutto una ottima azione originatasi sul fronte sinistro dell'attacco, va in vantaggio grazie al gran tiro di Marco Bulzomì, che batte il portiere mandando la palla sotto l'incrocio dei pali: 0 - 1.Siamo già al 25° minuto, quando
Little aumenta il vantaggio grazie alla bella triangolazione che libera Aldo Falace al tiro, tutto solo alla destra del portiere. Lo stadio non fa in tempo a disperarsi, che il risultato è già 0 a 2.JTermoli potrebbe accorciare le distanze con Dario Antonio Brogna, che involatosi sulla fascia destra salta due avversari e, arrivato all'altezza del vertice alto dell'area grande, lascia partire un bolide di rara potenza. Gran bel volo di Christian Pirri che devia il pallone lontano dalla propria porta.Dopo 32 minuti di gara, Simone Griffa si avvicina alla panchina toccandosi il polpaccio destro. Interviene il massaggiatore e il giocatore conferma al suo mister che può continuare.Sul parziale di 0 - 2 le compagini vanno a bere un tè caldo.Il pubblico di casa crede ancora nella rimonta e, dopo la bella manovra di Valerio Tezzele sulla destra, non riesce a trattenere i brontolii per la pessima conclusione che termina di molto a lato.Alberto Reiter si produce al 48° in una punizione da manuale del calcio. Prodezza balistica che sfortunatamente, dopo aver centrato la parte inferiore della traversa, rimbalza sulla linea e finisce dove nessuno ha la prontezza necessaria per ribadire in rete. Davvero un peccato per JTermoli.La partita è arrivata al 61° minuto quando Matthias Brandner irrompe dalla destra e segna fin troppo facilmente scatenando la contestazione del pubblico di casa. Little è ora sul 0 - 3.Dopo il 65°, l'allenatore di Little ha deciso di provare ad inserire un nuovo giocatore in campo, facendo cenno a Tonino Muzzi di uscire. Nicola Ghizzardi prende il suo posto.Nonostante la convulsa mischia in area in occasione di questo tiro dalla bandierina, Alberto Reiter riesce a pennellare un cross preciso sulla testa di Cesare Ombelli, che - mostrando le sue abilità nel gioco aereo - anticipa tutta la difesa avversaria, nonché i suoi compagni, andando a segnare la rete del 1 a 3.Cesare Ombelli fa tutto il possibile per ridurre lo svantaggio, ma il portiere avversario non concede nulla oggi e blocca in due tempi.La partita si è conclusa 1 - 3.A Pian 2 Torri, sono arrivati 280 tifosi, nonostante la minaccia di pioggia.Sugli sviluppi di un calcio d'angolo Manolo Trabace stacca più in alto di tutti e schiaccia il pallone verso la porta avversaria. Provvidenziale l'intervento a liberare l'area da parte di un difensore che presidiava il palo alla destra del portiere. Manolo Trabace è davvero un grande specialista nel gioco aereo!Punizione a due fuori area quando siamo giunti al 13° minuto. Per la battuta si avvicinano in tre, ma dopo il tocco iniziale è Giorgio Ressa che, senza rincorsa, colpisce d'effetto il pallone, mandandolo millimetricamente sotto l'incrocio dei pali. Applausi dagli spalti per la grande realizzazione! 0 - 1.Tutti in piedi per riuscire a vedere l'azione sviluppatasi sull'out di sinistra dai padroni di casa: Vasco Ientile può ricevere palla indisturbato, e accentrarsi; la disperata uscita di Carlo Santoriello non vale a evitare il pareggio! 1 a 1.22°, meticci preme insistentemente sulla fascia destra, alla fine riesce a passare in vantaggio con Matteo Luchetta che aggiunge una degna conclusione alla splendida manovra, gli ospiti sono dunque in vantaggio per 1 - 2.Al doppio fischio dell'arbitro: 1 - 2.Rigore! dopo varie consultazioni fra l'arbitro e l'assistente di sinistra, il direttore di gara decide di assegnare la massima punizione a meg. Gesuele Manferdini non sbaglia, e regala ai propri tifosi la gioia del 2 a 2.Trascorsi 56 minuti, meg ha un'occasione per passare in vantaggio, ma Gesuele Manferdini spreca tutto ciccando la conclusione al volo su un pallone arrivato da destra.Mentre ci avviciniamo al 60° minuto, l'allenatore di meg decide che è giunto il tempo per una sostituzione. Massimo Micai, visibilmente deluso, lascia il campo a Luigi Romani.Il cross di Manolo Trabace è semplicemente perfetto, ma non lo è lo "stoppe" di Angelo Lesa, che fa finta di allacciarsi una scarpa per evitare i rimproveri del coach.Ed è il 70° minuto che vede librarsi la gioia del pubblico di meg: una sovrapposizione sulla destra di Vasco Ientile trova impreparata l'imbambolata difesa ospite. Stop e tiro d'esterno sul palo lontano: 3 a 2!Roberto Nassimben prova a saltare un difensore sulla fascia sinistra del campo, ma questo non si fa ingannare dalle finte bloccando così sul nascere l'azione di meg.Dopo 74 minuti la difesa di meticci intercetta la palla e lancia immediatamente il contropiede, ma Alberto Angileri si fa anticipare dal portiere avversario.

Negli spogliatoi Gozzi : Non ci siamo a livello mentale siamo troppo già tesi per la sfida di Sabato magari cercheremo serenità da qualche altra parte perchè abbiamo i nervi tesissimi. La rosa è ai minimi termini da problemi di abbondanza ci troviamo a non avere gente. L'infortunio a Fusco è pesantissimo mentre per le espulsioni non intendo parlare perchè soprattutto un Munst con la sua esperienza non deve permettersidi mettere la società e la squadra in queste circostanze sia per la figura sia per le canne per il proseguo del campionato.

Vedremo di rimpinguare il centrocampo come potremo intanto entra in gioco il grande e fortissimo Isasa.
.

Pettinen non sbaglia su rigore


Probabile ritiro a Tercesi per la preparazione in vista di Albalonga.
Ma la notizia clou è di mercato: Paolo Trombini sarebbe ad un passo da firmare un quinquiennale con gli acerrimi nemici di Albalonga per 150,000€.

Gozzi e Zarbans si mordono le mani.
Intanto la società fa sapere che dovrà obbligatoriamente tornare sul mercato per via degli infortuni.



Parliamone
Super Bomba di mercato: Hugo Isasa 2007-09-06 17:52:00 
Arriva il terzino cileno Isasa. Il colpo gobbo di Zarbans

La società Grifo Rangers comunica di aver acquisito le prestazioni a titolo definitivo di Hugo Isasa, cileno, jolly difensivo da 4 stelle a partita per un'operazione dal costo totale di 96,000€.
Il giocatore 31enne firma un biennale e prenderà 560€ a settimana.

Con questo comunicato ufficiale i RAngers vanno ad incanalare il colpo più bello della storia ed in un momento che potrebbe trasformarsi in magico anche in base alle prestazioni del cileno.

La scheda
Hugo Isasa (66359241)
31 anni e 65 giorni, accettabile di forma, sano
Una persona gradevole, irascibile e retta.
È buono in esperienza e accettabile in carisma.

Specialità: Potente


Prossimo compleanno: 23/10/2007
Nazionalità: flag Chile
Indice Totale Skill (TSI): 860
Ingaggio: 540 €/settimana incluso 20% Bonus
Proprietario: Grifo Rangers
Ammonizioni: 2
Infortuni: Nessuno


Resistenza: accettabile
Regia: debole
Cross: buono
Difesa: buono

Gol fatti in carriera: 7
Triplette in carriera: 0
Gol in campionato: 1
Gol in Coppa: 0


PsicoTSI Tool Terminus Edition

Cross[Forma=Alta]=6.87
Cross[Forma=Media]=6.89
Cross[Forma=Bassa]=6.91
Cross[Ingaggio]=7.41

Con questo giocatore multiskill Gozzi avrà la libertà di giocare a 3 o a 4 sapendo sempre di avere una rosa che lo sosterrà. Intanto proseguono le prove di formazione in vista della ripresa del campionato con l'inizio del girone di ritorno. Si apre al Velodrome con una situazione economica dopo l'ultimo colpo di mercato da sistemare e con Barlati e Grecu da oggi sul mercato. Urbain ha le valigie pronte.

I tifosi sono in fermento perchè distrutto il Diarrea ci sarà la super-sfida con Albalonga.

Si RI_PARTE!!!
VAMOS, VAMOS A GANAR GRIFO RANGERS!
Parliamone (1)
Vittoria scontata col Diarrea (6-0) ma il tecnico appare dubbioso 2007-09-03 09:36:26 

Buoni i Rangers ma il modulo non soddisfa il solo Gozzi

Vittoria senza affanni in quel del Merda dove i Rangers imponevano il loro gioco ma in una sfida non probante visto lo spessore degli avversari.
I rangers entrano in campo col 3-5-2 il modulo anti-Fenokki. Se nel primo tempo i ragazzi di Gozzi sembrano non trovarsi i meccanismi vanno un po' meglio nel secondo.
In sala stampa però doccia fredda del tecnico rossoblu che dice:"il risultato ok, va bene ma non avrei avuto dubbi...sulla prestazione dobbiamo crescere giocando cosi con una grande non la spunti nonostante questo ho visto le ali muoversi bene e in centro che il pallone arriva ma staziona troppo sta palla deve girare di più soprattutto le aperture. Spesso Bouret e Bjiorkfest si trovavano liberi con praterie davanti e magari mi partiva un Fusco. No, non va bene. Tuttavia sono fiducioso. Per il campionato lo sapiiamo sono 2 turni inutili per le combinazioni delle altre partite ma dobbiamo arrivare settati a True per la super sfida di Albalonga."

Nelle rimanenti partite infatti vittorie scontate, le 4 sorelle affrontano le 4 novelle, e sono risultati pesanti. La novità è che per differenza reti, i Rangers superano il Barbazza rimanendo appollaiati 3i, ma in ordine hattricketiano 3i e non 4i.

Segnagno Lyves e Bjiorkfest all'esordio torna al goal il Puma seguito da Fusco Bouret.

Ora amichevole martedi e probabile esordio di Grecu, mentre il mercato rimane aperto con possibili arrivi in difesa (terzini).
Parliamone
Mercato in fermento (in uscita) all'ATA HT Quark. 2007-08-30 16:31:31 
Vari gli addii: i più sentiti Clementé e Tesi

Si parla di mercato mentre Gozzi al Marietto prepara la doppia sfida col Diarrea. Zarbans con carta bianca del tecnico rimette a posto la situazione economica dopo gli sforzi di rafforzamento. Gli addii sono 4 e molto importanti, commoventi in particolare quelli di Tesi (l'ultimo senatore) e Clemente (il tutto fare ormai 33enne). Per il primo si tratta di rescissione e per il secondo sarebbero state le 33 primavere a condizionare la scelta e la forma approssimativa dello stesso apparentemente irrecuperabile.
Partono anche Nithia Machungo, 33 anni centrocampista per 40K che non ha mai sfondato e dopo lo scatto sia di Fusco che di Nievas si è trovato chiuso in tutto e per tutto, e Laveggi, detto "Daniel Car", per la velocità. Il giovane inesploso la cui candidatura per un posto da titolare non era mai pervenuta non era più nelle grazie del mister che ha voluto la sua cessione per il bene suo e della serenità della squadra.
Ora con una situazione economica favorevolissima e una rosa di 24 giocatori il Mister potrà lavorare tranquillo e pensare al futuro. Occorre riprendere la marcia per la promozione anche se a detta di tutti non sarà semplice visti anche gli scontri diretti tutti in trasferta e dopo il secondo capitombolo consecutivo in casa con dirette concorrenti alla promozione.

Dalla prossima partita (ultima di andata) e la conseguente doppia sfida col Diarrea i Rangers dovranno riprendersi i 6 punti che lasceranno si inalterata la classifica ma potranno provare svariati tentativi e cambi in formazione per far giocare magari più gente possibile, fare turn-over, preservando la forma e magari PICcando arrivare alla super-sfida di Albalonga tirati a lucido.

Chissà che poi se ancora il mercato in uscita facesse risuonare le sue trombe visto l'interessamento di alcune formazioni per P.Trombini, 20enne ed eccellente in attacco, e anche del delantero portoghese Chaves che però è visto benissimo da Gozzi che non esclude un suo possibile utilizzo in una delle due prossime partite.

Lavori in corso quindi al quartier generale.

Intanto sul fronte tifosi stipulato nuovo gemellaggio con Cagliari Soccer F.C. società sorellastra del Cagliari Calcio.

VAMOS... VAMOS A GANAR...OLD GRIFON!
Parliamone (1)
 
Pages : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67